il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La fatalità

La fatalità

(25 Novembre 2008) Enzo Apicella
Per Berlusconi è stata una fatalità il crollo che ha ucciso Vito Scafidi nel liceo Darwin di Rivoli

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie (dal Sudamerica)

Capitale e lavoro

(74 notizie - pagina 1 di 4)

LE LOTTE DEI LAVORATORI IN ARGENTINA

Dal n. 53 di "Alternativa di Classe" Negli anni dell'Argentina peronista si era formata una significativa classe operaia, numerose aziende straniere avevano rafforzato numericamente l'apparato industriale e, con esso, la forza dei lavoratori. Nel Paese si affermarono importanti concentrazioni industriali. Negli anni '60 nelle fabbriche esisteva una seconda generazione operaia: le condizioni economiche...

(28 Maggio 2017)

Alternativa di Classe


in: «Lotte operaie nella crisi»

Petizione dal Brasile: Appoggiamo la lotta per nazionalizzare Flasko, fabbrica occupata

Da www.marxismo.net La fabbrica brasiliana Flasko, occupata e gestita sotto controllo operaio, ha bisogno del nostro sostegno. Per undici anni la fabbrica è stata gestita senza padroni e sotto il controllo dei lavoratori. Ora gli stessi lavoratori stanno conducendo una battaglia perché la fabbrica sia nazionalizzata ufficialmente sotto controllo operaio. Flasko ha bisogno di 10mila firme...

(13 Giugno 2014)

FalceMartello


in: «Brasile in rivolta»

Brasile, verso i mondiali
Crescono lotte, scioperi e proteste

Un appello ai lavoratori di tutto il mondo

In queste settimane si stanno moltiplicando in Brasile le proteste e le mobilitazioni contro “le ingiustizie” della Coppa del Mondo, cioè contro le gigantesche spese sostenute dal governo brasiliano a solo vantaggio della Fifa e delle grandi imprese mentre vengono tagliati tutti i servizi pubblici per le masse popolari, i poveri e i lavoratori. Ad organizzare queste manifestazioni...

(24 Maggio 2014)

Partito di Alternativa Comunista


in: «Brasile in rivolta»

Violenti scontri, i giovani bloccano Rio

Brasile. Polizia in assetto di guerra reprime la quinta manifestazione contro il caro-trasporti Già nei primi giorni del 2014, hanno comin­ciato a rina­scere pro­te­ste nelle città bra­si­liane; que­sta volta tra gli altri temi c’è anche la que­stione raz­ziale. Alla fine dell’anno scorso a São Paulo, mol­tis­simi ado­le­scenti...

(8 Febbraio 2014)

Gizele Martins, il manifesto


in: «Brasile in rivolta»

Il Brasile non fa più gol.

Egregio Direttore. Il Brasile non fa più gol. Il calcio non funziona più come “sfogatotio”, deterrente alla ribellione per gli strati sociali sfruttati e poveri. Lo sperpero di ingenti somme di denaro per i mondiali di calcio, programmati quest’anno in Brasile, hanno scatenato l’ira tra la gente delle favelas, che insieme agli operai e altre fasce sono tornate...

(26 Gennaio 2014)

operaicontro.it


in: «Brasile in rivolta»

CILE: FORTE IMPATTO DELLO SCIOPERO DEI PORTUALI

Il provincialismo dei media italiani è cosa risaputa. Non sono immuni da questa caratteristica nemmeno gli organi di stampa della sinistra. Che di un paese come il Cile (importantissimo nella dinamica politica sudamericana) parlando di rado. Di solito, per tornare sulle vicende tragiche della dittatura di Pinochet (su cui, ovviamente, è sempre bene riflettere) o per commentare l'esisto...

