il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Al Quirinale

Al Quirinale

(19 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

A Palermo "L'altra Europa"... con gli sgomberi e le privatizzazioni della giunta Orlando-PRC

Giunta Orlando - PRC: il fallimento del "buon governo" contro i lavoratori e i disoccupati

(22 Aprile 2016)

La sentenza del TAR del 6/4/16 dimostra il fallimento dei 4 anni di giunta Orlando. Una giunta che si è contraddistinta per gli sgomberi dei senzatetto, per l'operazione di svendita immobiliare del centro storico, nella lotta contro gli artisti di strada e le "bancarelle"abusive, per la pressione fiscale contro la piccola borghesia, per attaccare i COBAS trasporti che giustamente s'oppongono ai nuovi turni di 8-9 ore all'AMAT. In questi anni la giunta Orlando-Prc ha solamente prodotto macerie sociali; una immigrazione giovanile di massa verso l'estero, licenziamenti collettivi, sgomberi, privatizzazioni della costa da parte di stabilimenti e club della vela. Il sindaco Orlando ha liquidato Gesip, prima volta in Italia che un'amministrazione comunale liquidi una spa municipale! Ha creato sulle ceneri dell'Amia la Rap, stessa casta di dirigenti dell'epoca Cammarata, stesse discariche nelle periferie. A sostenere apertamente questo populista democristiano è il PRC, alleato di ferro con il suo assessore alla mobilità Catania, primo fra i firmatari del nuovo contratto AMAT che introduce la ZTL (bloccata dal TAR) e la nuova turnazione degli autisti. Dopo la bocciatura della tassa per inquinare (ZTL) da parte del Tar, l’assessore Giusto Catania (PRC) viene promosso a redigere un nuovo piano traffico mentre il presidente di Amat, azienda dei trasporti al collasso, evita la sua presenza in consiglio comunale, pur di nascondere i buchi finanziari ( senza dimenticare che Amat non ha i fondi per la gestione del tram) e attacca i lavoratori dei cobas e di UGL accusandoli che per colpa dei permessi sindacali il servizio pubblico a Palermo non funziona! L'amministrazione dei “beni comuni” ha ridotto l'azienda dei trasporti a pezzi, sperperando i soldi non certo per favorire l'utenza dei quartieri popolari, ma per acquistare un parco automobili al servizio dei liberi professionisti (car sharing). Il PRC sbandiera vittoria per la cittadinanza onoraria di Ocalan, o ad altre sfilate e operazioni di facciata culturali, quando intere periferie sono sommerse da rifiuti e mancano di servizi minimi o i migranti vengono attaccati con arma da fuoco in pieno centro storico. Sarebbe questa la Palermo de “L’altra Europa”…CON ORLANDO, LE PRIVATIZZAZIONI…E IL PRC..! La sinistra radicale giorno 10 aprile ha rinnovato il suo sostegno a Orlando in cambio di qualche spazio culturale o eventuali nuovi incarichi in giunta. Questa sinistra non ha nulla a che spartire con i lavoratori e i disoccupati palermitani, sono solo la stampella della DC che oggi si presenta con Orlando. “L'opposizione trasformista” in consiglio comunale, pur avendo i numeri, non si decide a sfiduciare la giunta Orlando; aspettano che il sindaco si logori, per andare al governo ed applicare le ricette liberiste: privatizzazioni delle municipali, svendita del patrimonio pubblico. L'alternativa a Orlando va costruita nelle piazze, mobilitando le masse popolari: i disoccupati, i senzatetto, gli immigrati, gli autoferrotranvieri. Solo una giunta espressione dei movimenti popolari di lotta e che espropri i grandi beni immobiliari può cambiare Palermo. FUORI LA GIUNTA ORLANDO-PRC !!!

Giacomo Di Leo, coordinatore regionale del Partito Comunista dei Lavoratori -Sicilia

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Dove va il centrosinistra?»

Ultime notizie dell'autore «Partito Comunista dei Lavoratori»

3762