il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Lo stato dell'Unione

Lo stato dell'Unione

(27 Settembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie (dall'Europa)

Capitale e lavoro

(494 notizie - pagina 3 di 25)

“GIOVANI SENZA LAVORO? CI VUOLE IL SISTEMA DELL’ISTRUZIONE TEDESCO” ?

13 giugno 2013 Berlino - Il governo tedesco vuole far scuola non solo in fatto di disciplina finanziaria, ma anche nell’istruzione.Il motivo che sottende a questi pesanti tentativi di condizionamento è quello economico: se l’economia tedesca funziona, dipende dal nostro sistema di istruzione, dice la ministra del Lavoro tedesca Ursula Von der Leyen in un’intervista al Corsera...

(15 Giugno 2013)

www.emigrazione-notizie.org

Anche in Germania aumentano i lavoratori poveri

La disoccupazione colpisce sempre meno persone in Germania, ma quasi un tedesco su quattro (22,2%) deve accontentarsi di portare a casa a fine mese un salario basso. Lo rivela uno studio dell'Istituto di Macroeconomia e di ricerca della congiuntura (Imk) della Fondazione "Hans-Boeckler", secondo il quale il 22,2% dei lavoratori tedeschi ha una busta paga inferiore ai due terzi di quella media, che...

(9 Giugno 2013)

Redazione Contropiano


in: «Il capitalismo è crisi»

Blockupy Frankfurt, assedio alla BCE

Si è aperta questa mattina la mobilitazione lanciata col nome di 'Blockupy Frankfurt', due giorni per portare la lotta contro i regimi dell'austerity nel cuore di uno dei più importanti centri decisionali europei, Francoforte, sede delle maggiori istituzioni economiche responsabili dei diktat del sacrificio e dell'impoverimento. L’iniziativa, lanciata già da diversi mesi,...

(31 Maggio 2013)

Infoaut


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Portogallo, contro l'austerità il paese in protesta

Non solo metropolitana ferma, ma anche aziende paralizzate, assemblee e riunioni: il CGTP, vale a dire il principale sindacato portoghese, ha dunque organizzato una giornata di protesta proprio contro la austerita' richiesta dai creditori del paese. "Prevediamo una forte partecipazione dei lavoratori e siamo pronti a mostrare la loro disponibilita' per una lotta anche piu' ampia", ha dichiarato Armenio...

(30 Maggio 2013)

controlacrisi.org


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Dopo la Svezia, alla settima notte di scontri, tensioni anche in Svizzera. Vertice europeo del 29 tra le polemiche

Dopo la settima notte di scontri in Svezia, anche la Svizzera sembra registrare un inizio di rivolta. Le tensioni sociali in Europa saranno uno dei temi al centro del vertice del 29 maggio, che tra l’altro dovrà decidere anche sull’esito della procedura di infrazione a carico dell’Italia. Il premier Letta ieri ha sottolineato che è giunto il momento di dare lavoro ai...

(26 Maggio 2013)

Fabio Sebastiani - controlacrisi.org

Croazia, tagli e licenziamenti, è lo sciopero della Croatian Airlines

Il personale di Croatia Airlines ha iniziato proprio oggi uno sciopero. Si tratta di una protesta contro un duro programma di tagli ma anche di licenziamenti, che costringen la compagnia aerea a cancellare almeno 24 voli, compresi anche quelli verso le principali destinazioni europee. L'azione di protesta è sine die, vale a dire: "sino a quando non verranno accolte le nostre richieste", e...

(14 Maggio 2013)

controlacrisi.org


in: «Lavoratori di troppo»

Sul 12M in Spagna: Escrache al sistema!

Importante giornata di lotta, ieri, in tutta la Spagna. Il 12M, dopo lo sciopero studentesco del 9M, è stata un'ulteriore tappa di un maggio di lotta chiamato dai movimenti spagnoli contro la crisi e l'austerità. Se le mobilitazioni del 9 riguardavano la lotta contro la riforma Wert, accusata di voler riportare il sistema formativo iberico a come esso agiva durante il sistema franchista,...

(13 Maggio 2013)

Infoaut


in: «Lotte operaie nella crisi»

Portogallo. La Troika impone nuove misure di "austerità"

Il governo portoghese ha raggiunto l'accordo con i suoi creditori su un nuovo programma di austerità, necessario per rispettare gli obiettivi di bilancio dopo la bocciatura venuta dalla Corte costituzionale su diverse misure di rigore. L'accordo permette di concludere in modo "positivo" - dicono le fonti di stampa ufficiali - la settima valutazione dei conti del Portogallo da parte della 'troika'...

(13 Maggio 2013)

Redazione Contropiano


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Allarme sanità, curarsi è un lusso

SPAGNA Il caso di Adrián, costretto a restituire la ginocchiera ortopedica troppo costosa MADRID. La locuzione Copago sanitario (l'obbligo a contribuire economicamente alle prestazioni sanitarie pubbliche vigente in alcune regioni spagnole) è uno dei tanti eufemismi generati dalla crisi. Qui in Spagna i politici lo usano per addolcire un concetto che non potrebbe essere più amaro:...

(8 Maggio 2013)

Giuseppe Grosso - il manifesto


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Portogallo, torna la troika per vagliare nuovo piano

E' la seconda volta in due mesi che a Lisbona tornano gli ispettori della Troika (Commissione europea, BCE e Fondo monetario) per verificare se per la riduzione del deficit siano sufficienti le nuove misure messe in atto dal governo di Pedro Passos Coelho dopo che la Corte Costituzionale ha bocciato i provvedimenti precedenti. Tra le nuove misure - presentate lunedì scorso dal premier - figurano...

