il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Picninc

Picninc

(20 Agosto 2013) Enzo Apciella

Tutte le vignette di Enzo Apciella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

DIRITTI DEI LAVORATORI

L'unico straniero è il capitalismo

Tra i lavoratori non ci sono stranieri, l'unico straniero è il capitalismo

(543 notizie dal 11 Marzo 2002 al 28 Giugno 2015 - pagina 1 di 28)

I migranti: gente in cerca di un futuro migliore

Un nuovo esodo, grande e inarrestabile, quello dei migranti; gente in fuga dalla guerra, dalla disperazione, dalla fame; una morte scampata nel proprio paese devastato diventa realtà sopra una carretta del mare, un gommone, un tragico barcone. La storia insegna che esodi e grandi migrazioni ci sono sempre stati ma erano causati da calamità naturali, da pestilenze, terremoti; fa rabbrividire...

(28 Giugno 2015)

PCd'I Partito Comunista d'Italia Veneto orientale

Immigrati: l'invenzione della “invasione"

L’immagine degli immigrati a Ventimiglia, la loro richiesta di varcare il confine, lo sgombero avvenuto con la forza, ci parla di più questioni: ci parla di un mondo in cui il capitalismo impera, creando disuguaglianze sociali, devastazioni ambientali e guerre, costringendo milioni di persone a lasciare il proprio Paese e la propria casa alla ricerca della sopravvivenza e di un futuro;...

(25 Giugno 2015)

Patrizia Cammarata - Pdac

Ventimiglia. Migranti superano il confine per protesta contro l'Europa

"Il governo francese di François Hollande che ha tradito e violato, con la complicità dell'Unione europea e Italia compresa, il significato della parola Liberté, Égalité e Fraternité, noi rispondiamo: Ouvrez les frontières! Con questa richiesta siamo oggi al confine a Ventimiglia per chiedere la libertà di circolazione e di residenza" lancia...

(20 Giugno 2015)

Unione Sindacale di Base

SOUMAHORO, (USB/CISPM): DOMANI SAREMO A FRONTIERA DI VENTIMIGLIA INSIEME A MIGRANTI E SANS-PAPIERS

Per la libertà di circolazione e la solidarietà

“La chiusura delle frontiere e le cariche ai danni dei migranti al confine italo-francese di Ventimiglia rappresentano il livello più basso di decadenza dell’Unione Europea e dei suoi stati membri. Decadenza che va a minare le fondamenta della Convenzione europea dei diritti dell’uomo in termini di dignità, libertà, solidarietà e uguaglianza. Per questi...

(19 Giugno 2015)

Unione Sindacale di Base

"Il sonno della ragione genera mostri": sabato 20 giugno assemblea pubblica in via Mattia Battistini

Roma nord: a distanza di due settimane, la tragica morte di Corazon Peres, continua ad essere oggetto di strumentalizzazioni d'infimo livello. Il fatto che, nell'auto che l'ha travolta, ci fossero persone di etnia Rom ha portato i commentatori televisivi e diverse forze politiche a mettere da parte il principio liberale (sbandierato quando fa comodo) per cui la responsabilità penale è...

(17 Giugno 2015)

Giacinto Calandrucci

MIGRANTI: A MISSIONE NAVALE DI GUERRA OPPONIAMO GIORNATA INTERNAZIONALE DI AZIONE DEL 22 MAGGIO

La piazza di Roma si collegherà nella lotta con le piazze europee e africane

“Mentre l’Unione Europea continua ad illudersi di poter bloccare chi è in fuga dalle conseguenze delle sue politiche, che hanno causato solo guerre tra poveri, sfratti, disoccupazione di massa e povertà assoluta, il prossimo 22 maggio i migranti, insieme ai lavoratori, i disoccupati, gli studenti e i precari, manifesteranno in Italia collegando la piazza di Roma con quelle...

(20 Maggio 2015)

Ufficio Stampa USB

La nuda vita

Il mare è ingovernabile, non conosce premura. È anarchico, non ha né Dio né padroni. Possiede la furia e la meraviglia, la sciagura e la gioia, il disastro e la storia. Il mare, Mediterraneo, antica mira e odierno miraggio, culla e poi tomba di una “civiltà incivile”. Il mare unisce mentre traccia confini, lambisce le coste e accarezza la morte. Il mare...

