il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Tai Chi?

Tai Chi?

(17 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

NO al diktat della borghesia imperialista europea

(373 notizie dal 18 Agosto 2011 al 3 Agosto 2014 - pagina 1 di 19)

PER UN FRONTE ANTICAPITALISTA A VICENZA

Le persone e le associazioni firmatarie, già unite nei mesi scorsi in una serie di incontri e attività nel territorio vicentino GIUDICANO gravissima la continuazione in atto anche in Italia - sotto la maschera di false riforme “moralizzatrici” e “razionalizzatrici” ad opera dell’inedito trio Napolitano-Renzi-Berlusconi con la complicità di vecchie...

(3 Agosto 2014)

LA FIRENZE CHE DICE NO ALL'EUROPA DI GOVERNANTI E BANCHIERI!

Lunedì 14 luglio a Firenze, in occasione del vertice europeo sulla cooperazione e lo sviluppo (presenti 28 ministri di diversi Paesi) un partecipato presidio ha fatto sentire la propria voce, per dire no all'Europa delle banche, dello sfruttamento e delle guerre. Un appuntamento importante anche simbolicamente, dato che Firenze è la città designata per ospitare il G7 del 2014:...

(16 Luglio 2014)

CUB - Confedarazione Unitaria di base No Austerity - Coordinamento delle lotte

NO ALL'EUROPA DI GOVERNANTI E BANCHIERI!

…...SI RIUNISCONO A FIRENZE

28 MINISTRI EUROPEI, COLPEVOLI DELLO SFRUTTAMENTO E DELLA MISERIA DEI POPOLI D’EUROPA SI RIUNIRANNO A FIRENZE IL 14 LUGLIO 2014 PER UN NUOVO VERTICE. I SIGNORI D’EUROPA PREPARANO UN MONDO DI SFRUTTAMENTO CON MENO LAVORO, MENO SALARIO, MENO DIRITTI, MENO SERVIZI. PRESIDIO DI PROTESTA LUNEDI 14 LUGLIO ore 19.00 - 21.30 PONTE SANTA TRINITA -FIRENZE UN'AGENDA NEMICA DEL POPOLO E DEI LAVORATORI: 1....

(12 Luglio 2014)

28 e 29 giugno. Due buone giornate

All’apertura del semestre europeo a guida italiana e all’indomani della manifestazione nazionale del 28 giugno e del coordinamento nazionale di Ross@ tenutosi il giorno successivo, è opportuno avanzare alcune valutazioni che vadano oltre la cronaca e i resoconti dei due appuntamenti politici. E’ indubbio che ormai dall’insediamento del governo Renzi il movimento di...

(1 Luglio 2014)

Mauro Casadio - segreteria nazionale della Rete dei Comunisti

“Il 28 giugno in piazza contro Renzi e l'Unione Europea”. Intervista a Michele Franco (RdC)

Da contropiano.org Sabato 28 giugno a Roma, per la prima volta una manifestazione popolare declinerà l'opposizione all'apparato che le classi dominanti hanno edificato sull'Europa per meglio affermare i proprio interessi nella competizione globale. Ma l'Europa non è l'Unione Europea. Quest'ultima infatti è la struttura attraverso cui si è costituito un polo imperialista,...

(27 Giugno 2014)

Redazione Contropiano

Rompere la gabbia dell'Unione Europea “Ce lo chiedono i lavoratori, i disoccupati ed i pensionati”

Il 28 giugno USB sarà in piazza a Roma con migliaia di lavoratori, di disoccupati, di pensionati, di migranti e di studenti, insieme a tante altre realtà sociali, sindacali e politiche, per avviare il nostro “Controsemestre” che accompagnerà sino a dicembre il semestre di Presidenza italiana dell'Unione Europea. Un appuntamento che non vuole quindi essere esclusivamente...

(26 Giugno 2014)

USB

Scendiamo in piazza a Roma il 28 giugno!

