il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Nel "giardino di casa" degli USA

Nel giardino di casa degli USA

(5 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Elezioni presidenziali 2010. Il Brasile si sposta a sinistra.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Americas Reaparecidas)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Americas Reaparecidas

(108 notizie dal 9 Febbraio 2002 al 18 Maggio 2016 - pagina 1 di 6)

Roma, 19 maggio: contro il golpe in Brasile

I Brasiliani a Roma promuovono una manifestazione contro il Golpe in Brasile. Giovedi 19 alle 17,30 in Piazza Vidoni (nei pressi di Largo di Torre Argentina) - Roma Lo scorso 12 maggio il Senato del Brasile ha approvato il giudizio politico contro la Presidente, accusata di aver cambiato destinazione a voci del bilancio statale. Violata la volontà di più di 54 milioni di brasiliani...

(18 Maggio 2016)

PRC-SE

Máxima, terra e libertà

Máxima Acuña ha nel Dna la dignità, la determinazione e il coraggio della sua stirpe contadina. Non è più giovane, ha quattro figli ed è anche nonna. Vive nel nord peruviano e lì ha difeso la propria terra, Trogadero Grande, contro i conquistadores dei nostri tempi, due compagnìe minerarie: la statunitense Newmont e la locale Buenaventura. E’...

(21 Aprile 2016)

Enrico Campofreda

America Latina tra crisi economica e crisi politica: quale ruolo per i rivoluzionari?

Il punto di vista di Osvaldo Coggiola, esponente storico del Partido Obrero

Lo scorso 24 gennaio, presso la sede della sezione "Vito Bisceglie" di Roma del PCL, si è tenuta un'interessante iniziativa sulla situazione politica ed economica dell'America Latina. Come relatore è stato chiamato Osvaldo Coggiola, docente di Storia all'Università di San Paolo del Brasile e militante storico del Partido Obrero. Il suo articolato intervento è stato preceduto...

(31 Gennaio 2016)

Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma

Solidarietà a Joao Pedro Stedile, leader storico dei Sem Terra

Da contropiano.org Il CESTES, il Centro Studi Trasformazioni Economico-Sociali della Confederazione sindacale, USB, affiliata alla Federazione Sindacale Mondiale, esprimono la massima solidarietà al compagno João Pedro Stédile, dirigente dell’MST (Movimento dei Sen Terra) e indomito lottatore sociale del movimento popolare brasiliano, vittima di una aggressione di stampo...

(27 Settembre 2015)

Luciano Vasapollo, Rita Martufi - Cestes, Usb

IN MEMORIA DI SERGIO MENDEZ ARCEO

Il 6 febbraio 1992 moriva Sergio Mendez Arceo, il vescovo messicano strenuo difensore dei diritti umani, sostenitore delle lotte delle oppresse e degli oppressi per la liberazione dell'umanità, promotore della teologia della liberazione, maestro e compagno di ogni persona di volontà buona che si solleva contro l'ingiustizia, la menzogna e la violenza. In prossimità della ricorrenza...

(8 Febbraio 2015)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

Auguri di buon lavoro Presidente Morales!

Auguri di buon lavoro Presidente Morales Tanta è la strada fatta dalla Repubblica plurinazionale della Bolivia sulla via dell’emancipazione sociale e la vittoria di Evo Morales alle Presidenziali è una magnifica conferma del lavoro fatto. Infatti, per la terza volta consecutiva il leader del MAS, cresciuto nelle file del movimento sindacale e indigeno boliviano, ha vinto le...

(15 Ottobre 2014)

USB ufficio Internazionale

In Bolivia avanza decisamente il Socialismo per il XXI Secolo

La Rete dei Comunisti saluta con piena consapevolezza militante rivoluzionaria la vittoria del compagno Presidente Evo Morales nel deciso cammino per l’autodeterminazione dei popoli. Domenica 12 ottobre 2014 si sono svolte le elezioni in Bolivia e il Presidente Evo Morales ha ottenuto una larga vittoria oltre ogni aspettativa nonostante la grande campagna mas mediatica contraria che gli Stati...

