il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Ucraina: un paese conteso

Giochi di potenza, derive reazionarie e necessità di un'alternativa di classe

(82 notizie dal 8 Dicembre 2013 al 5 Novembre 2016 - pagina 1 di 5)

L’IMPERIALISMO USA E LA NATO NELLA CRISI MONDIALE. IL CASO UCRAINA

Tempi bui si addensano sull’Europa. A Kiev, Ucraina, i neonazisti sono ufficialmente al Governo del Paese con il benestare delle Potenze europee e della NATO. In tutta Europa, dalla Norvegia, passando per la Svezia, la Germania, l’Austria, la Grecia e la stessa Italia le formazioni che si richiamano, più o meno apertamente, al nazismo stanno assumendo proporzioni di massa, apparentemente...

(5 Novembre 2016)

Federazione provinciale Pci Messina

Contro la cittadinanza onoraria al golpista Poroshenko

Verona, 11 marzo: presidio dalle 15.30 alle 18.30 in Piazza Bra La giunta comunale di Verona ha approvato la proposta del sindaco Flavio Tosi di conferire la cittadinanza onoraria al capo della giunta golpista ucraina Poroshenko quale segno di riconoscenza per il recupero dei quadri di Castelvecchio. Il Comitato veronese di solidarietà con l’Ucraina antifascista chiede l’immediata...

(6 Giugno 2016)

Il Comitato veronese di solidarietà con l’Ucraina antifascista

Crisi ucraina senza freni

di Hedelberto López Blanch (*) Da quando Petro Poroshenko, due anni fa, ha preso il potere dopo le manifestazioni delle forze di destra, appoggiate dai paesi occidentali, in piazza Maidan, la crisi e la corruzione non hanno smesso di colpire l’economia e il popolo ucraino. Prima di quegli eventi e durante la permanenza all’interno dell’estinta Unione Sovietica fino al 1991,...

(3 Marzo 2016)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”

C.C.V.O, SOLIDALE CON IL DONBASS

Si e svolta la tradizionale cena sociale indetta dal C.C.V.O., nella frazione Portogruarese di Pradipozzo,in luogo privato. Quest' anno la tradizionale “cena sociale” voluta fortemente dai militanti e simpatizzanti del C.C.V.O. ha preso una piega diversa dalla solita routine annuale. Ottenendo risultati migliori delle previsioni, circa un centinaio di persone hanno voluto aderire all'...

(25 Gennaio 2016)

segreteria C.C.V.O

MARINO. LA FALSAMENTE ASETTICA “MARINO SOCIALE” SOSTIENE I FILOFASCISTI E FILONAZISTI DELL’UCRAINA CONTRO IL DONBASS!

VIVA LA DEMOCRAZIA, LIBERTA’ DI ESPRESSIONE E DI ESISTENZA PER IL PARTITO COMUNISTA UCRAINO.

Incredibilmente, a Marino, gli ex (?) adulatori di casapound, ora provano a passare per “difensori” del popolo del Donbass. Niente di più falso! L’unica possibilità, come hanno testimoniato molti artisti italiani e molti volontari recatisi in Donbass, è quella di dichiarare la verità sulle imposizione filofasciste e filonaziste dell’Ucraina! Oggi,...

(23 Gennaio 2016)

PCdI Marino

L’economia ucraina tocca il fondo

di Hedelberto Lòpez Blanch (*) L’economia ucraina si sta indebolendo di giorno in giorno davanti all’ostinata posizione del governo di Piotr Poroshenko di allearsi più fortemente all’Occidente, allontanarsi dalla Russia – il suo tradizionale socio commerciale – e continuare le ostilità contro la Repubblica del Donestk e Lugansk. Il Servizio Statale...

(28 Giugno 2015)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

L'Ucraina, prima ancora che la Grecia

Gli oligarchi e il loro governo entrano in tensione nel subire le pressioni degli imperialismi occidentali, che proseguono le loro manovre di guerra. In ucraina intanto, scendono in piazza gli oppositori. Gli oligarchi e il loro governo entrano in tensione nel subire le pressioni degli imperialismi occidentali, che proseguono le loro manovre di guerra. In ucraine intanto, scendono in piazza gli oppositori. Oligarchi Il...

