il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Il Papa lascia l'Africa

Il Papa lascia l'Africa

(21 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Stato e istituzioni

(6475 notizie - pagina 6 di 324)

PER MASSIMO SILVI

Sulla scomparsa del giornalista Massimo Silvi, tra l'altro fondatore, nel 2001, dell'ufficio stampa del Comune di Frascati. Ognuno di voi sa, perché nella vita vi sarete già imbattuti nella stessa cosa, che ci sono quelle amicizie che possono mancare di frequentazione. Sia quella quotidiana, che quella per lunghi periodi. La nostra amicizia, sincera, forte e schietta, è stata una...

(29 Marzo 2016)

Maurizio Aversa

Pasolini, la solitudine fra i senza pietà

Dalla seconda macchina, Giulietta anch'essa, per frantumare il soffio vitale del corpo tramortito di Pasolini, fase tragica e terminale d’un pestaggio attuato sembrerebbe più per punirlo che per assassinarlo, la macchinazione ritessuta dall’omonimo film di Davide Grieco introduce questa variante al mistero meno misterioso fra le regìe occulte della storia d’Italia....

(28 Marzo 2016)

Enrico Campofreda


in: «Culture contro»

Der Spiegel: la cartapesta leccese trionfa sui giornali stranieri

Nuovo riconoscimento per l'arte leccese

Non solo bellezza e storia, ma anche l'arte, ha attratto la stampa tedesca. Der Spiegel (in italiano Lo Specchio) è la rivista settimanale tedesca con la maggior tiratura in Germania ed oggi nel giorno di Pasqua, nella sua versione on line, ha dato risalto alla città di Lecce: sul periodico viene ricordato come il capoluogo salentino sia l'unico posto in Italia dove l'arte di Cartapesta...

(27 Marzo 2016)

Giovanni D’AGATA

La cittadinanza attiva di Hannah Arendt in un centro studi

L’Hannah Arendt Center for Politics and Humanities di New York trae ispirazione dalla filosofia della pensatrice per fornire a studenti e ricercatori nuovi strumenti di analisi Il Centro “Hannah Arendt for Politics and Humanities” è la struttura più grande al mondo per lo sviluppo delle Politiche e delle Scienze Umane, quelle più audaci e rischiose, che traggono...

(26 Marzo 2016)

Cecilia D’Abrosca - Nena News


in: «Culture contro»

ROMA NUN FA LA STUPIDA STASERA!

Nun li votà vonno solo magnà 'sti papponi t'hanno distrutto 'n colabrodo t'hanno ridotto buche, monnezza, cemento, palazzi pe' fasse i loro cazzi manc' 'er ponentino c'è sta piu' quer friccico de luna nun spunta su' ar posto der cri cri de li grilli si va bene ce sta la tv si va male 'a pupu' quer romano gajard' e tosto dar granne core de panna nun c'è piu' s'è...

(24 Marzo 2016)

Pino ferroviere

"BEPPE FENOGLIO, O DELLA RESISTENZA". UN INCONTRO DI STUDIO A VITERBO

Si è svolto venerdì 18 marzo 2016 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di studio sull'opera letteraria e la testimonianza morale e civile di Beppe Fenoglio. * Beppe Fenoglio (Alba, primo marzo 1922 - Torino, 18 febbraio 1963) è stato un partigiano e uno scrittore, tra i maggiori della letteratura italiana del Novecento. Opere di Beppe...

(18 Marzo 2016)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Ora e sempre Resistenza»

IL CASO DONALD TRUMP, OVVERO L’AUTOSUGGESTIONE DEGLI EUROPEI

Le elezioni presidenziali americane costituiscono una di quelle circostanze nelle quali l’opinione pubblica europea non riesce a fare a meno di appassionarsi e, persino, di suggestionarsi. Il “caso” mediatico delle attuali primarie presidenziali negli USA è rappresentato da un candidato repubblicano, il miliardario Donald Trump, speculatore immobiliare e divo televisivo,...

(17 Marzo 2016)

Comidad

Roma, 18 marzo: un momento di approfondimento sulla Spagna

Assemblea pubblica organizzata da Sinistra Classe Rivoluzione - Roma per discutere dello scenario politico che si è aperto in spagna dopo le elezioni dello scorso dicembre. L'ascesa di Podemos e la rottura del sistema bi-partitico sono i sintomi della radicalizzazione sociale che ha attraversato il paese negli ultimi anni. Con quale programma si può uscire dalla crisi del capitalismo?...

(16 Marzo 2016)

Sinistra Classe Rivoluzione - Roma

NON TI SCORDAR DI ME
Una storia vera
disegnata da Corrado Bianchetti

(Corracomics, 2015, pp. 71, € 12,00)

Corrado Bianchetti è nato ad Ivrea (To) nel 1987, da una famiglia di artisti da cui ha appreso ed ereditato la passione per il disegno. Da qui il Diploma in Design al Liceo e presso la Scuola internazionale del fumetto, e la Laurea in Pittura conseguita nell’Accademia albertina di Belle arti. Dall’ambiente familiare non ha ereditato soltanto una passione con ragguardevoli risvolti...

(14 Marzo 2016)

Silvio Antonini


in: «Ora e sempre Resistenza»

Seppellire con le lotte e sotto una valanga di NO la riforma costituzionale di Renzi

Renzi è riuscito a far approvare dal Parlamento la sua riforma reazionaria dell’attuale Costituzione. Il precedente tentativo di riformare in senso autoritario la Costituzione italiana fu quello compiuto da Silvio Berlusconi, uno degli uomini più ricchi d’Italia e del mondo, rappresentante di una parte importante del mondo capitalistico e finanziario italiano. Proprietario...