Organizziamo e unifichiamo la resistenza alla politica reazionaria del governo Renzi e dell’UE imperialista! Scendiamo in piazza a Roma il 28 giugno! Dal prossimo 1° luglio il governo del neoliberista d’assalto Renzi assumerà per sei mesi la presidenza dell’Unione Europea, istituzione imperialista artefice e garante delle politiche di austerità dirette a scaricare...

(24 Giugno 2014)

Piattaforma Comunista

11 luglio, sciopero generale contro le politiche liberiste della UE e del governo Renzi

Contro il vertice UE sulla disoccupazione giovanile ci vediamo tutti/e a Torino

L'11 luglio i governanti dell’Unione Europea si incontreranno a Torino per un vertice sulla disoccupazione giovanile, proprio loro che in questi sei anni di crisi l’hanno ingigantita a dismisura in mezza Europa e in particolare in Italia, ove oramai quasi un giovane su due è senza lavoro, e la netta maggioranza di chi non è disoccupato svolge lavori massimamente precari e...

(17 Giugno 2014)

Piero Bernocchi portavoce nazionale COBAS – Confederazione dei Comitati di Base

LIVORNO: L’EUROPA, L’EURO, LA CRISI.

GIORNATA DI APPROFONDIMENTO E DIBATTITO

La crisi che ha colpito il settore finanziario e bancario e la questione del debito pubblico sono oggetto dell’ennesima mistificazione da parte degli economisti. L’analisi di questi problemi depurata dal conflitto di classe e dalla concorrenza tra i diversi imperialismi, cioè da due degli elementi essenziali del istema capitalista, porta a una visione incompleta ed ingannevole della...

(11 Giugno 2014)

anticapitalista.org

Il 28 giugno in piazza: rompere l’Unione Europea, basta sacrifici

La Rete dei Comunisti invita i lavoratori e le lavoratrici, le organizzazioni sindacali e sociali, i movimenti di lotta, le forze democratiche e antagoniste a scendere in piazza il prossimo 28 giugno a Roma e a mobilitarsi fin da subito per la riuscita della manifestazione nazionale contro la gabbia dell’Unione Europea e per l'inizio del controsemestre di lotta contro i diktat antipopolari della...

(6 Giugno 2014)

Rete dei Comunisti

Privatizza, precarizza, taglia: il monito della Commissione Ue a Renzi

Austerità. Rese note le otto raccomandazioni sulla politica economica della Commissione Ue. Il governo strappa lo slittamento del pareggio di bilancio al 2016 ed evita la tanto temuta bocciatura e incassa l’invito a proseguire sulla strada dell’austerità. Tra i punti anche la scuola: cancellare il contratto dei docenti e premiarli sul «merito» Più pri­va­tiz­za­zioni,...

(3 Giugno 2014)

Roberto Ciccarelli, il manifesto

19 GIUGNO SCIOPERO GENERALE DEL PUBBLICO IMPIEGO.

Mozione approvata dal Consiglio Nazione USB P.I. il 17/5

Nazionale – domenica, 18 maggio 2014 Sciopero generale del P.I. con manifestazioni regionali Il consiglio nazionale di USB PI, riunito a Roma il 17 maggio 2014, individua nel governo Renzi l'ennesimo governo, il terzo in tre anni, frutto del sostanziale commissariamento del nostro Paese realizzato dalla Troika attraverso gli uffici del Presidente della Repubblica Napolitano. Sin dai primi atti...

(18 Maggio 2014)

USB P.I.

Adeus troika, ma in Portogallo hai fallito

In Portogallo finisce ufficialmente il «piano di salvataggio». Lisbona è in preda a una strana eu(ro)foria. Eppure la disoccupazione è al 15%, e il debito pubblico vola al 130% del Pil. Dopo tre anni di cura Barroso, il 20% dei portoghesi vive sulla soglia di povertà. E nel 2014 la produzione cala ancora A tre anni esatti dallo sbarco della Troika (Fondo Mone­ta­rio...

