il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Combattente per la libertà

Combattente per la libertà

(13 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Il Nobel per la Pace al dissidente cinese Liu Xiaobo. In Palestina arrestato Mufid Mansour, di 8 anni, dopo essere stato investito dall'auto di un colono

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Palestina occupata)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Palestina occupata

(1955 notizie dal 2 Aprile 2002 al 14 Giugno 2018 - pagina 1 di 98)

Hanno ragione. Se non gli sparano, nessuno ascolta i palestinesi di Gaza

di Gideon Levy (*); da: rebelion.org; 7.6.2018 Dobbiamo dirlo con molta sincerità e chiarezza: hanno ragione. Non resta loro altra opzione che non sia quella di lottare per la libertà con i loro corpi, con le loro proprietà, le loro armi ed il loro sangue. Non hanno altra alternativa che i razzi Qassam e i mortai. Non hanno altra alternativa che la violenza o la resa. Non possono...

(14 Giugno 2018)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

Napoli, 13 giugno: presentazione del libro "Israele, mito e realtà"

Ne parliamo con Michele Giorgio, autore del libro, giornalista de il manifesto e Nena NewsAgency mercoledì 13 giugno alle 18.30 all' Ex OPG Occupato - Je so' pazzo (via Imbriani, 218). A 70 anni dalla Nakba, un libro che indaga la realtà dello Stato israeliano, la sua storia e la sua attualità. Il movimento sionista, la sua genesi, i presupposti ideologici alla base dell'istituzione...

(11 Giugno 2018)

Potere al Popolo - Napoli

Razan, il sudario della crudeltà israeliana

Da giorni Israele ha festeggiato il suo 70° anno, Netanyahu ha rilanciato altri provocatori insediamenti di coloni sui territori della Cisgiordania, la geopolitica si occupa di questioni internazionali, i balletti di Trump su colloqui sì o no con Kim proseguono, governi cadono e nascono, pur con mille problemi come in Italia, il carrozzone dello sport-spettacolo s’appresta ad avviare...

(3 Giugno 2018)

Enrico Campofreda

Giro d’Italia, il buco nero dell’informazione

Tutti a parlar di buche, che in una Roma addomesticata dai peggiori politicanti millantatori di cambiamento e propositori di affarismo, ha visto il chiacchierato Froome primeggiare; i corridori frenare e trasformarsi in cicloturisti per non rischiare, uno squarcio via l’altro, l’osso del collo; il pubblico far finta di godersi uno spettacolo che non è stato tale perché una...

(28 Maggio 2018)

Enrico Campofreda

Israele emette ordine di demolizione contro struttura sanitaria a Hebron

Hebron-MEMO e Quds Press. Martedì, le forze di occupazione israeliane hanno emesso ordini di demolizione per strutture residenziali e agricole ed una clinica a Yatta, a sud di Hebron. Il coordinatore del comitato anti-colonie e muro di apartheid a Yatta, Rateb al-Jubour, ha dichiarato a Quds Press che le forze israeliane hanno fatto irruzione nella zona di Shaab el-Butm, a est della città,...

(24 Maggio 2018)

Agenzia stampa Infopal

Gaza, dietro il massacro

Dietro il massacro che vede in un solo giorno assassinare uno per uno sessanta palestinesi fra i quattordici e i quarant’anni ci sono la cronaca e la storia. E una ciclopica ingiustizia che non tramonta. L’attualità parla delle provocazioni d’un provocatore che l’America oscurantista ha eletto come presidente: un danno per il mondo, non l’unico, ma consistente....

(15 Maggio 2018)

Enrico Campofreda

SGB: Fermare la strage infinita del Popolo Palestinese per mano di Israele! Basta esportazioni di armi italiane!

Fuori l’Italia dalla NATO! Manifestiamo al Fianco del Popolo Palestinese

Manifestiamo al Fianco del Popolo Palestinese: 15 maggio ore 18 Roma Montecitorio 2 giugno a Camp Derby in allegato comunicato Pame e WFTU Roma-Gaza poco più di 2,000 km in linea d’aria, 3 ore di viaggio in aereo. Sale a 59 il numero di palestinesi, uccisi dall’Esercito Israeliano, mentre manifestavano contro lo spostamento della Ambasciata USA a Gerusalemme. Il sangue versato...

(15 Maggio 2018)

sindacatosgb.it

La Cub condanna la carneficina a Gaza

La CUB condanna con tutta la sua forza il massacro compiuto dall’esercito di Israele in Palestina. L'ennesimo mirato contro il popolo palestinese. 58 palestinesi uccisi e oltre 2.700 feriti nella sola giornata di ieri 14 maggio 2018 AI palestinesi esprimiamo tutta la nostra solidarietà e chiediamo che cessi da subito questo massacro di persone innocenti".

(15 Maggio 2018)

Per la CUB Marcelo Amendola

Jeremy Corbyn su massacro dei palestinesi

Da rifondazione.it Pubblichiamo la dichiarazione che ieri ha rilasciato il leader del Partito Laburista Jeremy Corbyn su massacro dei palestinesi. Inutile cercare dichiarazioni di analogo tenore da parte del PD o del governo italiano. L’uccisione oggi di decine di manifestanti disarmati e il ferimento di molti di più da parte delle forze israeliane a Gaza è un oltraggio che richiede...

(15 Maggio 2018)

rifondazione.it

Jerusalem day, Nakba della diplomazia

Il giorno di Gerusalemme ha il ghigno del militare israeliano sul volto dell’anziana velata che magari racconta quel che il giovane in divisa non sa né vuol sapere, mentre sullo sfondo dell’istantanea una coppia (forse di turisti) osserva con fare curioso e divertito. L’ennesima prova di forza voluta da Netanyahu e fiancheggiata da Trump esalta lo strapotere coloniale di Israele....