(13 Marzo 2016)

Da: Scintilla, n. 67 – marzo 2016 Organo di Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


in: «"Terza Repubblica"»

ANCORA SULLA CENTRALITA’ DELLA QUESTIONE MORALE

Le notizie più importanti riguardanti le tormentate vicende italiane stanno nelle pagine interne dei giornali e sono soprattutto due: 1) La prima riguarda il rapporto annuale della Guardia di Finanza che definisce come ben oltre i livelli di guardia quelli della corruzione, sia in alto, sia in basso. Un appalto pubblico su tre è irregolare, con una “distrazione” complessiva...

(12 Marzo 2016)

Franco Astengo

NO-VOT!

IO NON VOTO alle europee, alle politiche, per il sindaco, e neanche al referendum. Non voto perché non credo che dalle urne possa nascere la trasformazione sociale per cui mi batto da una vita. Non voto perché ritengo le urne superate dalla storia e dalle cose, completamente ininfluenti rispetto a determinazioni sempre più spesso sovranazionali, cui con difficoltà...

(10 Marzo 2016)

Pino ferroviere

Andrea Iris D’Atri: Appartenenza di genere e antagonismo di classe nella Giornata Internazionale della Donna

Nelle prossime settimane arriverà nelle librerie italiane e negli infoshop di Movimento un importante saggio di Andrea Iris D’Atri (*), tradotto dallo spagnolo e curato da Serena Ganzarolli. Il titolo non lascia dubbi sul contenuto del libro: Il pane e le rose. Femminismo e lotta di classe (il testo in corsivo è della casa editrice). * * * Come scrive Andrea Iris D’Atri in...

(8 Marzo 2016)

Red Star Press - Hellnation Libri


in: «Questioni di genere»

SETTANT'ANNI FA: ELETTRICI ED ELEGGIBILI

Il 10 Marzo 1946, con l’emanazione del decreto legislativo luogotenenziale n.74, fu completato l’iter che portava l’Italia nel novero dei paesi a suffragio universale: le donne non soltanto erano ammesse al voto come elettrici, ma rimediando ad una lacuna (dimenticanza o volontà del legislatore, l’origine di quel “buco” non è mai stata chiarita) del...

(8 Marzo 2016)

Franco Astengo

Un 8 marzo di lotta
contro l’obiezione di coscienza

Il Pdac lancia una campagna
a difesa del diritto di aborto

Il 22 maggio 1978 in Italia diventa legale l’aborto. Dopo una lunga battaglia condotta dal movimento di lotta delle donne e appoggiata da una grossa parte del movimento operaio di quegli anni, viene approvata la legge 194/78 (Norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza), considerata ancora oggi dai legislatori borghesi una delle leggi sul...

(5 Marzo 2016)

Commissione Lavoro Donne - Pdac


in: «Questioni di genere»

Esce Diari di Cineclub n. 37 - Marzo 2016. E' on line e gratuito

periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica
XXIV premio Domenico Meccoli “ScriverediCinema” Magazine on-line di cinema 2015

(scaricalo gratis - free download) Clicca qui: Diari di Cineclub n. 37 - Marzo 2016 In questo numero: E spuntò un brogliaccio chiamato Legge Cinema tirato fuori da Mandrake e Lothar. Mino Argentieri; Il cinema parlato. Dopo il film, al circolo del cinema, si discute. Luigi Cabras; Le nove Associazioni in audizione per la riforma del sistema cinema e audiovisivo. Candido Coppetelli; Quel...

(1 Marzo 2016)

Diari di Cineclub


in: «Culture contro»

Sinistra Anticapitalista aderisce al 5 marzo

Sinistra Anticapitalista aderisce alla manifestazione del 5 marzo indetta dai movimenti LGBTI per difendere i diritti civili di tutti e tutte. Ancora una volta le libertà individuali vengono sacrificate sull’altare delle geometrie politiche che, dopo settimane di discussioni e di polemiche, non hanno permesso nemmeno l’approvazione di un testo di legge come quello proposto dalla...

(28 Febbraio 2016)

Sinistra Anticapitalista

Vedere le loro facce

Rifugiati e disperati

di Pedro Olalla (*) Dicono che quando un’immagine, per dura e riprovevole sia, si ripete con la sufficiente insistenza, finisce per creare accettazione, persino indifferenza. Da più di un anno giornali e televisioni di tutta Europa ci servono quotidianamente l’immagine dei disperati che attraversano il mare ammassati su canotti di gomma e che, non poche volte, muoiono affogati...

(27 Febbraio 2016)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”


in: «La tolleranza zero»

Anticipazioni "Diari di Cineclub" n. 37, marzo 2016

Sul prossimo numero di Diari di Cineclub, il n. 37, che sarà diffuso il 1 marzo, tra i diversi articoli di approfondimento di cultura e informazione cinematografica, segnaliamo interventi riferiti alla politica culturale, in particolare: Legge Cinema: E spuntò un brogliaccio chiamato Legge Cinema tirato fuori da Mandrake e Lothar, di Mino Argentieri; Legge Cinema: Nuovo Cinema Franceschini,...

(25 Febbraio 2016)

Diari di Cineclub


in: «Culture contro»

Marx e l'omofobia

È da poco trascorso (sotto silenzio) un anniversario storico estremamente importante: il 21 febbraio 1848 venne pubblicata a Londra la prima edizione del "Manifesto del Partito Comunista" di Karl Marx e Friedrich Engels. Attuale più che mai. Oggi, in molti invocano il ritorno della Vecchia Talpa: "E quando la rivoluzione avrà condotto a termine questa seconda metà del...

(25 Febbraio 2016)

Lucio Garofalo

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

676614