il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Giorno della memoria

Giorno della memoria

(27 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

DIRITTI DEI LAVORATORI

L'Intifada dei Coltelli

(17 Ottobre 2015)

Tra ieri e oggi sei palestinesi uccisi dagli israeliani. L'intifada è una carneficina di palestinesi, un sacrificio di giovani che non serve alla causa palestinese e spinge verso altri giri di vite il governo sionista di Gerusalemme.
Se si vuole combattere l'esercito israeliano si debbono addestrare ed armare di armi da fuoco i giovani. Mandarli all'assalto con un kalashikov in mano e non con un coltello.
Il coltello poi ha un'altra negatività: costringe a colpire indiscriminatamente gli israeliani e quindi mette i palestinesi nella stessa situazione morale degli israeliani che uccidono tra la popolazione civile.
I palestinesi si debbono invece limitare a colpire l'esercito che li opprime ed i coloni assassini.
Urge una scelta militare decisa. Le intifada non possono essere strume nti di manovra per le trattative interminabili che le dirigenze fanno con israele.
Assassinare un passante israeliano magari senza sapere chi è mette nella stessa posizione di chi massacra i palestinesi o bombarda le loro case uccidendo indiscriminatamente.
Le azioni dei palestinesi debbono escludere assolutamente la popolazione civile israeliana ed essere dirette soltanto contro i militari.
Per questo penso che bisogna cambiare radicalmente strategia e che quello che vediamo oggi è solo uno scenario di disperazione non costruttivo di nessuna prospettiva.

Pietro Ancona

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Palestina occupata»

Ultime notizie dell'autore «Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione»

4268