il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Thatcher

Thatcher

(9 Aprile 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

CUB Trasporti: SCIOPERO dei Tranvieri ATM il 14 settembre 2017

NO ALLA GARA! ATM DEVE RIMANERE PUBBLICA!

(10 Settembre 2017)

cubcastrasp

Da quale parte stanno Cgil, Cisl, Uil, Orsa, Faisa, Sama e Ugl? Ennesimo nulla di fatto, alla riunione tra Comune e tutti i sindacati del 12 luglio. Non si è fatto un passo avanti rispetto all’accordo del 5 aprile, che riteniamo essere diventato un decalogo di buoni intenti: una sacrosanta battaglia per le clausole sociali, ma - purtroppo - solo di retroguardia.

In quella sede, incomprensibili sono state le provocazioni del segretario della Filt-Cgil e ancor più inaudite le dichiarazioni del segretario della Fit-Cisl: se il Comune dovesse decidere di affidare il Trasporto Pubblico Milanese in house ad ATM senza gara, la Cisl dichiarerà sciopero…(sic!)

Il Pd e tutta la maggioranza, nascondendosi dietro l’opposizione, a favore della gara, non dichiarano apertamente di voler buttare ATM sul “tappeto verde” delle gare d’appalto, ma nemmeno il contrario…

Il Comune dice che la decisione sarà presa ad ottobre e che tra proroghe e tempi tecnici la gara potrebbe essere effettuata tra aprile e ottobre 2018. Chiaro segnale che il Comune vuole la gara, ma ha paura di dichiarare apertamente sua decisione, tutta ideologica, perché sa bene che la maggioranza dei cittadini - tra i quali moltissimi quelli che li hanno votati - non la vogliono e gli si rivolterebbero contro.

DOBBIAMO TORNARE A FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE. Troppo alto è il rischio di ritrovarci nell’incognita della gara, in cui vince chi offre il costo più basso, sapendo che per costo s’intende quasi esclusivamente il costo dei lavoratori. Anche ATM, per poter vincere, dovrà fare un’offerta “al ribasso” aumentando ulteriormente la produttività (orario di lavoro) e la battaglia sulle clausole sociali diventa un “placebo”, quando invece è chiaro che la gara porterà lacrime e sangue indipendentemente da chi la vince. Non a caso, sui social girano “proposte” (vere o presunte) di modifica di riposi, pause e orari di lavoro.

LA LOTTA È L’UNICA VIA. Dopo la straordinaria partecipazione allo sciopero generale dei trasporti del 16 giugno contro le privatizzazioni e le gare d’appalto, che ha portato il Governo ad introdurre per legge alcune clausole sociali e fare “marcia indietro” sul 148 (cosa che senza vergogna i confederali oggi se ne attribuiscono il merito), dobbiamo portare gli stessi contenuti a livello locale. DOBBIAMO MOBILITARCI PRIMA CHE IL COMUNE DIA IL VIA AL PIANO DI “DISMISSIONE” DI ATM CHE, UNA VOLTA SVENDUTA AL MINOR OFFERENTE, MAI PIÙ TORNERÀ NELLE MANI DEI CITTADINI.

PERCIÒ IL 14 SETTEMBRE (al contrario della cisl), SCIOPERIAMO PERCHÉ ATM RESTI PUBBLICA, DI PROPRIETÀ DI TRANVIERI E CITTADINI CHE NEL 2011 VOTARONO CONTRO LIBERALIZZAZIONI E PRIVATIZZAZIONI.

CUB Trasporti parteciperà ad ogni comitato cittadino che si opporrà alla privatizzazione/liberalizzazione di ATM attraverso la gara, coinvolgendo cittadini e movimenti, contro ogni interesse economico, politico ed ideologico che si muove dietro le gare d’appalto.

IL 14 SETTEMBRE 2017 I TRANVIERI ATM SCIOPERANO
(COME PRIMO SCIOPERO LA LEGGE IMPONE CHE SIA DI 4 ORE)


- contro la liberalizzazione, la privatizzazione e la finanziarizzazione del TPL milanese e dell’hinterland;
- contro le gare d’appalto dei servizi attualmente gestiti dal Gruppo ATM e per la “reinternalizzazione” dei servizi ceduti in appalto e/o sub-appalto anche complementari al trasporto;
- contro la quotazione in borsa e la conseguente vendita delle azioni del Gruppo ATM;
- per l’affidamento diretto in house senza gara dei servizi gestiti dal Gruppo ATM;
- per l’affidamento diretto al Gruppo ATM dei servizi di TPL della Città Metropolitana

LO SCIOPERO SI SVOLGERÀ CON LE SEGUENTI MODALITÀ:


ATM SpA – ATM Servizi – ATM Servizi Diversificati:
Personale Viaggiante di Superficie, Metropolitana,
Agenti di Stazione, serv. Poma > dalle 18,00 alle 22,00.

Alle ore 18,00 si rientra in deposito dai capolinea o dai centrolinea, avvisando i passeggeri dell’eventuale limitazione della corsa
NET - Urbano Monza: Personale Viaggiante, dalle 16,30 alle 20,30
NET - Extraurbano Trezzo: Personale Viaggiante, dalle 18,00 alle 22,00
Funicolare di Como Personale Viaggiante , dalle 10,00 alle 14,00
Tutti i lavoratori del Gruppo ATM operanti negli Impianti Fissi (anche turnisti), Operai, Impiegati, Ausiliari della Sosta, Addetti ai Parcheggi, Tutor ecc… le ultime 4 ore di ogni turno

Sono esentati dall’agitazione solo i lavoratori strettamente necessari alle squadre di pronto intervento. Lo sciopero si svolgerà nel rispetto della L. 146/90 e succ. modd. N.B.
In ordine alla pronuncia della Commissione di Garanzia si diffida ATM ha richiedere qualsiasi forma preventiva di adesione allo sciopero ai lavoratori, in particolar modo ai macchinisti di metropolitana. Qualsiasi comportamento in tale direzione sarà immediatamente segnalato alle autorità competenti.

Milano, 7 settembre 2017

Confederazione Unitaria di Base Trasporti

2030