(13 Maggio 2015)

Lorenzo Ghetti

MIGRANTI: AL LAVORO GRATIS DI ALFANO RISPONDIAMO CON PALETTE E SCOPE IN TUTTE LE PIAZZE

22 maggio Giornata di Azione Europea

“Il ministro Angelino Alfano chiede ai comuni di far lavorare gratis migranti e richiedenti asilo che risiedono nei loro territori. Come se non bastasse il sistema del business dell’accoglienza, che ha visto la sua massima espressione in “Mafia capitale”, con lo sfruttamento dei lavoratori e la trasformazione dei migranti in merce di scambio a discapito dei loro diritti e dignità”,...

(8 Maggio 2015)

Ufficio Stampa USB

Roma, Premio Internazionale Marisa Giorgetti

Roma, 30 aprile dalle ore 19.30 Teatro di documenti via Zabaglia n°42 Il Premio internazionale Marisa Giorgetti, giunto alla sua terza edizione, intende premiare scrittori e personalità di rilievo che si sono occupate di migrazioni, del dialogo tra diverse culture e della salvaguardia dei diritti umani fondamentali e che sono ancora poco note al pubblico italiano, pur avendo prodotto...

(29 Aprile 2015)

Solidarietà ai lavoratori bengalesi
e agli emigranti africani!

Volantino distribuito alla manifestazione contro le aggressioni razziste ai danni degli immigrati dal Bangladesh che si è tenuta domenica 26 aprile a Mestre Siamo qui oggi anzitutto per esprimere la nostra solidarietà ai lavoratori e ai giovani bengalesi che negli ultimi mesi sono stati oggetto di molti episodi di insulti, pestaggi e rapine. A compiere questi atti di violenza sono stati,...

(28 Aprile 2015)

Comitato permanente contro le guerre e il razzismo Comitato di sostegno ai lavoratori Fincantieri Clash City Workers Lavoratori e Lavoratrici in lotta a Verona

RENZI E LA BUONA SCUOLA - PER E DEL LIBERO MERCATO

Premesso che la pubblica istruzione non è mai stata uno dei grandi temi della nazione, bisogna dire che essa è da sempre oggetto dei tagli più assidui da utilizzare per qualsiasi altra cosa le cui risorse risultino insufficienti. Soggetta a un continuo svilimento della sua qualità e delle sue funzioni, messi nell’angolo i docenti al punto che nell’attuale collettività...

(27 Aprile 2015)

PCL FIRENZE

Tragedia del mare o barbarie del profitto

Il Mediterraneo sta diventando uno dei più grandi cimiteri al mondo direttamente collegato alle più squallide bramosie di profitto.

Ogni stagione migliaia di migranti trovano la morte nelle acque di quel braccio di mare che separa le coste libiche da quelle italiane in una sorta di tragico e ripetitivo viaggio senza ritorno. L'ultima tragedia è costata la vita a 900 naufraghi stipati come sardine in una imbarcazione “carretta” che al massimo ne poteva contenere 200. Tragedia, fatalità. No. Rituale manifestazione...

(27 Aprile 2015)

Partito Comunista Internazionalista - BATTAGLIA COMUNISTA

DRAMMI EPOCALI: SMARRITO IL CONCETTO DI INTERNAZIONALISMO

I tragici eventi mediterranei di questi giorni rappresentano soltanto la scia di drammi epocali che s’inseguono, nel corso di questi ultimi anni, su di uno scenario davvero globale. Ogni qual volta, però, l’attualità ci stringe nella sua urgente e indifferibile necessità, torniamo a constatare come, dal punto di vista della storia e dell’identità di...

(23 Aprile 2015)

Franco Astengo

I MORTI NEL MEDITERRANEO SONO UN CRIMINE POLITICO E MORALE

LA CISPM SCRIVE A PRESIDENTI EUROPA, FMI, BANCA MONDIALE, BCE, AFRICA E ONU

Domani a Roma presidio a Montecitorio – ore 15.30 22 maggio Giornata internazionale di azione “Abbiamo scritto tutta la nostra indignazione e la nostra rabbia per l’ennesimo crimine avvenuto nel Mediterraneo, una vicenda che si ripete ormai da anni nel mare e alle frontiere dell’Europa”, così Aboubakar Soumahoro, portavoce della CISPM (Coalizione Internazionale...