(18 Maggio 2014)

Goffredo Adinolfi, Il Manifesto

GOVERNO: LEONARDI (USB), UNA SCARPA OGGI. UN DISASTRO DOMANI

Domani a Roma assemblea nazionale per preparare il contro-semestre europeo

“Invano abbiamo atteso i decreti attuativi delle roboanti anticipazioni del Consiglio dei ministri in ordine all’erogazione degli 80 euro, da elargire graziosamente a chi sta tra gli 8.000 e i 24.000 euro di reddito da lavoro dipendente - esordisce Pierpaolo Leonardi, dell’Esecutivo Nazionale USB - e ancora attendiamo di capire bene di cosa si tratti, anche se qualche idea in merito...

(22 Aprile 2014)

USB

UNIONE EUROPEA: LA DENUNCIA DEI TRATTATI SOLA VIA PERCORRIBILE

dal blog: http://sinistrainparlamento.blogspot.it La natura propagandistica del governo Renzi appare sempre più evidente, oltre al balletto sulle “coperture” dei famosi 80 euro in busta paga, è da assegnare a questo tipo di categoria anche la lettera inviata all’UE per richiedere il rinvio al 2016 del pareggio di bilancio. La “situazione di eccezionalità”...

(17 Aprile 2014)

Franco Astengo

P.A.: USB PUBBLICO IMPIEGO, SARÀ SCIOPERO GENERALE

Il Def porta i lavoratori pubblici sotto la soglia di povertà

Il Coordinamento Nazionale USB Pubblico Impiego, riunitosi ieri, 14 aprile, con i responsabili dei territori e dei settori del lavoro pubblico, ha dato mandato all’Esecutivo Nazionale USB di proclamare lo sciopero generale dell’intera categoria. Uno sciopero che già era nell’aria, ma che si è reso necessario dopo l’emanazione del Def da parte del governo Renzi,...

(15 Aprile 2014)

USB Pubblico Impiego

Rompere la gabbia dell’Unione Europea: 12 aprile in piazza con USB

Nazionale – venerdì, 11 aprile 2014 Sabato 12 aprile l’Unione Sindacale di Base sarà in piazza dietro lo striscione unitario “Rompere la gabbia dell’Unione Europea”. Le scelte del governo Renzi costituiscono infatti la mera attuazione dei diktat imposti dall’oligarchia finanziaria che sta gestendo il processo di costruzione di un nuovo stato, dove...

(11 Aprile 2014)

USB Unione Sindacale di Base

La Rete dei Comunisti in piazza il 12 aprile

Il 12 aprile la Rete dei Comunisti sarà in piazza nella manifestazione nazionale convocata contro la Troika e il Jobs Act del governo Renzi. Saremo in piazza perché il posto dei comunisti è lì dove si manifesta il conflitto sociale e viene indicata la divaricazione tra i diktat degli apparati della classe dominante e gli interessi popolari. La Rete dei Comunisti aderisce...

(1 Aprile 2014)

Rete dei Comunisti

Destre, populismi e ventata xenofoba: un motivo in più per rompere l’Unione Europea!

I recenti risultati delle elezioni in Francia e la contemporanea ventata euroscettica che sta attraversando l’Europa stanno producendo l’abituale coro di esecrazione e di paradossale sdegno a favore degli “alti e superiori valori della civile Europa”. Come al solito i sodali dell’Unione Europea – a partire, almeno in casa nostra, da Re Giorgio Napolitano –...

(26 Marzo 2014)

Michele Franco - Rete dei Comunisti

ABOLIRE I TRATTATI EUROPEI PER RIPRENDERSI: SANITA’, PENSIONI, STATO SOCIALE

MARTEDI’ 18 MARZO ORE 17,00
MANIFESTAZIONE A PIAZZA MONTECITORIO

La sanità, come le pensioni, la scuola, i servizi pubblici dello stato sociale, sono il bancomat che il governo utilizza per le proprie manovre economiche, sotto gli ordini dell’Unione Europea trasmessi attraverso i trattati europei. L’effetto dei tagli in sanità è sotto gli occhi di tutti : PRONTO SOCCORSO INTASATI, LISTE DI ATTESA SENZA FINE, POSTI LETTO SEMPRE...

(15 Marzo 2014)

ROSS@

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

157266