il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Salvate la Sanità

Salvate la Sanità

(28 Novembre 2012) Enzo Apicella
Secondo Monti il sistema sanitario nazionale è a rischio se non si trovano nuove risorse

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Sanità pubblica: rottamare per privatizzare

(380 notizie dal 8 Gennaio 2002 al 17 Luglio 2015 - pagina 1 di 19)

Veneto, la scure leghista sui distretti socio-sanitari in ulss10

Un altro tassello si aggiunge al nefasto progetto di destrutturazione della sanità pubblica del Veneto orientale. La delibera 646 del 3 luglio2015, avvia il dimezzamento degli orari di apertura e delle attività presso gli sportelli periferici del distretto ulss10 (eraclea, san stino, san michele). Come si può ben capire, chi abita in periferia rispetto ai tre maggiori comuni...

(17 Luglio 2015)

Marina Alfier Partito Comunista d'Italia del Veneto Orientale

LA SANITA’ PIANGE, MA L’OSPEDALE DI LECCO SI INVENTA INCARICHI FASULLI A FAVORE DI POCHI. COSTO ANNUO: 217.310,87 EURO

Merate – giovedì, 16 luglio 2015 Mentre era in corso un incontro tra la direzione dell’ospedale di Lecco e i rappresentanti dei lavoratori per decidere la progressione economica orizzontale che dovrebbe coinvolgere tutti i dipendenti, si perpetuava un ennesimo furto a spese del contribuente: il rinnovo di alcuni incarichi dirigenziali per la bella somma di 217.310,87 euro l’anno....

(16 Luglio 2015)

USB Lombardia

Sanità in Liguria: la musica non cambia

In un settore così delicato e importante come quello della sanità constatiamo che il nuovo assessore alla Sanità viene deciso con l'ennesima nomina politica e di spartizione partitica senza valutare il curriculum e le competenze specifiche. Si perché la designata , la leghista Sonia Viale nei suoi molteplici incarichi pubblici non si è mai occupata di sanità. Non...

(9 Luglio 2015)

USB Sanità Liguria

Genova: da Rsu Usb Gaslini un quesito ai candidati regionali

Genova, lì 18/05/15 alla cortese attenzione Altra Liguria Rete a Sinistra Partito Comunista dei Lavoratori Fratellanza Donne Movimento 5 Stelle Liguria Libera Partito Democratico P/C Assessore Sanità Liguria Claudio Montaldo Medicina Democratica Cittadinanza Attiva Tribunale Diritti del Malato In previsione delle ormai prossime elezioni regionali 2015 abbiamo letto molte...

(18 Maggio 2015)

Luca Nanfria Rsu Usb Gaslini

A PROPOSITO DI SANITA’: IL CASO DEL GASLINI DI GENOVA

Si avvicinano le lezioni regionali e i candidati elargiscono proposte a pioggia per il miglioramento della sanità ligure. La situazione nei reparti è molto seria a causa delle croniche carenze di personale e alla disorganizzazione del lavoro. Oss che svolgono mansioni infermieristiche (con rischi innanzitutto per la salute dei cittadini ed anche di cause legali con dispendio di soldi...

(12 Maggio 2015)

Rsu Usb Gaslini

CASTELLI ROMANI:
TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SOCIO-SANITARIE SUL TERRITORIO

(Campoleone. Sala delle Assemblee, sezione PCdI Campoleone di Lanuvio.)

Con l’usuale cordialità, Giovannino Sanna, segretario della Federazione comunista dei Castelli, nel presiedere l’iniziativa che ha avuto luogo martedì scorso, ha immediatamente dato un caloroso benvenuto ai tre sindaci presenti: Emilio Cianfanelli, primo cittadino di Ariccia; Flavio Gabbarini, sindaco di Genzano e Luigi Galieti a capo del comune di Lanuvio. Sanna ha anche...

(4 Aprile 2015)

Partito Comunista d’Italia, Federazione Castelli romani

Fermiamo gli interessi privati nella sanità!