(22 Aprile 2015)

Ufficio Stampa USB

Capitalismo assassino
PER QUANTO TEMPO ANCORA?...

A centinaia di migliaia fuggono da ogni parte del mondo in cerca di salvezza – una salvezza che è solo magra e incerta sopravvivenza e che per molti si traduce in morti orrende, affogati, bruciati, bastonati, mitragliati. Fuggono da teatri di guerre devastanti, dalla miseria propagatasi per decenni e secoli, dall'oppressione di regimi creati e tenuti in piedi dal colonialismo prima, dall'imperialismo...

(20 Aprile 2015)

Partito comunista internazionale (il programma comunista)

LA XENOFOBIA E' NAUSEANTE. IL PURO UMANITARISMO INSUFFICIENTE
PER UNA SOLUZIONE ANTICAPITALISTA DEL DRAMMA MIGRATORIO

La strage di oltre 700 migranti in acque libiche misura l'enormità di quanto sta accadendo in fatto di migrazione. Ma anche l'ipocrisia criminale di tutti gli attori istituzionali della tragedia, in Italia e in Europa. BUGIE CRIMINALI Avevano detto che la missione italiana Mare Nostrum incoraggiava le partenze in quanto “assicurava il soccorso in mare”, e poi “costava...

(20 Aprile 2015)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

Oltre novecento migranti morti in un naufragio nel mediterraneo

Si ripete puntualmente nei mari lo sterminio di forza-lavoro proletaria in fuga da condizioni di vita senza speranze. I migranti, termine equivoco che non esprime pienamente la reale natura sociale dei soggetti in fuga, è il nome appioppato dai media più diffusi agli esseri umani periti in questo nuovo episodio di morte. Il solito balletto delle dichiarazioni accompagnerà anche...

(20 Aprile 2015)

Partito comunista internazionale Schio

MIGRANTI: SOUMAHORO (USB), DOMANI TUTTI A BRESCIA CONTRO LA BOSSI-FINI

Manifestazione per la regolarizzazione generalizzata senza se e senza ma Piazza della Loggia – ore 15.00 “Che la regolarizzazione del lavoro sommerso, avvenuta attraverso l’art. 5 del D.lgs 109 del 16 luglio 2012, sia stata un giro di truffe, raggiri ed inganni ai danni dei migranti, mentre lo stato faceva cassa attraverso l’Inps, lo si sapeva. Che la legge Bossi-Fini sia...

(27 Marzo 2015)

USB Immigrati

RIFUGIATI: ENNESIMA GIORNATA DI PROTESTA DI RICHIEDENTI ASILO E OPERATORI DEI CENTRI

Prefettura si impegna a tavolo congiunto con USB e Commissari 29 Giugno

Oltre duecentocinquanta tra richiedenti asilo e operatori dei centri di accoglienza hanno protestato stamattina a Roma con lo slogan “Non siamo merce”. Una manifestazione carica di determinazione contro il sistema affaristico che ha fatto dell’accoglienza un vero business sulla pelle dei richiedenti asilo e degli operatori dei centri: gli operatori lavorano con contratti precari,...

(23 Marzo 2015)

USB

ROMA, 23 MARZO: NON SIAMO MERCE

MANIFESTAZIONE IN PIAZZA DELL’ESQUILINO - ORE 10.00
Per permesso di soggiorno, accoglienza e lavoro dignitoso

La Federazione USB di Roma e Lazio organizza la manifestazione cittadina NON SIAMO MERCE, che domani, 23 marzo vedrà in piazza dell’Esquilino a Roma migranti, richiedenti asilo e operatori dei centri di accoglienza per chiedere il permesso di soggiorno umanitario per tutti, un’accoglienza dignitosa e un lavoro dignitoso per tutti; stabilizzazione e reinternalizzazione dei servizi...

(22 Marzo 2015)

Unione Sindacale di Base Roma e Lazio

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

286347