(15 Gennaio 2014)

Giacinto Calandrucci


in: «Lotte operaie nella crisi»

Perché il Foro Sociale Mondiale si è esaurito?

di Emir Sader (*) Il Forum Sociale Mondiale (FSM) fu la prima grande reazione internazionale all’ondata neoliberista che ha devastato il mondo negli ultimi decenni del secolo scorso. Era un’ondata così distruttiva che lo slogan del FSM era minimalista: un altro mondo è possibile. Si stava cercando di affermare l’opposizione alla tesi della fine della storia e del...

(23 Novembre 2013)

Traduzione di Daniela Trollio, Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” (Sesto S.Giovanni, MI)

Messico e nuvole? La lotta dei maestri non si ferma davanti alla repressione

Si, le nuvole si vedono nell’orizzonte del grande Messico, e sono proprio grigie. A parte il tirs di tornadi che lo sta accerchiando, è il paese delle grandi contraddizioni che vive oggi una guerra, una delle tante che deve affrontare, diviso tra un governo totalitario e un narcotraffico dilagante. In questi giorni, nel pieno dei nubifragi che già hanno fatto decine di morti...

(17 Settembre 2013)

huenu carvajales - controlacrisi


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Brasile, sciopero del 30 agosto

Paralisi, blocchi di strade e manifestazioni

dalla Redazione di Opiniao Socialista (settimanale del Pstu, sezione brasiliana della Lit-Quarta Internazionale) La giornata nazionale di sciopero avrebbero potuto avere effetti ancora maggiori se non ci fosse stato il boicottaggio della Cut [il sindacato legato al Pt di Lula e al governo, ndt]. La giornata nazionale di lotta e paralisi indetta dai sindacati per il 30 agosto ha scosso il Paese. Paralisi,...

(5 Settembre 2013)

Traduzione dallo spagnolo di Mauro Buccheri (Pdac)

Brasile: quello che c’è e quello che sta per arrivare

traduzione P.B. (PCL Sezione Grosseto) 24 Luglio 2013 Lo sciopero generale dell’11 luglio non è stato la continuità delle mobilitazioni popolari di massa di giugno. Molto parziale nella maggior parte delle grandi città, quasi inesistente fuori dalle stesse, non è riuscito a fermare, eccetto Porte Alegre il sistema dei trasporti. Le interruzioni stradali dove ci sono...

(25 Luglio 2013)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI PER LA QUARTA INTERNAZIONALE


in: «Brasile in rivolta»

Brasile, la corsa contro il tempo

Da clashcityworkers Venerdì 12 Luglio 2013 Pubblichiamo, all’indomani della giornata di mobilitazione nazionale indetta dal principale sindacato brasiliano, la CUT, un contributo inviatoci un paio di giorni fa da un compagno internazionalista che da qualche anno vive in Brasile e ha quindi la possibilità di osservare ciò che sta accadendo da una posizione privilegiata. Ciononostante,...

(13 Luglio 2013)

Alessandro Mantovani


in: «Brasile in rivolta»

Sciopero in tutto il Brasile, prime mobilitazioni nel porto di Santos

La mobilitazione decisa alla fine di giugno è stata indetta dalla Cut e da altre sigle minori oltre che dal Movimento dei Senza Terra Non si fermano scioperi e mobilitazione in un Brasile sempre più desideroso di voltare pagina. Nuove mobilitazioni contro il governo sono in programma oggi in una ventina di Stati del Brasile e sono state anticipate da uno sciopero cominciato nel porto...

(11 Luglio 2013)

liberazione.it

Cile. Sciopero generale e proteste per lavoro e riforma fiscale

Lotta alla disoccupazione, nuovo contratto di lavoro, riforma tributaria, ridistribuzione della ricchezza e maggiore uguaglianza, salario minimo garantito, istruzione pubblica gratuita e di qualità, investimenti sulla sanità. Sono queste le rivendicazioni dei lavoratori e delle lavoratrici del Cile, che oggi incroceranno le braccia per il grande sciopero nazionale proclamato dalla...