Socializzare i debiti, privatizzare i profitti! Questo è il verbo della destra liberista che governa l’Italia e il Veneto. Qui nel Veneto Orientale, la Lega e le politiche di Zaia, stanno sconvolgendo la sanità pubblica e ce la stanno presentando in una forma che nulla ha a che vedere con il servizio che abbiamo conosciuto fino a pochi anni fa. Il disegno reazionario della politica...

(11 Marzo 2015)

Partito Comunista d’Italia Veneto Orientale

Ora o mai più

Nonostante i numeri propendano per la salvaguardia del punto nascita di Atri, che nel 2014 ha raggiunto e superato i 500 parti, soglia prevista dalla legge per poter continuare a tenere in piedi il reparto, il presidente Luciano D’Alfonso nonché commissario pro tempore della sanità abruzzese avrebbe comunque inserito il punto nascita di Atri nella lista dei quattro ospedali destinati...

(24 Febbraio 2015)

Graziana D'Andreagiovanni - Partito Comunista dei Lavoratori – Circolo di Atri “Lev Trotsky”. Sezione Provinciale di Teramo

Legge di stabilità 2015: sanità a rischio in Toscana. Renzi toglie ai poveri per dare ai ricchi

La legge di stabilità 2015 ha un impatto negativo sulla Regione Toscana e sono a rischio servizi ospedalieri e sanitari. La riduzione dei fondi determina una perdita di risorse a carico dei comuni che avranno meno soldi causa la minor base imponibile ai fini Imu La finanza pubblica viene “risanata” con la riduzione delle spese correnti per gli enti locali e la Regione, solo in...

(23 Febbraio 2015)

COBAS PUBBLICO IMPIEGO

NO AD UNA SOLA PSICHIATRIA IN ULSS10

Uno degli aspetti problematici dell’operazione di impoverimento della sanità pubblica nel Veneto orientale, riguarda la salute mentale. Le schede ospedaliere, che la Leganord si ostina a non bloccare, prevedono in Ulss 10 la chiusura di “psichiatria” a Portogruaro, trasferendo tutta l’attività a San Donà, con un reparto da 24 posti letto, ben oltre il...

(12 Febbraio 2015)

Marina Alfier PCd'I- Comunisti Italiani Veneto Orientale

I COBAS RISPONDONO ALL'AZIENDA OSPEDALIERA PISANA: LA CINGHIA ORMAI SI E' ROTTA A FORZA DI TIRARLA.

L’imperativo «stringere la cinghia», ovvero contenere le spese, lanciato a mezzo stampa dal Direttore generale dell’Azienda ospedaliera pisana, se da una parte è tutto interno alla logica dell’aziendalizzazione dell’impresa-salute (logica di cui la sanità pubblica è ormai totalmente impregnata), dall’altra innesca meccanismi di negazione...

(1 Febbraio 2015)

Cobas Pisa

AMBULANZE INSUFFICIENTI NELL'OSPEDALE DI PISA

Nelle settimane scorse è uscita la notizia della carenza di ambulanze presso l'ospedale di Pisa. Ma sono pochi a conoscere il funzionamento del servizio ambulanze in convenzione tra Azienda Ospedaliera e Associazioni (Anpas, CRI e Misericordie) e conoscerlo aiuterebbe a individuare il vero problema. Il servizio ambulanze ha un ruolo nevralgico all'interno dell'ospedale ma è invece...

(22 Gennaio 2015)

Cobas Pisa

Sanità, lo stato comatoso dei reparti di pronto soccorso. La denuncia dell'Anaao-Assomed

L’emorragia cerebrale che ha colpito un caposala di un pronto soccorso torinese, dopo 11 ore consecutive di lavoro estenuante, ha riportato l’attenzione sui nostri ospedali, in particolare sui reparti di pronto soccorso, e sulle drammatiche condizioni in cui medici ed infermieri sono costretti a lavorare. Ma non è solo Torino. I dati in arrivo da tutta Italia sono inquietanti. Da...

(14 Gennaio 2015)

controlacrisi.org

L’ISTITUTO DEI TUMORI DI MILANO RISCHIA LA CHIUSURA. CHI CI GUADAGNERA’? FORSE I PRIVATI?

