il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Sabra e Chatila

Sabra e Chatila

(15 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie (dal Nordamerica)

Imperialismo e guerra

(134 notizie - pagina 5 di 7)

La Corte Suprema USA sentenzia: 'lavorare per il dialogo è terrorismo'

Dialogare è un crimine di Antonio Marafioti, Peacereporter Invitare il PKK o le Tigri Tamil al dialogo di pace equivale a fornire loro soldi e armi? Per la Corte Suprema degli Stati Uniti la risposta è "sì". Sei magistrati su nove del tribunale più importante degli States hanno respinto l'istanza avanzata da diversi gruppi umanitari rappresentati in giudizio dall'organizzazione...

(19 Luglio 2010)

www.radiocittaperta.it


in: «Palestina occupata»

‘Addio Spagna!’: un milione di catalani invade Barcellona. Manifestazione indipendentista anche a Donostia

Marco Santopadre, Radio Città Aperta 11-07-2010/11:59 --- Mentre a Madrid si attende con ansia la finale dei Mondiali di calcio in Sud Africa, ieri pomeriggio una marea umana senza precedenti ha invaso le strade di Barcellona: più di un milione di persone – un milione e mezzo, secondo gli organizzatori – hanno sfilato per ore nel centro della principale città catalana...

(11 Luglio 2010)

www.radiocittaperta.it

Neo-maccartismo negli USA. Licenziata giornalista dalla CNN per essersi rammaricata della morte di un fondatore di Hezbollah

Octavia Nasr, giornalista CNN specializzata in Medio Oriente, ha dovuto dimettersi, dopo 20 anni di servizio, dopo che ha diffuso su Twitter un messaggio di rammarico per la morte di Mohammad Hussein Fadlallah, fondatore di Hezbollah. Fadlallah figurava sulla lista nera del terrorismo compilata dagli Stati Uniti. "E' stato triste sapere della sua morte", ha scritto la giornalista nel suo messaggio...

(9 Luglio 2010)

www.forumpalestina.org


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Washington organizza reti studentesche contro Venezuela, Cuba e Iran di Eva Golinger *

Washington organizza reti studentesche contro Venezuela, Cuba e Iran di Eva Golinger * Nell'ultimo anno, diverse agenzie di Washington si sono impegnate a finanziare, promuovere e organizzare gruppi di giovani e di studenti in Venezuela, Iran e Cuba, per creare movimenti di opposizione contro i loro governi. I tre paesi, due dei quali sono considerati "nemici" dal governo statunitense, sono stati...

(9 Luglio 2010)

www.contropiano.org


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

U.S.A.: bloccata nave israeliana

Il boicottaggio continua

(22 Giugno 2010) Nave israeliana bloccata nel porto di Oakland in California Da domenica, centinaia di persone impediscono lo scarico delle merci da un cargo israeliano della compagnia Zim, nel porto californiano di Oakland. I manifestanti hanno così protestato contro l'aggressione alla Freedom Flotilla. Gli organizzatori dell'azione di boicottaggio hanno dichiarato che il blocco è...

(22 Giugno 2010)

www.boicottaisraele.it


in: «Siamo tutti palestinesi»

Nucleare: Hillary Clinton annuncia vendetta

Washington, 18 maggio - Indispettiti, scavalcati dagli avvenimenti, gli Stati Uniti hanno reagito all'americana all'accordo sullo scambio di combustibile nucleare preparato da Iran, Turchia e Brasile. Il segretario di Stato Hillary Clinton ha parlato di una robusta bozza di risoluzione, che prevede nuove sanzioni all'Iran per il suo programma nucelare civile, su cui sarebbero d'accordo tutti i cinque...

(19 Maggio 2010)

Arabmonitor


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Washington DC Occupata

Foto-racconto del militarismo nella capitale degli Stati Uniti

(12 Aprile 2010)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La falsificazione

Non è detto che nella tecnica della comunicazione non si dia per scontato che, dopo qualche tempo, la verità venga comunque a galla a smentire il false flag. Ma viene calcolato che la verità potrà essere percepita soltanto da una percentuale bassa di quanti sono stati "emozionati" dalla carica dirompente della notizia propalata. E' stato così per l'11 settembre!...

(24 Gennaio 2010)

Pietro Ancona


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Guantanamo si trasferisce in Illinois

Per potere dare una qualche giustificazione alle loro guerre predatorie infinite, gli Usa si sono inventati il terrorismo islamico, AlQaeda, Bin Laden, l'attacco alle Torri Gemelle. Per dare fisicità e consistenza a questa invenzione avevano bisogno di fare dei prigionieri, di condurli in un posto inaccessibile a tutto il mondo, di sdradicarli dalle loro patrie e dalle loro famiglie che non...

(18 Dicembre 2009)

Pietro Ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Obama mette l'elmetto

Fa impressione e paura lo spettacolo del Presidente degli USA, la nazione che si proclama custode della libertà e della democrazia, annunziare non al Congresso ma ad una platea di militari plaudenti della famosa accademia di West Point, l'invio di altri trentamila soldati in Afghanistan. Mi ha ricordato Cesare che parla alle sue legioni ignorando e disprezzando il Senato. Fa anche impressione...

