il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Raffaele De Grada 1916 2010

Raffaele De Grada 1916 2010

(4 Ottobre 2010) Enzo Apicella
E' morto all’età di 94 anni Raffaele De Grada, comandante partigiano, medaglia d’oro della Resistenza, critico d'arte.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Memoria e progetto)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Un abbraccio all'amico e compagno Giorgio

(18 Marzo 2017)

tiboni

Oggi abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa di Giorgio Tiboni, fondatore nel 1992 della CUB.

Ha lasciato a tutti noi, sindacaliste e sindacalisti militati, una grande eredità di lotta sempre dalla parte dei lavoratori.

Tanto dovremo raccontare di Giorgio alle nuove generazioni delle sue scelte, della generosità e la dedizione alla causa degli interessi dei lavoratori.

Ora però è il momento di chi lo ha conosciuto di chi può restituirci l’uomo e il sindacalista.

Alle parole di Piero Antonini, membro dell’Esecutivo Nazionale di SGB, lasciamo lo spazio per esprimere le nostre più sentite condoglianze alla famiglia e a tutti i compagni della CUB.

"Devo dire che la morte di Tiboni mi ha dato tanta malinconia personale ma il fatto che sino all'ultimo minuto del suo viaggio sia stato sempre in prima linea e abbia messo in gioco la sua vita mi ha fatto riflettere sul mio vissuto e sul mio futuro.

Ieri sera ho finito di leggere una breve biografia su di un altro compagno di viaggio e amico Massimo Gorla che è mancato qualche anno fa, anche lui fino all'ultimo è stato in prima linea ed un punto di riferimento, un maestro mai presuntuoso e amico proprio come Tiboni.

Ho 70 anni e spero di continuare il mio impegno con la stessa tenacia e allegria di questi miei cari amici e compagni.

Queste due persone mi sono care e hanno segnato la mia vita.


Tiboni poi mi ha dato un'altra grande lezione la capacità di non perdere mai le staffe e di accogliere fraternamente compagni che si era perso di vista, senza alcuna traccia di polemiche .... come se il rapporto non si fosse mai interrotto.

La capacità laica di non conservare rancori e di essere sempre aperti al confronto.

Un abbraccio all'AMICO e COMPAGNO GIORGIO.

PIERO"

sindacatosgb.it

4045