(13 Ottobre 2014)

Rete dei Comunisti e Capitolo Italiano della Rete in Difesa dell'Umanità

Milano, 19 maggio: presidio al consolato messicano

Chiamata dell' EZLN in appoggio alle comunità zapatiste, settimana di azioni e omaggio al compagno Galeano dal 18 al 24 maggio. A MILANO LUNEDI 19 MAGGIO DALLE 18 PRESIDIO AL CONSOLATO MESSICANO DI CORSO MATTEOTTI 1. GLI ZAPATISTI NON SONO SOLI! SE TOCCANO UNO ZAPATISTA TOCCANO UNO DI NOI! Aggressione paramilitare al caracol zapatista di LA REALIDAD E’ di pochi giorni fa la notizia...

(18 Maggio 2014)

Associazione Ya Basta!Milano, Centro Sociale Casaloca.

Il manuale Sharp e i “colpi di stato morbidi” in America Latina

di Juan Manuel Karg (*) Gene Sharp è un filosofo e politologo statunitense, fondatore della ONG Albert Einstein, il cui presunto fine è promuovere “la difesa della libertà e della democrazia e la riduzione della violenza politica attraverso l’uso di azioni non violente”. La sua opera, tuttavia, segnala cinque passi per provocare colpi di stato morbidi: ammorbidimento;...

(22 Marzo 2014)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto S.Giovanni

In Salvador il «Fronte» è avanti

CENTRAMERICA. La destra prima in Costa Rica, il secondo turno delle presidenziali il 9 marzo e il 6 aprile El Sal­va­dor e Costa Rica tor­ne­ranno di nuovo alle urne per eleg­gere il pro­prio pre­si­dente al secondo turno: il 9 marzo e il 6 aprile, rispet­ti­va­mente. Una pos­si­bi­lità pre­vi­sta da quasi tutti i son­daggi....

(4 Febbraio 2014)

Geraldina Colotti, il manifesto

La Celac e il sogno di José Martì

03 Febbraio 2014 di José R. Carvalho | da www.vermelho.org.br Josè Reinaldo Carvalho è giornalista, direttore di comunicazione di Cebrapaz (Centro Brasiliano di solidarietà coi Popoli e lotta per la Pace), e membro della Commissione Politica del Comitato Centrale del Partito comunista del Brasile, PCdoB. La realizzazione del secondo vertice della Comunità di Stati...

(4 Febbraio 2014)

Traduzione di Erman Dovis per Marx21.it

L’America Latina compie un ulteriore passo verso la completa integrazione regionale

Editoriale di “Vermelho”, portale web del Partito Comunista del Brasile (PCdoB) L’America Latina e il Caribe hanno compiuto un ulteriore e decisivo passo per il consolidamento dell’integrazione continentale, con lo svolgimento in Venezuela, nei giorni 17 e 18 dicembre scorsi, del secondo vertice straordinario dell’Alleanza Bolivariana dei Popoli di Nostra America (ALBA),...

(21 Dicembre 2013)

Traduzione di Erman Dovis per Marx21.it

Cile, la socialista Bachelet presidente con il 61% dei voti al ballottaggio

Sarà la socialista Michelle Bachelet la nuova presidente del Cile. Ha battuto la sfidante del centro-destra, Evelyn Matthei, con il 62,16 contro il 37,30% dei voti. Bachelet ha ribadito la sua intenzione di portare avanti un programma di profonde riforme, che includa "una Costituzione che diventi quel patto sociale nuovo, moderno e rinnovato che il Cile chiede e di cui ha bisogno". Nel ballottaggio,...