(3 Dicembre 2009)

pietro ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La rapida involuzione di Barak Obama

Obama si identifica sempre di più nel suo predecessore in tutte le questioni. In Cina ha fatto propaganda per i diritti civili ed umani (SIC!) istigando i giovani di Shangay a reclamarli. Ma, per quanto lo riguarda non ha revocato la Patriot Act nè fatto chiudere Guantanamo Ha fatto trasmettere il suo sermone in internet lodandone la libertà da interessato dal momento che internet...

(18 Novembre 2009)

Pietro Ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/

Budget 2010 plurimiliardario per le forze armate USA

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America avrà a disposizione quasi due miliardi di dollari al giorno per finanziare le proprie missioni di guerra a livello planetario ed acquisire nuovi sistemi d’arma dal complesso militare industriale nazionale. Il Congresso, a stragrande maggioranza, ha approvato il National Defense Authorization Bill che assegna alle forze armate...

(17 Ottobre 2009)

Antonio Mazzeo


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Nucleare: Obama trasforma il gesto di buona volontà iraniano in un caso internazionale

Teheran, 25 settembre - Persino le migliori intenzioni iraniane, di tenere informati gli organismi internazionali competenti - in questo caso l'Agenzia atomica internazionale - sui passi compiuti dal programma nucleare iraniano, s'infrangono sull'ottusa posizione delle cancellerie internazionali. La comunicazione data in settimana da Teheran all'Agenzia atomica circa la costruzione in corso di un...

(27 Settembre 2009)

Arabmonitor


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Il governo Obama chiede poteri militari straordinari per il Pakistan

L’amministrazione Obama sta sempre piu’ trattando il suo crescente intervento militare in Pakistan come una guerra anti-insurrezionale separata, per la quale essa chiede lo stesso genere di poteri militari straordinari che il governo Bush ottenne per l’Afghanistan e per l’Irak. E’ questo il messaggio principale che i funzionari del Pentagono hanno trasmesso in questi...

(9 Maggio 2009)

Bill Van Auken


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Giochi di Guerra nei Caraibi

Il nome, “Unita Gold”, lascia pensare ad una marca di frutta tropicale. Si tratta invece della maggiore delle esercitazioni aeronavali mai realizzate nel Mar dei Carabi. Dal 20 aprile al 5 maggio 2009, una trentina di navi da guerra, 2 sottomarini e 50 tra aerei ed elicotteri appartenenti ad undici paesi del continente americano ed europeo, si sono dati appuntamento al largo delle coste...

(30 Aprile 2009)

Antonio Mazzeo


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

I soldati di Obama in ogni angolo del mondo

Obama si è insediato assegnandosi il compito di arrestare il declino americano. Abbiamo scritto che, proprio per mantenere l’egemonia Usa nel mondo, Obama è costretto a superare il monopolarismo bushiano. Ma questo non significa affatto un passaggio indolore ad una fase multipolare. Questo passaggio, che non potrà comunque avvenire in maniera tranquilla e lineare, sarà...

(22 Febbraio 2009)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La guerra globale per l’energia: un nuovo Kissinger a Washington

L’incarico del Generale dei Marine USA James Jones

Sommerso dagli squilli di fanfare nazionali ed internazionali che hanno accompagnato l’assunzione dei pieni poteri da parte del 44.esimo Presidente degli Stati Uniti, è passato inosservato l’incarico assegnato alla persona designata a diventare il prossimo più importante architetto ed esecutore della politica estera Statunitense, il Generale a riposo dei Marine USA James...

(17 Febbraio 2009)

Rick Rozoff (Global Research, 2 febbraio 2009)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Le contraddizioni tra la politica di Obama e l'etica

Parecchi giorni fa ho segnalato alcune idee di Obama che indicano il suo ruolo all'interno di un sistema che è la negazione di qualsiasi giusto pensiero. C'è chi si straccia le vesti se si esprime una qualsiasi opinione critica sull'importante personaggio, sebbene sia fatta con decenza e rispetto. S'accompagna sempre a sottili, o non tanto sottili, frecciate di coloro che possiedono...

(10 Febbraio 2009)

Fidel Castro Ruz


in: «Dalla parte di Cuba»

La retorica dell'imperialismo soft

Mentre le rovine di Gaza continuano a fumare e la gente scava con le mani alla ricerca di corpi di persone seppellite dalle cannonate o dalle bombe lanciate da Israele ma di fabbricazione americana ed in Iraq in Afghanistan centinaia di migliaia di soldati americani e di contractors continuano a massacrare la popolazione per tenere in piedi governi quisling che probabilmente non riusciranno ad evitare...

(22 Gennaio 2009)

pietro ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Sedici soldati statunitensi si suicidano in Iraq

Fonti della sicurezza irachena riferiscono del suicido di 16 soldati statunitensi apartenenti a un’unità della divisione aerotrasportata, il fatto è avvenuto in una base militare in Iraq. Secondo quanto reso noto il 6 ottobre da Fars News Agency, fonti della sicurezza irachena hanno riferito che 21 soldati statunitensi hanno tentato il suicidio in una ex base aerea dell’aviazione...

(18 Ottobre 2008)


in: «Iraq occupato»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

1006589