il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

E ora, avanti!!!

E ora, avanti!!!

(15 Gennaio 2011) Enzo Apicella
Mirafiori. Vince il sì, anche se per pochi voti

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

DIRITTI DEI LAVORATORI

“SPORTELLO DI SOSTEGNO PER EDUCATORI”

(11 Gennaio 2017)

educatori contro i tagli

Gentilissime/i tutte/i
alcuni mesi fa siamo stati contattati da Serena che, dopo averci conosciuto attraverso il web, ha voluto farci una proposta che nella sua semplicità abbiamo trovato molto stuzzicante. Pur essendo psicologa di formazione, Serena opera da anni come educatrice in una cooperativa. Avendo visto nella sua realtà lavorativa molti colleghi andare in difficoltà sul piano psicologico per tutta una serie di questioni ben note a chi fa i nostri mestieri, e rilevata la necessità di aprire spazi di elaborazione per i vissuti più faticosi, ha provato a proporre in giro l'attivazione di uno sportello d'ascolto senza mai averne a rimando una risposta positiva.
Noi invece condividiamo questa necessità, per cui ben volentieri abbiamo accolto tale proposta. Il senso stesso della nostra esistenza come "Educatori uniti contro i tagli", tra l'altro è anche quello di proporsi come gruppo d'appoggio per i colleghi che vogliono attivare iniziative che in qualche modo sperimentino forme operative di cambiamento per chi pratica mestieri di cura dell'altro e dunque è soggetto a particolari forme di patalogie.
Il burnout, per esempio, ormai da tempo è riconosciuto come sindrome da affaticamento lavorativo e malattia professionale peculiare del nostro settore, non di meno risulta ancora complesso individuarlo e riconoscerlo per prevenirlo. Non di rado la cosa ha delle ricadute a livello di sofferenza psicologica anche sulla propria vita personale. Aggiungiamo inoltre che il taglio delle risorse non permette più alle cooperative di appartenenza di investire cifre importanti sulla prevenzione di tali disturbi in supervisioni, formazioni o altre opportunità del genere.
Ecco dunque che, con la proposta di Serena, nel nostro piccolo proveremo a dare un punto di riferimento ai colleghi che riterranno di averne bisogno e, perché no, anche a cercare di fungere da stimolo per la diffusione di pratiche socializzanti tra chi opera nei nostri ambiti e rischia costantemente di scivolare nella faticosa condizione di "solitudine professionale". Cominceremo con un breve periodo sperimentale dove allo sportello ci sarà principalmente Serena, viste anche le sue competenze e la sua formazione professionale (http://www.psichebologna.it/), nel caso sarà necessario, provvederemo in un secondo momento ad affiancarla con altre figure accredidate.
Lo sportello è gratuito ed è aperto da Gennaio 2017
tutti i Martedì presso gli spazi del TPO ( via Casarini 17/5) dalle 17.30 alle 21.30.
Lo sportello, gestito da psicologi psicoterapeuti,
offre un percorso di massimo 5 colloqui di sostegno sul tema dello stress lavorativo correlato al ruolo di lavoratore del sociale.
Si accede ai colloqui prenotandosi al numero 3205739784– Dott.ssa Serena Saggiomo
SPORTELLO DI ASCOLTO PSICOLOGICO PER EDUCATORI
Cosa non è:
- Non è uno spazio di psicoterapia personale né uno spazio per "curare" dei disturbi.
- Non è un momento che sostituisce le supervisioni singole o di Equipe che dovrebbe offrirti la cooperativa.
Cosa può essere:
- uno spazio neutro e imparziale di riflessione sui vissuti personali legati al proprio lavoro di educatore, ai rapporti con l'utenza e con la "cornice" lavorativa.
- un aiuto per superare un momento di impasse emotivo legato al proprio lavoro.
- un momento in cui, con l'aiuto di un esperto, si può valutare il proprio livello di burnout e stress lavorativo ed essere informati sui possibili percorsi da intraprendere.
- uno spazio libero di ascolto e di catarsi.

Educatori Uniti Contro i Tagli

1607