il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Al Sarsak è libero

Al Sarsak è libero

(11 Luglio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Al-Khudari: 80% delle fabbriche di Gaza è fermo

(8 Agosto 2018)

Jamal Al-Khudari

Jamal Al-Khudari

Gaza-PIC. Il presidente del Comitato popolare contro l’assedio su Gaza, Jamal al-Khudari, ha affermato lunedì che Israele continua a vietare l’ingresso del 100% delle materie prime necessarie per far funzionare le fabbriche di Gaza.

Al-Khudari ha dichiarato in un comunicato stampa che la situazione economica nella Striscia di Gaza ha raggiunto un “punto morto” dovuto all’embargo in corso e alla chiusura del valico di Karam Abu Salem per il 27 ° giorno consecutivo.

Ha anche fatto notare che a migliaia di camion è stato negato l’ingresso nella Striscia, il che significa che i beni che stanno trasportando possono danneggiarsi o non essere più utilizzabili.

Ha aggiunto che circa l’80% delle fabbriche di Gaza ha smesso di funzionare e che il resto potrebbe presto fare la stessa fine a causa delle severe sanzioni israeliane.

Il dirigente palestinese ha affermato che Israele sta portando avanti una politica di punizione collettiva contro la Striscia di Gaza, vietando l’ingresso di quasi 1000 articoli di base ed umanitari, in una palese violazione del diritto internazionale e degli accordi firmati con l’Autorità Palestinese.

Al-Khudari ha invitato la comunità internazionale a fare pressioni su Israele affinché faccia marcia indietro sulle sue misure punitive, e ha sottolineato che la situazione a Gaza richiede una risoluzione internazionale rapida e decisiva che obblighi Israele a sollevare l’embargo e ad aprire tutti i valichi chiusi dal 2006.

Agenzia stampa Infopal

2302