il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale, ambiente e salute    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Aquila 2011

L'Aquila 201

(7 Aprile 2011) Enzo Apicella
A due anni dal terremoto, nonostante le promesse di Berlusconi, L'Aquila è ancora un cumulo di macerie

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale, ambiente e salute)

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Ischia: il profitto uccide come nel 1883

(22 Agosto 2017)

ischia macerie 2

L'ideologia borghese del progresso conosce una nuova smentita. A Ischia si muore di terremoto come nel 1883. È passato quasi un secolo e mezzo, la scienza e la tecnica delle costruzioni edilizie ha fatto passi da gigante, ma a Ischia è sufficiente una scossa modesta di 4 gradi richter per produrre crolli, morti, feriti.

In una organizzazione capitalistica della società, dove domina la legge del profitto, si costruiscono case fatiscenti, su terreni improbabili, con materiali di sabbia. L'industria del cemento è in mano alla malavita. I costruttori sgomitano gli uni contro gli altri per assicurarsi gli appalti al massimo ribasso. Gli investimenti pubblici sulla prevenzione antisismica, annunciati solennemente ogni anno, restano al palo, al pari delle spese per la ricostruzione, come si vede in Centro Italia. “Non ci sono le risorse necessarie”, lamentano gli stessi ministri che destinano ogni anno 80 miliardi alle banche di soli interessi sul debito pubblico, mentre perpetuano le regalie fiscali ai padroni e ai loro profitti. Intanto le quotazioni di borsa delle azioni salgono a vette da capogiro e così i relativi dividendi, a fronte di milioni di disoccupati e della miseria dei salari.

Questa è la società borghese, e non c'è rimedio. La rivoluzione sociale è davvero l'unica possibile terapia.

Partito Comunista dei Lavoratori

1792