il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Flessibili, precari, esternalizzati

Cronache dell'attacco alle conquiste storiche della classe operaia

(1321 notizie dal 8 Gennaio 2003 al 20 Agosto 2017 - pagina 5 di 67)

Un jobs act a "cinque stelle”: a Roma il Jobs Act lo sponsorizza il nuovo corso...

"Non ci saremmo mai aspettati che ad applicare le cattive pratiche di Renzi, a Roma, fosse proprio il Movimento Cinque Stelle." Queste le sconfortanti parole di Giuseppe Martelli, in rappresentanza dell’Usi, Unione Sindacale Italiana, presente nei vari incontri sul cambio di gestione e appalto, a tutela di lavoratrici e lavoratori, dopo avere avuto l’ennesimo incontro in data 29 settembre...

(30 Settembre 2016)

UNIONE SINDACALE ITALIANA - USI fondata dal 1912

Rete Lotta in Comune: si riparte per unire le tante vertenze di Roma Capitale

La riunione della RETE “LOTTA IN COMUNE” del 20 settembre 2016 (svolta a seguire dell’assemblea-presidio del Raggruppamento operatori - operatrici sociali in lotta all’Assessorato alle politiche sociali di Roma Capitale, con incontro con Direzione del Dipartimento e l’Assessorato) con la presenza di delegati sindacali, di lavoratori e lavoratrici organizzati delle molte...

(29 Settembre 2016)

Rete Lotta in Comune

ROMA, PRENDE IL VIA LA PRIMA "FESTA DI CLASSE": ORGANIZZANO I SINDACATI FLAICA-CUB E SGB

Si terrà a Roma il 30 Settembre e il 1° Ottobre la prima "Festa di Classe". Ad organizzarla - unitariamente - la Flaica CUB (settore Commercio) e SGB (Intercategoriale). La Festa si terrà nello spazio attrezzato di via Columella, 53 (fermata metro A - Porta Furba Quadraro) e seguirà il seguente programma: VENERDÌ 30 SETTEMBRE 2016 alle 18 Intervista sulla precarietà un...

(27 Settembre 2016)

SGB FLAICA-CUB Roma

RITORNA “SIGNORE E SIGNORI IL WELFARE È SPARITO!”

TUTTI I MARTEDÌ IN DIRETTA ALLE ORE 18.

Martedì 27 settembre alle ore 18 “SIGNORE E SIGNORI IL WELFARE E’ SPARITO!” in diretta su Radio Kairos 105.85 fm e in streaming su www.radiokairos.it “Aggiornamenti sulle notizie dal mondo del sociale: Legge Iori S2443 approdata al Senato e proposta di legge 2474 Serra presentata dal M5S, la brutta vicenda accaduta ad una educatrice di una comunità per minori...

(27 Settembre 2016)

Educatori Uniti Contro i Tagli

Rsa Usi Domus Caritatis: tornare alla regolarità nel pagamento degli stipendi

Alla Società Cooperativa Sociale Domus Caritatis Ai lavoratori e lavoratrici e alla cittadinanza beneficiaria dei servizi e attività La rappresentanza sindacale aziendale Usi di Domus Caritatis dopo aver constatato il pagamento della mensilità di luglio in data 15 settembre u.s., attende con fiducia l'erogazione dello stipendio del mese di Agosto 2016 i cui termini di pagamento...

(25 Settembre 2016)

Rsa Usi Soc Coop Sociale Domus Caritatis

PER UNA RISPOSTA DI CLASSE AGLI OMICIDI
DI CHI LAVORA E DI CHI LOTTA!

Editoriale del n. 45 di "Alternativa di Classe"+ Già se ne parla da mesi, e si continuerà a parlare della sperimentazione per due anni della cosiddetta “flessibilità pensionistica”. Sarà imperniata sulla “A.Pe.”, cioè lo “anticipo pensionistico”, che, pare, dovrebbe essere erogato “con prestiti da parte di banche e assicurazioni...