Milano – lunedì, 08 dicembre 2014 Acceso botta e risposta in questi giorni tra delegati Rsu di USB e NurSind e direzione dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano. Tema dello scontro soprattutto la sempre più allarmante diminuzione dell’utilizzo dei posti letto passata da 218 nel 2013 ai 195 nel 2014. E questo su 480 letti ufficialmente accreditati dei quali però...

(8 Dicembre 2014)

USB Lombardia

LA SANITÀ DI RENZI TRA LEOPOLDA E REALTÀ

Nazionale –martedì, 04 novembre 2014 A leggere gli esiti - ancora parziali - dei 6 tavoli sulla sanità della Leopolda c'è da rimanere basiti tanta e tale è la distanza tra le enunciazioni in libertà risuonate nell'antica stazione dei treni a vapore e quanto contenuto nella ben più attuale e realistica legge di stabilità che, nell'immediato futuro,...

(4 Novembre 2014)

USB P.I. Sanità

TOSCANA, ENRICO ROSSI ALL’ATTACCO DI QUEL CHE RESTA DELLA SANITÀ PUBBLICA

Il governatore della Toscana, Enrico Rossi, ha deciso di aderire completamente alla linea di Renzi e di continuare a distruggere il sistema sanitario della Toscana. Il suo progetto di ridurre da 16 a 3 le ASL su tutta la regione e di collegarle alle Università toscane, consegnandole così alle baronie universitarie, oltre a portare a compimento un disegno strategico concepito e portato...

(22 Ottobre 2014)

Sinistra Anticapitalista Livorno

IL PROGRESSIVO DEGRADO NEGLI OSPEDALI PISANI: SPECCHIO DELLA DISTRUZIONE DEL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE

La stampa locale, riportando dichiarazioni di sindacati medici e infermieristici, evidenzia per l’ennesima volta una situazione estremamente pesante all’interno degli ospedali pisani: 65 i medici mancanti, cento gli infermieri e ben 500 gli operatori socio sanitari, carenza di organico che rende impossibile per gli operatori ospedalieri fornire servizi adeguati nel post operatorio, in...

(9 Ottobre 2014)

USB Federazione Pisa

SALUTE: APERTO CONFRONTO MINISTERO-USB

SI PROSEGUE NEI PROSSIMI GIORNI SU PROBLEMI LAZIO

Si è svolto questa mattina a Roma l’incontro tra il Ministero della Salute e una delegazione dell’USB. L’USB ha rappresentato e denunciato anche al Ministero le problematiche della Sanità con specifico riferimento a quelle della Regione Lazio e del Policlinico Tor Vergata. I problemi messi in agenda riguardano la difficoltà generale di assicurare i servizi a...

(8 Ottobre 2014)

Unione Sindacale di Base Roma e Lazio

GENOVA, OSPEDALE GASLINI: ADDIO A PNEUMOLOGIA

STANNO SMANTELLANDO IL GASLINI ? ADDIO AL REPARTO DI PNEUMOLOGIA Un paio di mesi orsono abbiamo denunciato, con varie iniziative, la carenza di personale all’ Ospedale Gaslini. Vi fu un impegno di assunzione di 12 infermiere pediatriche e 5 Oss da parte dell’amministrazione e della Regione. Ad oggi nessuna assunzione, ma qualcosa effettivamente è successo……è...

(1 Ottobre 2014)

Usb P.I. Sanità Liguria

USB Liguria: RACCOLTA FIRME CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELL'OSPEDALE DI RAPALLO

Ancora una volta la sanità pubblica del Tigullio e' sotto attacco

Genova – mercoledì, 17 settembre 2014 Il sindacato USB, Unione Sindacale di Base, effettuerà venerdì 19 settembre dalle ore 8.45 alle 14.00 un banchetto di raccolta firme davanti l' Ospedale di Rapallo per dire no alla privatizzazione dell'Ospedale. Il nostro sindacato ha aderito al Comitato Ospedale Pubblico Rapallo e ha chiesto il 1 settembre alla direzione dell'Asl4 di...

(17 Settembre 2014)

USB P.I. Sanità Liguria

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

276505