il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

TAV

TAV

(31 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il saccheggio del territorio)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Il saccheggio del territorio

(777 notizie dal 7 Dicembre 2001 al 16 Agosto 2017 - pagina 5 di 39)

Vicenza, martedì 25 febbraio: assemblea popolare per costruire la mobilitazione contro la cementificazione

Dopo il grande corteo dello scorso novembre, l’appello a fermare la cementificazione in quartiere era stato accolto dagli assessori all’urbanistica e all’edilizia privata con la promessa di avviare (entro gennaio 2014) una trattativa che comprendesse Incos-Comune-Comitato. Tuttavia ad oggi, non solo il tavolo tecnico non è mai partito, ma addirittura si continua volutamente...

(23 Febbraio 2014)

COMITATO POMARI

CHI DEVASTA I TERRITORI DEVASTA LE NOSTRE VITE

SABATO 22 FEBBRAIO 2014
GIORNATA NAZIONALE CONTRO LE DEVASTAZIONI AMBIENTALI - LA MANIFESTAZIONE UMBRA

PRESIDIO A PERUGIA, PRESSO COLLESTRADA, USCITA E45 (INGRESSO CENTRO RACCOLTA COMUNALE) ORE 16 In tutta Italia, la logica del neoliberismo impone di realizzare grandi opere che, dietro alla vuota promessa di crescita e occupazione, devastano comunità e territori per offrire al Dio Mercato beni comuni come la Terra, l’Aria, l’Acqua. L’Umbria non fa eccezione. Grazie alla complicità...

(18 Febbraio 2014)

COORDINAMENTO UMBRO CONTRO LE DEVASTAZIONI TERRITORIALI

Sassari immersa nel suo blob

Si è costruito molto e in modo mediocre negli ultimi 30 anni. Un ciclo edilizio perpetuo, che neanche la crisi ha fermato, dove città e campagna si sono confuse Sas­sari nasce in un ter­ri­to­rio vasto, ottimo per l’uso agri­colo; ma per la sua popo­la­zione la vita non sarà facile. Il risul­tato della fati­cosa tra­ver­sata nel...

(13 Febbraio 2014)

Sandro Roggio, il manifesto

Vicenza, Comitato Pomari: siamo stanchi di aspettare.

Lo scorso 16 dicembre avevamo incontrato per la seconda volta gli assessori Zanetti (edilizia privata) e Dalla Pozza (urbanistica). Ci era stato promesso che entro gennaio avrebbero cercato di trovare proposte alternative alla cementificazione sempre più invasiva dei Pomari, affinché la protesta del quartiere non rimanesse inascoltata. Era stato concordato che in gennaio gli assessori...

(13 Febbraio 2014)

COMITATO POMARI

Ambiente e territorio, distruggiamo l'Italia al ritmo di otto metri quadri al secondo

Negli ultimi anni in Italia sono stati impermeabilizzati, cementificati, edificati o scavati 8 metri quadrati ogni secondo, a causa dell'espansione di aree urbane a densita' medio-bassa, di infrastrutture, di insediamenti commerciali, produttivi e di servizio. Michele Munafo' è il responsabile del settore Banche dati monitoraggio e fattori di pressione dell'Ispra (l'Istituto superiore per la...

(11 Febbraio 2014)

fabio sebastiani - controlacrisi.org

Fermate il “serpente nero”. I Sioux Lakota dichiarano guerra alla Keystone XL pipeline

Il Final Supplemental Environmental Impact Statementfor per la lunghissima Keystone XL pipeline (che attraversando gli Usa da nord a sud dovrebbe trasportare il petrolio delle sabbie bituminose canadesi dell’Alberta fino alle raffinerie del Texas sulla costa del Golfo del Messico) sta sollevando molte perplessità, e ha scatenato quasi 300 vegli di protesta alle quali si sono aggiunte...

(7 Febbraio 2014)

greenreport.it

Roma, difesa del suolo: salviamo il fosso Tre Fontane, no all’I-60

MANIFESTAZIONE CITTADINA SABATO 8 ALLE 15: NO AL CEMENTO A GROTTAPERFETTA Buche, frane, smottamenti. E' sotto gli occhi di tutti il pietoso stato in cui i violenti temporali hanno ridotto Roma e mezza Italia. E sono nella mente di tutti le esortazioni del sindaco Marino a cambiare passo, a non costruire più. E' visto con favore da tutti il suo personale impegno a non concedere più permessi...

(7 Febbraio 2014)

Coordinamento Stop I-60

DELTA DEL NIGER, NUOVE MULTE PER LA SHELL

Ha raggiunto i sei miliardi e mezzo di dollari l’ammontare delle multe che la multinazionale petrolifera Royal Dutch Shell dovrà pagare per un incidente avvenuto nel 2011 nella regione del Delta del Niger. Le sanzioni imposte della Nosdra e della Nimasa, due enti statali incaricati di accertare i danni legati allo sfruttamento dei giacimenti di greggio, sono state giudicate con favore...

(5 Febbraio 2014)

Misna

DANNI SANITARI A BRINDISI: INGENEROSI DUBBI E RICERCA DELLA VERITA’

Durante il Consiglio Comunale monotematico sull'energia, svoltosi a Brindisi il 24 gennaio scorso, sono stati ascoltati, dentro e fuori l’assise, gli interventi di sindacati, associazioni e rappresentanti politici nazionali e regionali. Un aspetto del dibattito ha riguardato gli effetti sanitari dell'industrializzazione locale che esprimono sia esposizioni del passato, sia esposizioni attuali...

