il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

Terzigno

Terzigno

(30 Settembre 2010) Enzo Apicella
Terzigno: una nuova discarica nel territorio di produzione del Lacryma Christi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Capitale, ambiente e salute

(2123 notizie - pagina 8 di 107)

O SOCIALISMO O BARBARIE

Come sezione di Pistoia del Partito Comunista dei Lavoratori vogliamo fare una breve considerazione su due episodi che, a prescindere dalla valenza e dalle conseguenze dei fatti in se, riconducono alla radice e alla natura della società in cui viviamo. Ci riferiamo per prima cosa alla tragedia avvenuta domenica 1 dicembre a Prato, che definiamo come l'ennesimo crimine del capitalismo. Il numero...

(2 Dicembre 2013)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI - PISTOIA

Veneto, il Piano casa distrugge la pianificazione del territorio

La preoccupazione dell’Istituto nazionale di urbanistica

La sezione veneta dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, pur condividendo la scelta di intervenire sulla città costruita rigenerando il tessuto urbano esistente, tema al centro anche del recente Congresso nazionale INU tenutosi a ottobre a Salerno, guarda con preoccupazione al piano casa regionale nel suo complesso. Si condivide quindi la preoccupazione di chi, sindaci ed associazioni,...

(2 Dicembre 2013)

greenreport.it


in: «Il saccheggio del territorio»

LA SCUOLA E IL PLURALISMO EDUCATIVO

Alcuni giorni orsono gli organi di informazione hanno dato spazio ad una nota dell’ENEL che annunciava lo svolgimento di alcune lezioni sul tema “Play Energy” nell’Istituto Comprensivo “S. Elia-Commenda” .L’iniziativa si colloca nell’ambito della settimana Unesco per l’educazione allo sviluppo sostenibile. Premesso che non è dato sapere...

(1 Dicembre 2013)

FORUM AMBIENTE SALUTE E SVILUPP0

Cronaca assai dilettantesca di una manifestazione ( 30 novembre 2013-Venezia)

Parcheggio,compro due biglietti in stazione a Mestre ed arrivo a Santa Lucia. E’ già quasi piena, ci sono tutti, comprese le star politiche piu’ attuali (che non nomino). No Tav, No Grandi Navi, No Dal Molin, gli studenti medi, No Mose, la polizia…. Mi colpisce lo striscione di quelli della Pedemontana . Scorgo anche aggirarsi le star di una volta (che già mal...

(1 Dicembre 2013)

Gianni B.-Padova


in: «Il saccheggio del territorio»

Il petrolio nell'Oltrepo Pavese

ENEL alla ricerca di nuovo petrolio "Made In Italy"

Il progetto di ENEL per l'estrazione di petrolio coinvolge quasi 700 chilometri quadrati tra Oltrepo Pavese ed alessandrino Poco se ne parla, ma il problema è di strettissima attualità e la sua realizzazione viaggia piuttosto spedita da qualche anno a questa parte. Una grossa fetta dell'Oltrepo Pavese, unitamente all'area del tortonese, nell'alessandrino, è sotto la lente d'ingrandimento...

(30 Novembre 2013)

Mattia Laconca - Pavia


in: «Il saccheggio del territorio»

Rischio idrogeologico, associazioni e categorie dure contro Letta

«Quanto previsto dalla legge di stabilità è assolutamente inadeguato»

Occorrono 500 milioni di euro all’anno per un’azione nazionale di difesa del suolo «Anche l’autunno 2013 ha drammaticamente riportato all’attualità il problema del rischio idrogeologico, a partire da quanto avvenuto in Sardegna nei giorni scorsi. Prima di quest’ultima tragedia però, anche altri fenomeni, sempre purtroppo con vittime, avevano colpito...

(29 Novembre 2013)

greenreport


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

L'INCONCILIABILITÀ FRA IL SISTEMA CAPITALISTICO, L'AMBIENTALISMO E LE RAGIONI DEI LAVORATORI E DELLE MASSE POPOLARI.