(11 Luglio 2013)

Valentina Valentini - DirittiDistorti

Cile. Giovedi sarà sciopero generale

Martedì 09 Luglio 2013 18:04 Giovedi 11 luglio, la Central Unitaria de Trabajadores (CUT) del Cile ha convocato uno sciopero generale nazionale che intende fermare tutto il paese, chiamando alla mobilitazione nelle strade lavoratori, studenti, disoccupati, contadini ed indigeni. La CUT ha deciso di promuovere questa mobilitazione per protestare contro la politica economica e sociale del governo...

(10 Luglio 2013)

Redazione Contropiano

Cosa c'è in gioco in Brasile?

06 Luglio 2013 12:12 di Pedro Guerreiro | da www.avante.pt Le dimostrazioni popolari in Brasile sono una manifestazione vigorosa della lotta di classe, delle contraddizioni e della complessità della situazione in questo grande paese. Le manifestazioni contro l'aumento del prezzo dei trasporto e per esigere trasporti pubblici di qualità, iniziate a San Paolo e poi violentemente represse...

(7 Luglio 2013)

Traduzione di Marx21.it


in: «Brasile in rivolta»

BRASILE, Joao Pedro Stedile, MST: significato e prospettive delle mobilitazioni

2 LUGLIO 2013 João Pedro Stedile, leader del Movimento Sem Terra brasiliano, interviene sulla natura e le prospettive delle mobilitazioni sociali che stanno scuotendo il Brasile nelle ultime settimane. 1. Come analizza le manifestazioni che stanno scuotendo il Brasile nelle ultime settimane? Quali sono le ragioni economiche da cui nascono? Ci sono molte valutazione a proposito del perchè...

(3 Luglio 2013)

cambiailmondo.org


in: «Brasile in rivolta»

Il Brasile è oggi il paese del pieno sviluppo… delle lotte

28 giugno 2013 di João Machado, da São Paulo Da parecchi giorni un movimento di contestazione popolare scuote il paese. Un incendio che il potere non riesce a spegnere. L’idea secondo cui il Brasile conosce una situazione economica e sociale di pieno sviluppo è infondata. La crescita di questi ultimi dieci anni è una delle più deboli tra i paesi dell’America...

(29 Giugno 2013)

www.sinistracritica.org


in: «Brasile in rivolta»

Brasile: sindacati convocano sciopero 'quasi' generale

Le cinque sigle sindacali più importanti in piazza il prossimo 11 luglio. Intanto il governo si rimangia la proposta di un’assemblea costituente per varare le riforme politiche e sociali, su cui i cittadini verranno consultati tramite referendum ad hoc. Dopo anni di letargo e concertazione con l'esecutivo, i principali sindacati brasiliani hanno annunciato a sorpresa ieri uno sciopero...

(26 Giugno 2013)

Marco Santopadre - Contropiano


in: «Brasile in rivolta»

Brasile - La democrazia nasce dai corpi nelle strade

Riflessioni da Rio de Janeiro su metropoli, violenza e forza della moltitudine

Scritto da Pedro B. Mendes La violenza che appare nelle immagini che circolano in rete è proprio quella violenza che ci viene imposta come unica alternativa di relazione politica nella città in cui viviamo. Questa violenza non è di certo iniziata con gli atti "vandalici", e lo dico in due sensi diversi: si tratta della violenza con la quale le manifestazioni pacifiche sono state...

(25 Giugno 2013)

Traduzione a cura di Giorgio Sammito, per DinamoPress


in: «Brasile in rivolta»

Brasile: Rousseff incontra manifestanti, morte due donne

Altre due vittime della protesta: due donne sono state investite da un automobilista durante un blocco stradale. Oggi la presidente incontra prima i rappresentanti del Movimento Passe Livre e poi Sindaci e Governatori. Due donne sono state investite da un'auto e uccise stamattina mentre partecipavano ad una manifestazione di protesta a Cristalina, nel Distretto federale. Le due donne facevano parte...

(24 Giugno 2013)

Redazione Contropiano


in: «Brasile in rivolta»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

1317021