il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

War!

War!

(27 Agosto 2013) Enzo Apicella
Obama ha deciso di attaccare la Siria, in ogni caso.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Siria, tra guerra civile e ingerenze imperialiste

(402 notizie dal 17 Dicembre 2011 al 2 Febbraio 2017 - pagina 1 di 21)

SIRIA. SCONTRI TRA FAZIONI RIBELLI, AL QAIDA CAMBIA NUOVAMENTE NOME

Sono sempre più numerosi e cruenti gli scontri tra le diverse fazioni jihadiste nella provincia di Idlib. La sconfitta di Aleppo e l’evacuazione di diversi miliziani nella stessa zona hanno, infatti, causato un progressivo aumento delle frizioni tra i “ribelli” salafiti. Emergono in questi giorni due fazioni contraddistinte che si contendono il primato ad Idlib: Fatah al...

(2 Febbraio 2017)

Stefano Mauro

Il confronto tra gli imperialismi sul campo di battaglia siriano prefigura la guerra mondiale

Entrata nel sesto anno di guerra la Siria è un paese completamente devastato. Dall’inizio della rivolta nei primi mesi del 2011, si calcola che i morti siano circa mezzo milione, altri due milioni sarebbero i feriti, più del dieci per cento della popolazione. A questo si aggiungono le distruzioni materiali e le sofferenze imposte a quanti costretti a fuggire: 5 milioni all’estero...

(2 Febbraio 2017)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Netanyahu: La caduta di Aleppo grave pericolo per Israele

É passato poco più di un mese dalla caduta di Aleppo e dal ritiro delle milizie “ribelli”legate al Fronte Jabhat Fatah Al Sham (ex Al Nusra) ed alla galassia dei gruppi salafiti ad esso affiliati. Rimane, però, ancora vivo il dibattito in Israele riguardo la sconfitta dell’”opposizione jihadista moderata” al regime di Bashar Al Assad. Israele nutre...

(21 Gennaio 2017)

STEFANO MAURO

Giornate capitalistiche: Penne ipocrite

La sfacciataggine e l'ipocrisia di chi lamenta l'indifferenza del mondo per, udite udite, l'Olocausto di Aleppo, è senza limiti di buon gusto e vergogna. È il caso di un recente articolo scritto da una delle tante penne giornalistiche politicamente corrette, ben attente a non ricordare il ruolo di finanziamento delle milizie islamiste da parte di alcuni stati. Milizie che fino all'altro...

(23 Dicembre 2016)

Sinistra comunista internazionale, sezione di Schio

SIRIA. La road map di Russia, Iran e Turchia

Presentata la “Dichiarazione di Mosca” con cui i tre paesi lanciano la soluzione politica della crisi senza Onu e Usa. Sullo sfondo il ruolo di Ankara, che ora ammassa jihadisti a Rojava Ieri è andata in scena l’esclusione dell’Occidente dalla crisi siriana. I ministri degli Esteri russo, turco e iraniano ne sono stati gli attori insieme alla presentazione di un documento...

(21 Dicembre 2016)

Nena News

SIRIA, ACCORDO DAMASCO–ANKARA: ALEPPO IN CAMBIO DEI CURDI

Il governo di Bashar Al Assad ed il governo turco del sultano Erdogan sarebbero sul punto di concludere un accordo che potrebbe ulteriormente far cambiare le sorti della guerra in favore delle forze lealiste siriane. Secondo il giornale libanese As Safir i dettagli dell’accordo sarebbero questi: Ankara rinuncia ad Aleppo, lasciando campo libero al governo siriano, ed il regime di Damasco...

(31 Agosto 2016)

Stefano Mauro

Siria, ucciso il vice Al-Baghdadi

Abu Mohammed Adnani, uomo di fiducia di Al-Baghdadi e stratega dell’attacco all’Occidente attraverso azioni d’assalto e attentati suicidi ha cessato di vivere. Lo annuncia l’agenzia Amaq fonte attendibile del Daesh e l’ammette anche il Pentagono. Adnani è stato ucciso con un’operazione aerea ad Al Bab, località sita nell’area di Aleppo, a seguito...

(31 Agosto 2016)

Enrico Campofreda

Siria. Il Fronte Al Nusra si separa da Al Qaeda, con il consenso dei sauditi

Il fronte Al Nusra si separa dal suo principale sponsor globale: Al Qaeda. Per la prima volta dalla sua nascita in Siria nel 2012, il suo fondatore, Abu Muhammed al Jolani, ha mostrato il suo volto e, attraverso un video inviato all’emittente Al Jazeera, ha comunicato che “il Fronte Al Nusra si scioglierà e confluirà nel Fronte di Conquista del Levante (JabhatFatah al...

(4 Agosto 2016)

Stefano Mauro

SIRIA: LE TRUPPE DI DAMASCO CIRCONDANO AL NUSRA AD ALEPPO.

L’UE AVVIA IL DIALOGO CON AL ASSAD

“Una delle maggiori vittorie, dopo quella di Qalamoun e Tadmor (Palmira-ndr), per importanza strategica e militare”: così in un comunicato ufficiale il ministero della difesa siriano ha annunciato la scorsa settimana di aver definitivamente circondato le milizie jihadiste del Fronte al Nusra ad Aleppo. La notizia, rimasta nell’indifferenza generale per gran parte della stampa...

(13 Luglio 2016)

Stefano Mauro

SIRIA: GLI USA NON VOGLIONO LA FINE DELLA GUERRA

“Quest’anno l’estate sarà particolarmente “rovente” in tutto il territorio siriano”. Con questo titolo è uscito un editoriale del quotidiano libanese Al Akhbar legato ai numerosi fronti di combattimento in tutto il territorio siriano. Sicuramente lo scontro principale è nella parte settentrionale del paese vicino alle città di Aleppo,...

