il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Formalba: “Tutti al mare, tutti al mareee”.
Ma c’è chi sta senza stipendio e chi può rimandare tutto a settembre.

Regione, Città Metropolitana, nessuno può far Ponzio Pilato!
SGB scrive al Prefetto e proclama lo Stato di Agitazione

(11 Agosto 2017)

in allegato la lettera inviata al Prefetto

sgb simbolo

Venduta! Formalba è venduta ad un privato che, secondo i racconti di alcuni, potrebbe risolvere i problemi dell’Ente di Formazione più grande della Provincia di Roma.

Sicuramente ha tolto una patata bollente dalle mani del Sindaco e di tutto il Comune di Albano, del Presidente Zingaretti e della doppiamente Sindaca Raggi.

Ora a qualcuno piace pensare che il loro ruolo potrà essere solo quello di erogare i fondi pubblici (una cifra non piccola di circa 6 milioni di euro annui), magari nei tempi dovuti, perché a tutto il resto dovrà pensare il nuovo proprietario. Intanto, gli ultimi fondi delle “vecchia gestione” sembra siano arrivati ma per lo stipendio, se ne parla al rientro dalle ferie; come dell’incontro con SGB perché ancora le risposte sul piano di ristrutturazione (almeno gli obiettivi e qualche criterio) non ci sono, per non parlare degli arretrati.

Tutto comprensibile, tutti hanno una giustificazione e la possibilità di scaricare questo “impiccio” su qualcun altro. Solo per noi non funziona così: abbiamo scioperato e ce lo siamo pagato, se abbiamo ritardato o preso un giorno abbiamo recuperato, abbiamo pagato pure le tasse con conguagli improponibili, e lo stipendio non lo abbiamo preso. Chi di noi non ce la fa, e siamo sempre più, non riesce a pagare gli affitti di casa, le rate del mutuo, gli hanno pignorato l’auto: per fortuna il mare è vicino ma le vacanze sono per pochi. Neppure i soldi dell’INPS per il contratto di solidarietà del 2015, riusciamo più a vedere!

Tutti stanno in attesa (di cosa? Che passino le elezioni?) o forse sono anche un po spaventati dopo il comunicato di “fuoco” (con tutti gli incendi in giro forse era meglio una doccia gelata) di CGIL, CISL e UIL.

Se la pigliano con tutti ma in particolare con la Regione Lazio, che non avrebbe “controllato” (oibò perché non appoggiare la rivendicazione di istituire una commissione di inchiesta delle istituzioni, fatta da SGB?). Chissà perché durante gli oltre 15 giorni di sciopero non hanno mai organizzato neppure un presidio dei lavoratori sotto la Regione? Hanno dovuto dibattere molto per portare tre RSU (dei loro sindacati) in delegazione. Perché se pensano che tutta formazione professionale stia messa male, non la smettono di firmare contratti e accordi a perdere? Eppoi mettono in dubbio le “capacità” del nuovo proprietario, cosa sanno che non dicono? Forse dopo il “nuovo padrone” a Formalba avremo anche un nuovo corso nei sindacati “grossi e conosciuti”?

Noi che siamo “piccoli” e “sconosciuti” siamo indipendenti e non abbiamo necessità di dimostrare nulla a nessuno, ne chiedere per favore, ne dire grazie a chi comanda.

CHI VUOLE ROMPERE con le CHIACCHIERE e gli INTRIGHI, PUÒ FARE UN GESTO SEMPLICE: FAR DIVENTARE FORTE E MEGLIO ORGANIZZATO il S.G.B.!


10 agosto 2017

SGB

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Allegati scaricabili

Ultime notizie del dossier «No alle privatizzazioni»

Ultime notizie dell'autore «Sindacato Generale di Base SGB»

2243