(24 Settembre 2016)

Alternativa di Classe

La guerra tra poveri nel paese delle terme

A noi non interessa entrare nel merito di polemiche, i problemi vanno affrontati e risolti e sicuramente la gestione dei servizi, del personale e degli appalti a San Giuliano Terme rappresenta un problema. Avete presente la guerra tra poveri? Il comune di San GIuliano Terme sostiene la sua società in House Geste, una parte non indifferente del bilancio è impegnata a sostegno della...

(24 Settembre 2016)

Delegati e lavoratori indipendenti Pisa

Abd Elsalam, a Piacenza un altro operaio assassinato in nome del profitto

Nei giorni scorsi ai magazzini GLS a Piacenza è stato assassinato Abd Elsalam Ahmed Eldanf, un operaio egiziano, padre di 5 figli, e un altro facchino è stato ferito. È stato ucciso a un picchetto organizzato dall’USB, mentre protestava contro la precarietà degli appalti e per il rispetto degli accordi contrattuali, costantemente messi in discussione dalla GLS. È...

(20 Settembre 2016)

Comitato di sostegno ai lavoratori Fincantieri

Piacenza, il silenzio complice e la risposta necessaria

Ieri, Sabato 17, a Piacenza, eravamo almeno in 3000 a ricordare Abd Elsalam. Più del doppio dei numeri annunciati il giorno prima dai giornali, che riprendevano le comunicazioni della questura. Gli stessi giornali invitavano gli abitanti e i commercianti del centro città a chiudere case e negozi, annunciando pericoli senza alcun fondamento, come ha dimostrato la manifestazione: determinata,...

(19 Settembre 2016)

Clash City Workers

IL CAPITALISMO E’ MORTE
UN ALTRO LAVORATORE ASSASSINATO SUL POSTO DI LAVORO
MENTRE LOTTA

La notte del 14 settembre Abd Elsalam Ahmed Eldanf - un operaio egiziano di 53 anni, padre di 5 figli, iscritto al sindacato USB, che stava partecipando a un picchetto all'esterno di un'azienda di logistica a Piacenza - e' stato travolto e ucciso dall'autista di un tir. L’assassino, fermato dopo la notte in questura a Piacenza, è stato subito rimesso in libertà: è indagato...

(17 Settembre 2016)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”

GLS DI CASTEL DI LEVA E DI RIANO: SCIOPERI DI SOLIDARIETA' CON IL COMPAGNO DI LAVORO UCCISO ALLA GLS DI PIACENZA

Stamattina 16 settembre, il lavoratori del nostro cobas di drivers (autisti) del magazzino della GLS di Roma, filiale di castel di Leva, hanno effettuato uno sciopero di due ore - inizio turno - in solidarietà con il lavoratore travolto da un camion della GLS che tentava di forzare il picchetto durante uno sciopero indetto dalla USB al magazzino di Piacenza della GLS. Per lo stesso motivo i...

(16 Settembre 2016)

SI COBAS - Coordinamento Provinciale di Roma

Omicidi di ordinario capitalismo

Durante il picchetto dei lavoratori della logistica (magazzino di Gls di Piacenza), nella notte tra il 14 e il 15 settembre, uno di essi – Abd Elsslam Ahmed Eldanf – è stato travolto da un camion in uscita che cercava di forzare il picchetto. Lo sciopero era in atto per richiedere l’assunzione di 13 operai a tempo indeterminato. L’operaio ucciso era regolarmente assunto...

(16 Settembre 2016)

Partito comunista internazionale - Il programma comunista

BASTARDI ASSASSINI

un lavoratore assassinato dai padroni a Piacenza.

La conosciamo bene la GLS, multinazionale del settore facente capo al gruppo Royal Mail e tra i leader europei del trasporto e del magazzinaggio merci. La conosciamo dal 2010, quando il movimento di lotta che sta scuotendo l'intero comparto della logistica ribaltandone equilibri e rapporti di forza dati per ineluttabili era quasi agli albori. Ricordiamo i facchini in sciopero e i compagni e le compagne,...