Testo del volantino che verrà distribuito sabato 30 novembre alla manifestazione regionale del Veneto che si terrà a Venezia promossa dai comitati ambientalisti Il governo Letta-Alfano continua con la politica di austerity, pareggio di bilancio, fiscal compact e spending review per finanziare le banche italiane ed estere detentrici del debito pubblico. Un governo che da un lato opera...

(29 Novembre 2013)

PCL Cordinamento Regionale Veneto


in: «Il saccheggio del territorio»

PERÙ, MULTA A SOCIETÀ PETROLIFERA PER DANNI AMBIENTALI

Una multa di 7,2 milioni di dollari è stata inflitta alla società petrolifera argentina Pluspetrol per la contaminazione provocata da uno sversamento di greggio nella regione nord-orientale di Loreto, nell’Amazzonia peruviana, dove l’azienda produce 15.000 barili al giorno grazie al giacimento più grande del paese. In un comunicato, l’Agenzia per il controllo...

(28 Novembre 2013)

Misna


in: «Il saccheggio del territorio»

Vicenza: il successo della mobilitazione dà il via alle trattative

In questi giorni alcuni nostri rappresentanti hanno incontrato le parti coinvolte nel progetto di cementificazione che contestiamo: il Comune e il privato. Lunedì 25 è toccato agli assessori Dalla Pozza e Zanetti, responsabili rispettivamente dell'urbanistica e dell'edilizia privata. Martedì 26 è toccato ai responsabili della ditta Incos Italia Spa: l’Architetto...

(27 Novembre 2013)

COMITATO POMARI


in: «Il saccheggio del territorio»

SCORIE SENZA FRONTIERE

Una recente intervista del Procuratore Generale di Napoli, Vittorio Martusciello, sembrerebbe aver ridimensionato l'allarme per le scorie nucleari sepolte nelle discariche in territorio campano. Ma l'intervista di Martusciello si muove a sua volta nel territorio dell'ambiguità, del rassicurare e, al tempo stesso, del lasciare in sospeso le domande più ovvie. (1) In una regione militarizzata...

(27 Novembre 2013)

Comidad


in: «Nucleare? No grazie!»

Giudizio e castigo per i responsabili dello scempio e dei morti di Olbia e di Torpè

Le inchieste giudiziarie aperte dalle procure di Tempio e Nuoro devono essere seguite da protagoniste dalla classe operaia e dalle masse popolari. I responsabili delle catastrofi ambientali su questo pianeta sono tutti a piede libero perché sono esponenti della classe dominante. Lo stesso vale per i crimini economici. Nell’ordinamento giuridico borghese ci sono mille vie di fuga per...

(26 Novembre 2013)

Sezioni provinciali di Sassari e Olbia del Partito Comunista dei lavoratori


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Botswana, fracking nella terra ancestrale dei boscimani

Survival attacca Conservation International "complice" del governo

[25 novembre 2013] Ora forse si capisce meglio cosa c’era dietro la persecuzione degli ultimi cacciatori boscimani sfrattati dalle loro terre ancestrali nella Central Kalahari Game Reserve (Ckgr), in Botswana. Oggi Survival International denuncia che vaste aree delle terre dei boscimani «Sono state date in concessione a società internazionali con il permesso di effettuarvi la...

(25 Novembre 2013)

greenreport.it


in: «Il saccheggio del territorio»

Martedì 26 Novembre alle ore 16,00 presidio davanti alla Regione Piemonte

BASTA SPRECHI DI DENARO PUBBLICO !!!
BASTA SPESE MILITARI!!!
SERVONO INTERVENTI SOCIALI, LAVORO E REDDITO PER TUTTI!!!

Torino – domenica, 24 novembre 2013 Le recenti vicende dovute ai disastri naturali che si sono abbattuti sulla penisola riportano all’attenzione la questione di come vengono indirizzate le risorse del Paese. Intervenire rispetto al dissesto idrogeologico sarebbe auspicabile non solo perché si salverebbero vite umane, ma anche e soprattutto perché un grande piano (una vera...

(24 Novembre 2013)

USB Piemonte


in: «Il saccheggio del territorio»

DOMENICA 24 NOVEMBRE RIPRENDIAMOCI IL LAGO!