(30 Giugno 2016)

Stefano Mauro

L’Italia alla guerra in Siria a fianco di Erdogan

Operazione top secret dell’Esercito italiano al confine turco-siriano. Il 6 giugno, una batteria di missili terra-aria SAMP/T e una trentina di militari italiani sono stati schierati nella zona di Kahramanras, a nord di Gaziantep (Turchia meridionale), nell’ambito dell’impegno assunto dalla NATO a protezione dello spazio aereo turco dal “rischio di sconfinamenti provenienti...

(15 Giugno 2016)

Antonio Mazzeo

Una città che aspetta di essere liberata, Manbij

I popoli della Siria si sono ribellati chiedendo un cambiamento in Siria nel 2011 e sono passati all’azione contro il regime Baath. Ma la sanguinosa repressione del regime Baath ha portato la Siria in una guerra civile. Le bande locali e straniere si sono riunite sotto il nome Esercito Libero Siriano (ELS) e hanno tradito la richiesta di cambiamento, trasformazione, giustizia e libertà...

(3 Giugno 2016)

uikionlus.com

Sanzioni UE alla Siria decise dal G7, cioè dagli Usa?

Il 28 maggio il Fatto Quotidiano scrive che "i leader del G7" hanno deciso di non rimuovere le sanzioni alla Russia. Le sanzioni sono adottate dagli USA e dall'UE. Il 27 maggio un comunicato dell' Unione Europea informa che il Consiglio d' Europa ha deciso di rinnovare le sanzioni alla Siria in scadenza il 1°giugno. I ministri degli esteri dell' Unione Europea si erano incontrati lunedì...

(29 Maggio 2016)

Marco Palombo

SIRIA: I CURDI ATTACCANO LA CAPITALE DELL’ISIS

Dalla battaglia per la difesa e la liberazione di Kobane, nel 2014, sono cambiate molte cose. Le forze curde di autodifesa (YPJ, YPG) hanno quasi concluso la fase di preparazione e di mobilitazione per l’attacco finale a Raqqa, capitale delle milizie jihadiste di Daesh (Stato Islamico o ISIS). L’agenzia stampa russa Sputnik ha, infatti, riferito che il presidente del partito dell’Unione...

(26 Maggio 2016)

Stefano Mauro

HEZBOLLAH: AUMENTEREMO LA NOSTRA PRESENZA IN SIRIA

Il discorso di venerdì del segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha sedato, se possibile, qualsiasi dubbio riguardo la morte del comandante Mustafa Badreddine in Siria. Come del resto avviene da tempo, in ogni momento di difficoltà del partito sciita, Nasrallah interviene con i suoi discorsi televisivi in maniera da indicare la linea politica e militare da seguire sia ai...

(23 Maggio 2016)

Stefano Mauro

Fermiamo l'intervento imperialista e confessionale in Siria!

Dichiarazione congiunta dei marxisti rivoluzionari russi e turchi

Nel momento in cui la Federazione Russa e la Turchia sono invischiate in un conflitto che minaccia di divampare su larga scala, organizzazioni marxiste dei due paesi impegnate nell'internazionalismo proletario hanno espresso una dichiarazione congiunta che ribadisce l'importanza della fraternità fra le due nazioni. L'abbattimento dell'aereo da guerra russo da parte dell'air force turca segnala...

(2 Dicembre 2015)

pclavoratori.it

I Russi in Siria

“...il popolo americano avrà molto interesse a scoprire 14 anni dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 ufficialmente attribuiti ad al-Qaeda, che questo gruppo terrorista responsabile della morte di 3.000 americani è ora il nostro alleato in Siria e che dovremmo andare in guerra contro la Russia rischiando una guerra nucleare per punire Putin per avere colpito al-Qaeda...

(26 Ottobre 2015)

Michele Basso

La Francia bombarda la Siria
Ma contro chi viene combattuta questa guerra?

Questo articolo sarà pubblicato sul prossimo numero del settimanale anarchico Umanità Nova. Sono iniziati gli attacchi aerei francesi sulla Siria. Il 27 settembre il Presidente della Repubblica Francese Hollande ha annunciato che sono stati effettuati dei bombardamenti nell’est della Siria presso Deir Ezzor, contro campi di addestramento dello Stato Islamico. Secondo il quotidiano...

(29 Settembre 2015)

Dario Antonelli

Oltre 100 mila rifugiati palestinesi hanno lasciato la Siria

Damasco-PIC. Il numero di rifugiati palestinesi che sono emigrati dalla Siria verso Paesi europei o arabi dall’inizio della crisi in Siria ha oltrepassato i 100 mila, secondo quanto ha rivelato dall’UNRWA sabato 22 agosto. Durante una conferenza stampa, l’UNRWA ha rivelato che il numero di Palestinesi rifugiati che sono emigrati dalla Siria dall’inizio del conflitto, nel marzo...

(25 Agosto 2015)

Agenzia stampa Infopal

Guerre di religione o di mistificazione?

“Le classi oppresse potevano sopportare la loro miseria solo fintanto che furono cristiane”, scrive Max Stirner, e Marx ed Engels obiettano: “Se mai erano cristiani fintanto che sopportavano la loro miseria”. (1) Per l’osservatore frettoloso, è un puro gioco di parole, in realtà si tratta di una contrapposizione tra idealismo e materialismo. Stirner resta...

(28 Luglio 2015)

Michele Basso

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

228031