il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Golf Club Lampedusa

Golf Club Lampedusa

(31 Marzo 2011) Enzo Apicella
Berlusconi a Lampedusa promette di cacciare i migranti e di costruire sull’isola un campo da golf e un casinò

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Roma, 29 settembre: Assemblea Nazionale Diritti Senza Confini

(19 Settembre 2018)

Sabato 29 settembre 2018, ore 11, c/o Sala S.Giorgio - Roma Scout Center, Largo dello Scoutismo, 1 - Roma

basta morti nel mediterraneo

Vogliamo tutte e tutti poter vivere in una comunità in cui viene prima il rispetto della dignità umana. Eppure è in gioco la nostra umanità, anche in ottica di giustizia sociale, quando viene sospesa e sfruttata la vita di milioni di persone falsificando le vere ragioni del loro impoverimento.

È in gioco la nostra umanità quando il diritto alla libertà, e all'esercizio della stessa, viene negato a uomini e donne con campagne di deriva xenofoba, razzista e discriminatoria in quanto individuati come responsabili di una crisi economica che non hanno creato. Si tratta, invece, di una crisi che continuiamo a subire tutte e tutti, indipendentemente dalla provenienza geografica e dal colore della pelle.

La logica con la quale viene negato il diritto di libertà di circolazione è legata agli esseri umani, tale tale diritto invece viene garantito alle sole merci e al denaro. Inoltre la stessa logica viene usata con la politica propagandistica di chiusura dei porti e guerre alle Ong definiti taxi del mare. La negazione di questo diritto si basa su muri fisici e legislativi uniti a discorsi incendiari nei confronti di una parte della popolazione, perché definita “migrante”: è la stessa logica che viene usata per reprimere e manipolare chi rivendica giustizia sociale (casa, lavoro, reddito, mobilità sociale, pensione, sanità pubblica, ambiente e cibo sano, conoscenza, ecc..) nelle nostre città, periferie ed aree rurali.

Parliamo di un processo iniziato anni fa e che si è fatto culturale in quanto conseguenza di norme quali la Bossi-Fini, la Minniti-Orlando e i conseguenti accordi in Libia con la creazione di lager per migranti compresi alcuni contenuti alla base del Contratto che tiene insieme l'attuale Governo. Il tutto in un contesto che rischia di trasformarsi in una istituzionalizzazione dei razzismi: i costanti atti di violenza e di soprusi con connotazione razziste, sessiste e xenofobe. Quindi una vera caccia alle streghe anziché ai responsabili politici ed economici dell'attuale crisi.

Questa decadenza culturale porta con sé una disumanizzazione sistematica che avrà conseguenza sulle nostre vite e sulla nostre comunità se non partiamo dai valori sanciti dalla Costituzione, Ovvero mettendo al centro al centro i bisogni reali delle persone.

È in risposta a tutto ciò che abbiamo attraversato in migliaia le vie di Roma lo scorso 16 dicembre 2017. Allora come oggi chiediamo la libertà di circolazione con la regolarizzazione di uomini e donne presenti in Italia, rottura del legame tra contratto di lavoro e permesso di soggiorno, giustizia sociale, diritto allo stato sociale e alla casa per tutte e tutti.

È con lo stesso spirito di ricerca di una ricomposizione, in una prospettiva di giustizia sociale ed antirazzista e antisessista, invitiamo tutte e tutti ad un'assemblea pubblica Sabato 29 settembre 2018 a Roma.


--------------------

Come raggiungere il Roma Scout Center dalla Stazione Termini:
1. prendere la Metro B (linea Blu) direzione Jonio o Rebibbia per 3 fermate. Scendere a "Bologna" e procedere a piedi per 6 minuti.
2. in alternativa prendere Bus 310 direzione Vescovio per 8 fermate. Scendere a "Provincie/Padova" e procedere a piedi per 2 minuti
3. in alternativa prendere Bus 349 direzione Staz.ne Tiburtina per 10 fermate. Scendere a "provincie" e procedere a piedi per 5 minuti.

Diritti Senza Confini

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «La tolleranza zero»

1507