il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Sacrifici uguali per tutti

Sacrifici uguali per tutti

(19 Novembre 2011) Enzo Apicella
Il governo Monti: "I sacrifici per risanare il debito e far ripartire la crescita saranno equi"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Sfigati a 28 anni, bamboccioni a 30, fannulloni a 40...Cos'altro mai ci diranno?

(24 Gennaio 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.dirittidistorti.it

Sfigati a 28 anni, bamboccioni a 30, fannulloni a 40...Cos'altro mai ci diranno?

foto: www.dirittidistorti.it

“Dobbiamo iniziare a dare nuovi messaggi culturali: dobbiamo dire ai nostri giovani che se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato”. Bè, complimenti al vice ministro del Lavoro Michel Martone, proprio niente male come messaggio culturale.

Alla sua prima uscita pubblica il vice della Fornero ci ha ricordato (e fatto rimpiangere) il buon Tommaso Padoa Schioppa, che definì i trentenni italiani dei “bamboccioni”. Del resto bisogna dire che Martone è già stato consulente del ministro Brunetta, che ci ha abituato a gaffe di questo tipo, basti pensare agli impiegati “fannulloni” della Pubblica amministrazione, un vera crociata per l’ex ministro.
Tornando a Martone (che ormai ha lanciato lo slogan “secchione è bello”), ci si chiede se l’ex ministro conosca la situazione italiana, in cui l’inserimento nel mondo del lavoro è sempre più difficile e i giovani, ormai demotivati, sempre più spesso abbandonano gli studi e rinunciano alla ricerca stessa di un’occupazione. E allora il messaggio culturale che si vorrebbe sentire dovrebbe essere un messaggio di fiducia, di opportunità, di crescita. Senza contare tutti quelli che, mentre frequentano l’Università, devono lavorare per sostenersi agli studi o aiutare la famiglia.
Indignata l'Unione degli universitari italiani che invita il viceministro Martone ad informarsi sulla “situazione del sistema università nel nostro Paese, prima rilasciare simili dichiarazioni. Se conoscesse la realtà studentesca, non si sognerebbe neanche di fare certe affermazioni”.
“La sfiga non c'entra niente – replicano invece gli studenti della Cgil - Servono politiche vere per i giovani, siamo stanchi di insulti e di chiacchiere”
Impossibile contare poi i messaggi su Facebook e Twitter, indignati e spesso molto divertenti Invitiamo il vice ministro a leggerli e farsi due risate, non si può essere sempre secchioni…

24-01-2012

Valentina Valentini
DirittiDistorti

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il governo Monti - Napolitano»

Ultime notizie dell'autore «DirittiDistorti»

1867