(16 Settembre 2016)

csavittoria.org

Gls - Piacenza
OMICIDIO DI CLASSE

La notte scorsa, al magazzino GLS di Piacenza, nel corso di uno sciopero indetto dall’Unione Sindacale di Base, un operaio che stava partecipando al picchetto è stato travolto e ucciso da un camionista che, incitato dagli aguzzini dell’azienda, cercava di forzare il blocco. Nonostante la stampa borghese si guardi bene dal parlarne, episodi analoghi sono accaduti cento volte negli...

(16 Settembre 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Scioperante, un simbolo da schiacciare

Non è la festa di Promenade des Anglais trasformata in tragica strage dal neo jihadista Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, ma è un dramma altrettanto atroce. E anche ideologico, al contrario di quel che dirà la voce del padrone. E’ accaduto a Piacenza all’ingresso d’una ditta dov’era in corso un picchetto contro la mancata assunzione di lavoratori precari a tempo...

(15 Settembre 2016)

Enrico Campofreda

Abd Elsalam è stato assassinato perché scioperava contro il padrone, in difesa degli interessi di classe

La notte del 14 settembre Abd Elsalam Ahmed Eldanf, un compagno operaio egiziano iscritto al sindacato USB, è stato investito e travolto da un camion davanti al magazzino GLS di Piacenza durante uno sciopero con picchetto. E’ morto poco dopo. Un altro operaio è rimasto ferito. L’assassinio è avvenuto dopo che un responsabile aziendale aveva incitato un camionista...

(15 Settembre 2016)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

OMICIDIO PIACENZA: USB PROCLAMA PER DOMANI SCIOPERO IN TUTTO IL SETTORE PRIVATO

Confermato sciopero di 24 ore nella logistica

In relazione al barbaro assassinio di Abd El Salam Ahmed El Danf, l’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato proclama 2 ore di sciopero nazionale a fine di ogni turno per tutti i settori, le aziende e le società di lavoro privato per la giornata di domani, 16 settembre. L’USB conferma per tutto il settore della logistica lo sciopero nazionale di 24 ore, indetto dalle ore 05.00...

(15 Settembre 2016)

Ufficio Stampa USB

ASSASSINIO

L’assassinio del compagno operaio avvenuto a Piacenza durante uno sciopero richiama alla mente i più tragici episodi delle lotte operaie negli anni bui della repressione padronale e poliziesca. Con la memoria è necessario andare ancora più indietro nel tempo rispetto agli stessi anni’50: a Modena, Portella delle Ginestre, Melissa, Montescaglioso, Battipaglia. Non ci...

(15 Settembre 2016)

Franco Astengo

Assassinio di classe

L'omicidio questa notte di un lavoratore egiziano iscritto all'USB davanti ai cancelli della Seam, ditta d'appalto della GLS a Piacenza, è un brutale assassinio di classe. Il picchetto dei lavoratori in lotta rivendicava il rispetto degli accordi sindacali in ordine all'assunzione di precari a tempo determinato. Il camion del crumiro che ha sfondato il picchetto è stato spinto all'azione...

(15 Settembre 2016)

Partito Comunista dei Lavoratori

PROPOSTE ATTIVE CONTRO LE NOTTI PASSIVE. GRAZIE

(sulle dolorose vicende della collega di Busto Arsizio)

Siamo venuti a sapere solo ora del triste caso della collega molestata e seviziata da un gruppetto di minori in una comunità di Busto Arsizio nel marzo di quest’anno. L’educatrice infatti, esortata dai colleghi, ha sporto denuncia solo molti mesi dopo: troppa la paura di perdere il posto di lavoro, troppe le pressioni della cooperativa appaltatrice intimorita di non vedersi più...

(12 Settembre 2016)

Educatori Uniti Contro i Tagli

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

659297