DOMENICA 24 RIPRENDIAMOCI IL LAGO! APPUNTAMENTO ALLE ORE 10 INGRESSO PARCO DELLE ENERGIE (VIA PRENESTINA, 175, ROMA) L’intera area dell’Ex Snia Viscosa è destinata da piano regolatore a verde pubblico e servizi. Un quarto è già stato espropriato per l’ampliamento del Parco delle Energie verso Casal Bertone e sarebbe dovuto essere già parco. La proprietà...

(23 Novembre 2013)

Forum Territoriale Permanente-Parco Delle Energie -Tutti e tutte quell* che si sono mess* in movimento


in: «Il saccheggio del territorio»

Varsavia: fallita la conferenza sul clima

“Alla Conferenza dell’Onu sul clima gli interessi delle società energetiche che inquinano vengono prima di quelli dei cittadini”: lo hanno denunciato in una nota congiunta alcune delle principali organizzazioni non governative impegnate nella difesa dell’ambiente, annunciando giovedì la decisione di abbandonare i lavori di Varsavia. “La Conferenza avrebbe...

(23 Novembre 2013)

Luca Fiore - Contropiano


in: «Global Warming»

Siamo ancora in tempo per fermare la cementificazione ai Pomari! Domani, 23/11 corteo popolare.

Ci appelliamo a tutti coloro che si sono visti sottrarre dai privati quella terra che un tempo doveva essere un parco, bene comune per i nostri bimbi, per noi e per i nostri anziani: scendiamo in piazza, facciamoci sentire! Non devono essere più le grandi imprese di costruzioni private a decidere il destino della nostra città, i profitti privati devono rimanere fuori da queste decisioni...

(22 Novembre 2013)

COMITATO POMARI - VICENZA


in: «Il saccheggio del territorio»

LA BUFFONATA DELLA CONFERENZA SUL CLIMA

Redazione di Operai Contro, Mentre il mondo sperimenta in diretta il sapore del cambiamento climatico e gli eventi estremi mordono le Filippine, il Midwest americano, la Sardegna, sul ponte di comando della nave a cui è stata affidata la difesa del clima si guarda un altro film. Guidata dalla regia polacca, la conferenza Onu di Varsavia è troppo occupata ad ammirare le prospettive di...

(22 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Global Warming»

PERCHE’ NELL’INCHIESTA “AMBIENTE SVENDUTO” NON CI SONO SINDACALISTI?

Corrispondenza pubblicata nel n. 11 di Alternativa di Classe (uscito lo scorso 15 novembre). Vi è integrata una nota sacrificata, per motivi di spazio, nella versione cartacea del giornale. Taranto. Questo è impossibile e inaccettabile. Vorremmo che i magistrati ce lo spieghino. Perché non c’è un solo operaio in Ilva, né un solo cittadino dei Tamburi e della...

(21 Novembre 2013)

Alternativa di Classe


in: «Il saccheggio del territorio»

Operai morti per tumori amianto. Tribunale di Bergamo: condannata la “Dalmine spa”

Redazione di Operai Contro, Ogni giorno in Italia gli operai muoiono sui posti di lavoro con una media di 3 o 4 decessi . Infortuni mortali causati sempre dalla mancanza di sicurezza dovuta immancabilmente alla negligenza dei datori di lavoro per inosservanza delle leggi in materia antinfortunistica. Una delle cause più frequenti di operai morti sul lavoro e che ha compiuto stragi infinite...

(21 Novembre 2013)

operaicontro.it


in: «Amianto. La strage silenziosa»

Il grande affare dei disastri

Nel periodo 1901-1951 si sono registrate in Italia sei alluvioni, di cui le più disastrose nel 1951, Polesine e Calabria, con 184 vittime. Nel periodo 1998-2008, a partire dalla tragedia della Val di Sarno (159 vittime), si erano registrate sette alluvioni devastanti. Negli ultimi, soli, quattro anni abbiamo avuto nove alluvioni disastrose generate da piogge intense e «bombe d’acqua». Prima...

(21 Novembre 2013)

Tonino Perna, Il Manifesto


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

341085