(21 Giugno 2015)

pclavoratori.it

Cp Anpi Viterbo: adesione all’iniziativa a sostegno della Carovana antifascista di Carbognano (Vt)

Dinanzi a quanto, nel silenzio dei nostri media, si sta verificando in Ucraina, dove una giunta golpista salita al potere a seguito di interventi di destabilizzazione sollecitati dall’esterno, sta restaurando nei fatti un regime di tipo neofascista, con provvedimenti atti a colpire le organizzazioni comuniste e antifasciste d’opposizione, con l’utilizzo di squadre e gruppi paramilitari...

(11 Aprile 2015)

Il Comitato provinciale Anpi di Viterbo

Ucraina - La lotta degli oligarchi per la spartizione del bottino

Scritto da Jorge Martin, da www.marxist.com La cosiddetta “Rivoluzione di Maidan” doveva essere a sostegno della democrazia e dei valori occidentali, contro la corruzione e l’oligarchia. Il risultato è stata la sostituzione del dominio di un gruppo di oligarchi con quello di un altro gruppo e adesso quelli che hanno beneficiato del cambiamento si fanno la guerra a vicenda...

(9 Aprile 2015)

marxismo.net

UKRAJINA NUOVA “JUGOSLAVJIA” CI RICORDA CHE LA GUERRA VIENE VISSUTA DAI LAVORATORI ED ARMATA DAI PADRONI

Lavoratori, era la notte dei 24 marzo 1999 quando il primo attacco della NATO a un paese sovrano, la Jugoslavia, cambierà l'Europa macchiandola di rosso. In quei tempi i “burattinai dell'occidente” mettono in atto la lotta per il dominio sulle risorse nel mondo. Oggi, in Ucraina, si ha la certezza che chiunque si frapponga agli interessi delle potenze economiche, USA in testa,...

(1 Aprile 2015)

per USB Vigili del Fuoco Nazionale Costantino Saporito

Ucraina: fatta a pezzi dallo scontro imperialista

Nonostante la firma il 13 febbraio del secondo accordo di Minsk tra il governo di Kiev e i separatisti russi di Donetsk e Lugansk, l'agonia della gente dell'Ucraina orientale continuerà. Il costo umano è già spaventoso.

Dai compagni del Partito Comunista Internazionalista, riceviamo e pubblichiamo Secondo l'ufficio ONU per il Coordinamento delle Materie Umanitarie sono state uccise 5.486 persone e ferite 12.972. Con i combattimenti che continuano e i corpi insepolti ancora visibili in diversi luoghi, queste cifre sono evidentemente troppo basse. Secondo l'ONU ci sono ancora 5,2 milioni di persone che vivono nell'area...

(12 Marzo 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA

Ucraina: meglio la “soluzione belga” che la “soluzione polacca”

di Nazanin Armanian (*) La guerra intercapitalista di Ucraina, al momento, fa parte dei “caos controllati” nonostante la sua complessità per i numerosi scenari in cui intervengono diversi attori con le loro mutevoli, opache e contraddittorie intenzioni. Il conflitto, che si è già preso la vita di almeno 60.000 persone e ne ha obbligato centinaia di migliaia a fuggire,...

(24 Febbraio 2015)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”

Ucraina: giocando alla roulette russa

di Augusto Zamora R. (*) Dalla sua fondazione nel 1949 e fino al 1999, la NATO non ha mai fatto alcun tipo di operazione militare contro alcun paese. Creata, tecnicamente, come alleanza difensiva, il suo proposito era “contenere la minaccia comunista” e preservare l’Europa occidentale dalla presunta “minaccia sovietica”. Nel 1992 l’URSS si auto-distrusse e, con...

(13 Febbraio 2015)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli”

Rispondere con prontezza

Il generale Hans-Lothar Domröse, capo supremo del Comando delle forze alleate interarmi della Nato a Brunssum (Olanda), intervistato, il 7 novembre 2014, dal quotidiano tedesco Die Welt, annunciava la costituzione di una forza di reazione rapida tra i 4000 e i 7000 soldati mobilitabili tra i tre e i quattro giorni nel teatro di guerra con una flotta aerea di grandi proporzioni e esercitazioni...

