il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero Mercato

Libero Mercato

(7 Agosto 2011) Enzo Apicella
Dopo il declassamento dei titoli di stato USA, la Cina chiede garanzie e una risoluzione "strutturale" del debito nordamericano

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Capitale e lavoro:: Altre notizie

Farmacap: ringraziamenti e ordini di servizio

(14 Settembre 2018)

farmacap

Ringraziamo il Commissario per aver ringraziato i lavoratori delle farmacie nell’aver incrementato gli incassi nel mese di agosto 2018 rispetto all’anno precedente, soprattutto dove cita “l’impegno profuso e i sacrifici sopportati”. Siamo talmente d’accordo, soprattutto sui sacrifici, che i dati hanno del miracoloso viste le condizioni organizzative in cui versa l’azienda, di cui certo chi si è sacrificato non è responsabile. Ci sembra corretto ringraziare comunque anche i lavoratori degli altri settori aziendali che sono stati probabilmente omessi per una dimenticanza. Ora quindi ci aspetteremmo una pianificazione e uno sviluppo aziendale che superi la “stagione dei sacrifici” e faccia ritrovare un clima sereno e collaborativo in tutti i settori aziendali.

Nel mezzo di tanta cortesia è arrivato invece un ordine di servizio che ha creato scompiglio ed agitazione e che invece di migliorare le condizioni di lavoro, rischia di creare tensioni gratuite. Lo diciamo subito: siamo per l’applicazione del CCNL Assofarm 2013, ma in tutte le sue parti, a partire dall’applicazione della flessibilità oraria (art.12, comma 4,6,7) che può regolare al meglio le esigenze di servizio dei singoli settori e in particolare le diverse tipologie orarie di apertura delle farmacie. Abbiamo chiesto nuovamente all’azienda, sempre nella logica di ripristinare un clima sereno e produttivo, un incontro urgente in merito alla distribuzione dell’orario di lavoro su 6 giorni applicando appunto la flessibilità oraria, anche se in realtà avremmo gradito una convocazione preliminare, certi che si possano trovare soluzioni ottimali. Nel frattempo ci convoca l’Ispettorato nazionale del lavoro, il 18 settembre proprio sulla questione “orario di lavoro”. Auspichiamo che l’azienda recepisca la volontà di trovare un accordo complessivo sull’orario di lavoro, utilizzando anche gli strumenti del contratto nazionale, e non continui su scelte “impositive”, prive di serie giustificazioni organizzative e che dimostrano scarsa capacità gestionale.

Non siamo certo contrari a fare in modo che i tutti i servizi della Farmacap siano erogati il sabato per rafforzare l’immagine dell’azienda, ma ha senso la co-presenza di tutti i lavoratori in ogni singola farmacia tutti i sabati, di tutti gli operatori sociali (per cui andrebbero specificate le attività extra-convenzione), degli operatori Recup o di tutti gli amministrativi, indebolendo di fatto le coperture orarie nei giorni feriali?

Richiediamo quindi un incontro urgente all’azienda, per risolvere questa situazione nel più breve tempo possibile, ma vista la campagna di stampa partita da “il Messaggero” sulla liquidazione aziendale e le cose detta dal Presidente della Commissione bilancio, Terranova, a Luglio (“cercheremo di salvaguardare il maggior numero di posti di lavoro”), vorremmo capire, oltre i dati di agosto, l’andamento generale delle farmacie per l’anno 2018, la situazione finanziaria e dello scoperto di cassa e cosa si prospetta per il rinnovo della Convenzione per servizi sociali e dell’Home Care Premium.

RSA/RLS USI FARMACAP

724