(16 Dicembre 2013)

fabio sebastiani - controlacrisi

Michelle Bachelet verso la Moneda ma il Cile reale non sogna più

Nel caldo di questa precoce estate australe e con una partecipazione minima saranno Michelle Bachelet (centro-sinistra) ed Evelyn Matthei (destra) a disputarsi la presidenza del Cile nel ballottaggio del 15 dicembre. Rappresentata come popolarissima e quasi madre della patria, capace di cooptare i comunisti e proporre ampie riforme che superino l’impalcatura pinochetista dello Stato, Bachelet...

(18 Novembre 2013)

Gennaro Carotenuto

ECUADOR, CHIESTA MASSIMA PENA PER EX PRESIDENTE MAHUAD

Una condanna a 12 anni, il massimo della pena prevista, per malversazione di fondi pubblici e diretta responsabilità nella crisi finanziaria e sociale che colpì l’Ecuador nel 1999: l’ha chiesta il procuratore generale Galo Chiriboga nei confronti dell’ex presidente Jamil Mahuad (agosto 1998 – gennaio 2000), basandosi sull’articolo 257 del codice penale vigente. Chiriboga...

(18 Ottobre 2013)

Misna

AEREO MORALES, STATI AMERICANI OGGI IN SESSIONE STRAORDINARIA

Il Consiglio permanente dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa) esaminerà oggi la vicenda dell’aereo del presidente della Bolivia, Evo Morales, rimasto bloccato la settimana scorsa in Europa. La sessione straordinaria dei paesi membri, che si aprirà nel primo pomeriggio a Washington, è stata convocata per “prendere conoscenza dei fatti” alla presenza...

(9 Luglio 2013)

Misna

[Argentina]: La campagna elettorale del 2013, in una polveriera economica e politica

Dall'editoriale di Prensa Obrera num. 1260 - organo di stampa del Partito Obrero - sezione argentina del Coordinamento per la Rifondazione della Quarta Internazionale I festeggiamenti papali sono serviti a dissimulare la progressiva disorganizzazione del paese, giusto per undici giorni. L’imminenza di una svalutazione è stata annunciata ed innescata per mezzo dell’innesto del dollaro...

(28 Marzo 2013)

Traduzione a cura del Pcl Napoli

Malvinas al referendum: "con Londra o Buenos Aires?"

Nei prossimi giorni poche migliaia di abitanti britannici delle isole occupate da Londra decideranno con chi stare. Ma Buenos Aires contesta il referendum e chiede a Londra di cessare ogni forma di colonialismo. Non sarà uno di quei referendum che faranno rimanere con il fiato sospeso il mondo quello cui sono chiamati domenica e lunedì i cittadini delle isole Malvinas (Falkland per Londra)...

(8 Marzo 2013)

Redazione Contropiano

Ecuador: Rafael Correa rieletto alla presidenza del paese

Male Alberto Acosta, candidato dell’Unidad Plurinacional de las Izquierdas

Apprezzamento trasversale agli schieramenti politici per il presidente L’unico dubbio che aleggiava sulle presidenziali svoltesi ieri in Ecuador era se il presidente Rafael Correa avrebbe conquistato la maggioranza al primo turno o se invece il paese avesse dovuto aspettarsi un ballottaggio. Il verdetto delle urne è stato schiacciante: Correa si è riguadagnato la conferma a Palacio...

(18 Febbraio 2013)

David Lifodi - PeaceLink

Ecuador, la terza volta di Rafael Correa

Otto candidati aspirano a dirigere il Paese per affossare o migliorare la «Revolución ciudadana» Giovedì si è chiusa in Ecuador la campagna elettorale, iniziata il 4 gennaio scorso. Domani, 11,5 milioni di cittadini potranno recarsi alle urne per eleggere il presidente, il vicepresidente e i deputati (137 e cinque rappresentanti al Parlamento andino) per un periodo...

(16 Febbraio 2013)

Geraldina Colotti - il manifesto

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

186521