(11 Febbraio 2015)

Franco Camboni sezione di Sassari PCL

La guerra imperialista avanza a grandi passi
Solo la mobilitazione operaia e popolare
può fermarla!

La situazione che si sta sviluppando attualmente in Ucraina minaccia di degenerare in conflitto militare di grande ampiezza. I negoziati trilaterali, svolti sotto la crescente pressione degli USA che mirano al pieno controllo dell’Ucraina dopo aver realizzato il golpe per mezzo di forze fasciste, non hanno portato a un cessate il fuoco stabile. All’origine dello scontro vi sono le contraddizioni...

(8 Febbraio 2015)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

Kiev. La rivolta dei battaglioni punitivi: “la guerra è persa”

Si è risolto in un nulla di fatto l’incontro di ieri tra la delegazione del regime di Kiev e quelle delle Repubbliche Popolari del Donbass. Dopo quattro ore di accuse e controaccuse la riunione si è conclusa senza alcun accordo. Teoricamente i colloqui, cui hanno partecipato anche l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) e la Russia, avevano l'obiettivo...

(1 Febbraio 2015)

Marco Santopadre - Contropiano

Ricorda Odessa. Ferma la terza guerra mondiale

Sei mesi fa, il 2 maggio, a Odessa le squadre naziste al servizio della giunta golpista di Kiev attaccarono il presidio del movimento Alternativa Popolare massacrando decine di manifestanti. Per ricordare l'eccidio ieri pomeriggio si sono tenute manifestazioni a Roma, Milano, Parma e Venezia dove oltre un centinaio di antifascisti, ucraini, russi e italiani, hanno dato vita ad un presidio di fronte...

(3 Novembre 2014)

Ross@ Padova

REMEMBER ODESSA - No alla guerra - No alle sanzioni

DOMENICA 2 NOVEMBRE, A SEI MESI DALLA STRAGE DI ODESSA, IL COMITATO VENETO DI SOLIDARIETA' CON IL DONBASS ANTINAZISTA MANIFESTERÀ CONTRO LA GUERRA FASCISTA IN UCRAINA DAVANTI ALLA STAZIONE DI VENEZIA INVITIAMO TUTTI GLI ANTIFASCISTI ITALIANI A PORTARE LA LORO SOLIDARIETÀ APPUNTAMENTO A VENEZIA SANTA LUCIA IL 2/11 ALLE 14.00 Il golpe fascista in Ucraina e il genocidio in atto delle...

(26 Ottobre 2014)

Ross@ (Resistenza, Opposizione, Socialismo, Solidarietà, Antifascismo) - Padova Comitato veneto di solidarietà con il Donbass antinazista Associazione Speranza

Guerra dell'informazione in Ucraina: il rapporto olandese “Investigation crash MH17, 17 July 2014“ solleva interrogativi sulle prove fornite dall'intelligence USA

Il giorno dopo l'abbattimento del Boeing 777 MH17 della Malaysia Airlines che causò la morte di 298 persone, Barack Obama intervenne affermando che a distruggere l'aereo era stato un missile terra aria lanciato dal territorio sotto il controllo del ribelli russi in Ucraina orientale. “L'incidente deve essere un "campanello d'allarme" per l'Europa. E poi ha aggiunto: "I separatisti non...

(1 Ottobre 2014)

Rossana De Simone

IL FASCISMO E LA NATO NON PASSERANNO! SOLIDARIETA’ ALLA RESISTENZA ANTIFASCISTA DEL DONBASS

Fedeli alla loro vocazione antimperialista e antifascista, le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia – Esercito del Popolo, FARC-EP, condannano categoricamente la vile aggressione scatenata dal governo di Kiev contro i lavoratori e la popolazione insubordinata dell’Ucraina. Il popolo ucraino è bersagliato dal fuoco incrociato di Stati Uniti e Unione Europea, i primi in un’escalation...

(19 Settembre 2014)

Commissione Internazionale delle Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia – Esercito del Popolo, FARC-EP

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

78874