(14 Maggio 2018)

Enrico Campofreda

IN PALESTINA come in ITALIA la lotta è ancora e sempre
CLASSE contro CLASSE

Dal nostro punto di vista ancora una volta le vicende palestinesi mostrano con chiarezza i giochi di potere dei vari imperialismi mondiali volti a spartirsi il Medio Oriente, distruggendo territori sempre più vasti, a scapito delle popolazioni, soprattutto del proletariato, non solo sfruttate a loro vantaggio ma sacrificate come carne da macello per nuovi equilibri sullo scacchiere mondiale. Il...

(11 Maggio 2018)

classe contro classe

Elor, la felicità del boia

Sorride, tenuto stretto dalla madre, Elor Azaria, l’assassino di Abdul Fatah al-Sharif. E’ fuori anche con due giorni d’anticipo per poter partecipare al matrimonio di suo fratello. Sarebbe uscito dalla prigione militare israeliana di Tzrifim giovedì 10 maggio. Con nove mesi scontati rispetto a una sentenza di diciotto, condanna per omicidio colposo, inferiore a qualsiasi...

(8 Maggio 2018)

Enrico Campofreda

Amnesty chiede un embargo delle armi a Israele

PIC. Giovedì 3 maggio, Amnesty International ha dichiarato un embargo globale sulle armi contro Israele, accusando le sue forze di commettere crimini di guerra nella Striscia di Gaza. “Amnesty sta rinnovando gli appelli ai governi di tutto il mondo per imporre un embargo globale sulle armi a Israele”, ha affermato l’organizzazione in un comunicato stampa. Il gruppo per i diritti...

(7 Maggio 2018)

Traduzione per InfoPal di Bushra Al Said

Palestina: l'informazione manipolata e quella di cui abbiamo bisogno

Una conversazione con Wasim Dahmash

Il professor Wasim Dahmash è uno dei maggiori intellettuali palestinesi residenti in Italia. Vive e lavora in questo paese ormai da molti anni: ha insegnato Dialettologia araba presso l’Università degli studi La Sapienza di Roma dal 1985 al 2006, anno in cui iniziò la docenza di Lingua e letteratura araba presso l’Università di Cagliari. In questa intervista,...

(25 Aprile 2018)

A cura de Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma

Roma, 12 maggio. Manifestazione Nazionale per la Palestina

GERUSALEMME CAPITALE ETERNA DELLA PALESTINA Coordinamento delle Comunità Palestinesi Unione Democratica Arabo Palestinese (UDAP) Invitano a PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA - PIAZZA DELL'ESQUILINO, SABATO 12 MAGGIO 2018, ORE 15.00 Chiediamo a tutte le forze democratiche, partiti, sindacati, associazioni, donne e uomini amanti della libertà, solidali con la lotta del...

(22 Aprile 2018)

COORDINAMENTO DELLE COMUNITA’ PALESTINESI IN ITALIA UNIONE DEMOCRATICA ARABA PALESTINESE IN ITALIA

Gaza, la terra e la libertà sacrificando la vita

L’inferno della Striscia è fumo nero e gas dentro cui fischiano i proiettili. Chi manifesta per un ritorno che è a rischio morte lo fa con la coscienza che noi crediamo disperazione. Ma chi vive in quella prigione che Tsahal trasforma in cimitero sta solo ricercando la vita. Il mondo non vuol comprendere, non vuol saperne di diritti palestinesi tant’è che a mala pena...

(7 Aprile 2018)

Enrico Campofreda

LA SETTIMANA delle MARCE del NON-RITORNO

26 sfruttati assassinati in Palestina -7 in Italia

La guerra dei padroni colpisce ovunque, con le armi o con il lavoro salariato. In Medio-Oriente, dove il proletarato palestinese paga caro la sua “marcia del ritorno”, tra repressione armata israeliana, illusioni fondamentaliste e mancanza di una propria organizzazione di classe come di una vera solidarietà internazionalista. Pagano caro, i palestinesi, ma non da soli. Basti pensare...

(7 Aprile 2018)

Pino ferroviere

La Striscia rossa di sangue che segna la morte a Gaza

“Sei un occupante, sei un terrorista” grida Erdogan a Netanyahu e ci sta tutto. Da parte sua il premier israeliano rispedisce al mittente, dicendo di non prendere lezioni da Ankara, ma senza la determinazione d’altri momenti, ritenendo l’uscita del presidente turco quasi una posa passeggera fra il turbillon di cose da lui dette, fatte e smentite negli ultimi due anni. Il sultano,...

(3 Aprile 2018)

Enrico Campofreda

Solidali col popolo palestinese

Genova: presidio in Piazza De Ferrari, venerdì 6 aprile dalle ore 18.00 alle 20.00 Il 30 marzo scorso, la manifestazione pacifica di 30 mila palestinesi che marciavano lungo il confine della striscia di Gaza per celebrare la Giornata della Terra, é stata oggetto di una vera e propria azione di guerra da parte dell'esercito israeliano, il cui esito e' stato di 16 palestinesi uccisi e 1600...

(2 Aprile 2018)

Potere al Popolo - Genova

Netanyahu criminale assassino. La condanna di Rifondazione Comunista

Il Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea condanna il massacro perpetrato ieri dall’esercito israeliano. Non vi sono giustificazioni per la strage di cui si è reso responsabile ieri il governo israeliano. Solo un governo criminale può dare l’ordine ai cecchini di sparare su una manifestazione pacifica di 30.000 persone causando 17 morti e 1.400 feriti....

(31 Marzo 2018)

Maurizio Acerbo, segretario nazionale Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

572440