(7 Maggio 2013)

controlacrisi.org


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Portogallo: la troika usa l’accetta

I sacrifici finora sostenuti dai lavoratori portoghesi sono stati completamente inutili. E quindi la troika ne impone di nuovi: aumentano età pensionabile e orario di lavoro, fuori 30 mila dipendenti pubblici. Il premier portoghese, Pedro Passos Coelho, ha annunciato ieri una nuova serie di misure di cosiddetta “austerity” per ridurre ulteriormente la spesa pubblica in modo permanente...

(4 Maggio 2013)

Marco Santopadre - Contropiano


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Grecia : Socialisti e popolari licenziano 15.000 dipendenti pubblici

Il Parlamento greco con il voto favorevole del centro destra e del partito socialista ha approvato una legge che autorizza il licenziamento di 15.000 dipendenti pubblici entro la fine del prossimo anno, una delle misure di austerity imposta dalla troika Bce-Ue-Fmi al paese ellenico per ottenere gli 8,8 miliardi che hanno 'salvato' - così dicono le agenzie - il Paese. Il provvedimento, passato...

(29 Aprile 2013)

controlacrisi.org


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Portogallo: il no all'austerity nell'anniversario della caduta di Salazar

Ieri pomeriggio la tradizionale manifestazione portoghese del 25 aprile in memoria della fine della dittatura fascista di Salazar si è trasformata anche in giornata di lotta contro l’austerity. Decine di migliaia di persone hanno sfilato sul viale della Libertà di Lisbona per il trentanovesimo anniversario dalla caduta del regime di Salazar, ma assieme ai vecchi canti di lotta...

(26 Aprile 2013)

Infoaut


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Ungheria, disoccupazione sale a +11,8%

Il livello di disoccupazione in Ungheria raggiunge l'11,8% nei primi tre mesi dell'anno in corso, in aumento dall'11,6% del precedente trimestre e anche su base annuale. Nello stesso periodo del 2012, l'11,7% degli ungheresi in età attiva risultava senza un lavoro. L'Ufficio statistico di Budapest ha diffuso oggi questi dati, come di prassi su base trimestrale: l'Ungheria non fornisce statistiche...

(26 Aprile 2013)

controlacrisi.org


in: «Il capitalismo è crisi»

Danimarca, insegnanti in sciopero. Da tre settimane!

Da Pasqua ormai decine di migliaia d’insegnanti disertano le scuole lasciando a casa 600 mila alunni. Una protesta a oltranza contro l’aumento dell’orario di lavoro e un modello di risparmio dei costi che trasformerà le scuole in ‘discount’. In Italia bastano quattro ore di sciopero in uno qualsiasi dei servizi pubblici a far scatenare stampa, classe politica...

(23 Aprile 2013)

Marco Santopadre - Contropiano


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

La marea blanca torna in piazza a Madrid in difesa della sanità

In Spagna non si ferma la mobilitazione contro la privatizzazione e la svendita della sanità pubblica: una battaglia che va avanti ormai da mesi e che ha raccolto attorno a sé un numero crescente di sostenitori, non solo tra i lavoratori degli ospedali ma anche di tantissimi cittadini decisi a non farsi sottrarre un diritto primario come quello alla salute. La mobilitazione si è...

(22 Aprile 2013)

Infoaut


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

La Russia in piazza per la sanità pubblica

Nella giornata di mobilitazione nazionale contro lo smantellamento e la privatizzazione della sanità pubblica, medici e pazienti hanno dato vita a una serie di picchetti e manifestazioni in più di 20 città russe. Il 20 aprile centinaia di cittadini russi sono scesi in piazza contro la chiusura dei presidi sanitari, il deterioramento delle condizioni di lavoro degli operatori...

(21 Aprile 2013)

Infoaut


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Grecia. Solidarietà ai lavoratori immigrati aggrediti

giovedì, 18 aprile 2013 La Confederazione USB esprime la propria solidarietà e vicinanza ai lavoratori immigrati che a Manolada (Grecia) sono stati aggrediti a colpi di pistola dai datori di lavoro perché chiedevano il pagamento di sei mesi di salario per il loro lavoro nei campi di fragole. Il Comunicato del PAME di Grecia che USB condivide integralmente: Il PAME condanna...

(19 Aprile 2013)

USB


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Austerity alla lusitana

Lunedì 08 Aprile 2013 23:00 Il recente intervento della Corte Costituzionale del Portogallo nel processo di impoverimento forzato di ampie fasce della popolazione di questo paese, nel quadro degli aiuti finanziari elargiti da Bruxelles e dal Fondo Monetario Internazionale, ha aggiunto in questi giorni un ulteriore motivo di preoccupazione per la stabilità dell’eurozona, già...

(9 Aprile 2013)

Michele Paris - Altrenotizie


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Portogallo. La Corte Costituzionali boccia l'austerity e il Governo si riunisce d'urgenza

Riunione straordinaria oggi del Consiglio dei Ministri portoghese dopo la bocciatura da parte della Corte Costituzionale di alcune misure previste dal bilancio 2013, come quelle sulle riduzioni ai congedi per malattia e i tagli agli ammortizzatori per i disoccupati. La convocazione del governo e' legata al buco che questa bocciatura rischia di provocare nei conti pubblici portoghesi, con un impatto...

(6 Aprile 2013)

fabrizio salvatori - controlacrisi.org


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

565155