(30 Gennaio 2014)

FORUM AMBIENTE SALUTE E SVILUPPO

Vicenza: altri 50 ettari di suolo agricolo in meno, la nuova tangenziale non risolverà i problemi

In queste settimane molto è stato detto sulla bretella alla Sp46 che collegherà viale del Sole, a Vicenza, con Costabissara, tuttavia noi non siamo affatto certi che questa strada sia un’opera davvero utile che servirà a risolvere i problemi di quanti la invocano da anni. Ci sentiamo chiamati in causa sul tema poiché le nostre posizioni sui Pomari non possono essere...

(28 Gennaio 2014)

COMITATO POMARI

Depositate osservazioni per la Stroppiana-Broni-Mortara

A seguire, testo dell'osservazione inviata al Ministero dell'Ambiente inerente al progetto della Stroppiana-Broni-Mortara, sottoscritto da 40 cittadine e cittadini autorganizzati MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE DIREZIONE GENERALE PER LE VALUTAZIONI AMBIENTALI DIVISIONE II – SISTEMI DI VALUTAZIONE AMBIENTALE VIA CRISTOFORO COLOMBO, 44 – 00147 ROMA (RM) OGGETTO:...

(25 Gennaio 2014)

Mattia Laconca - Pavia

Vittoria dell’abusivismo: arriva l’ok del Senato al Ddl Falanga, l’ammazza-demolizioni

Sì della Camera anche al condono per gli edifici pubblici

Legambiente: «Norme a sostegno dell’illegalità, mettono a rischio la popolazione» [23 gennaio 2014] Quello che gli ambientalisti temevano e che fino ad oggi erano riusciti ad evitare con il pressing sulle forze politiche è stato portato a termine dal governo delle minime intese Letta-Alfano con 189 si, 61 no e 7 astenuti sul Ddl Falanga e la fiducia posta sul Dl Imu. Quel...

(24 Gennaio 2014)

greenreport.it

GASDOTTO A BRINDISI: UN INTOLLERABILE SOPRUSO

Il gasdotto TAP nel brindisino sarebbe un intollerabile sopruso perché il nostro territorio, a differenza di quello leccese, è da anni devastato da insediamenti industriali pericolosi: una mega centrale a carbone nella zona di Cerano a pochi chilometri dal capoluogo e un’altra ( sempre a carbone) a ridosso del centro abitato , ulteriori impianti di produzione energetica...

(24 Gennaio 2014)

FORUM AMBIENTE SALUTE E SVILUPPO

Bagnore 4, chi vince e chi perde, ma l’autorizzazione è annullata

I sindaci fermino immediatamente il cantiere e si comportino come per Montenero! SOS Geotermia augura all’Assessore Bramerini, alla Giunta toscana e ai Sindaci dell’Amiata tante “vittorie” come quella relativa alla sentenza del TAR, che ha ordinato la chiusura del Cantiere di Bagnore 4, perchè per noi significherebbe che tanti impianti pericolosi per la salute verranno...

(23 Gennaio 2014)

sosgeotermia.noblogs.org

I condoni edilizi non finiscono mai: ne spunta un altro nel Dl Imu

Legambiente: «No al condono per gli abusi su immobili alienabili»

Legambiente ha scovato l’ennesima norma che va incontro ai condoni edilizi, stavolta annidata nel disegno di legge “Imu” – per l’esattezza nelle norme sui beni immobili pubblici – e che permetterebbe all’Agenzia del demanio, previa autorizzazione dei ministeri dei Beni culturali, dell’Ambiente e del Ministero dell’economia e delle finanze e sentiti...

(22 Gennaio 2014)

greenreport.it

Torino. Il Supermercato dell’urbanistica

20 Gennaio 2014 Lassù si è deciso che «il commercio sarà la leva economica della trasformazione di Torino nei prossimi anni». Tutto il resto è sacrificato La vicenda della realizzazione del centro congressi nell’ex area Westinghouse in Torino ha assunto i toni ed il carattere di emblema del modo di gestire e –ancor più- di concepire, oggi,...

(22 Gennaio 2014)

Enrico Bettini - eddyburg

La battaglia contro l'autostrada Stroppiana-Broni-Mortara

L'opposizione alla Stroppiana-Broni-Mortara come un prisma attraverso cui guardare gli urgenti e pressanti temi del nostro territorio

Prosegue l'iter per l'approvazione e costruzione della bretella autostradale Stroppiana-Broni-Mortara, 52 chilometri dai costi più alti d'Italia per collegare il territorio dell'alessandrino con il basso pavese. Il prossimo 27 gennaio scadono i termini per inviare al Ministero dell'Ambiente osservazioni e critiche sulla Valutazione di Impatto Strategico (VAS); il ministro Andrea Orlando in...

(20 Gennaio 2014)

Mattia Laconca - Pavia

Roma. Spese legali per fermare al Tar il devastante Corridoio Roma-Latina

I Comitati che si stanno opponendo con ogni mezzo alla devastante autostrada Roma-Latina e Bretella Cisterna-Valmontone, hanno lanciato una sottoscrizione urgente per poter pagare il ricorso al Tar contro l'operazione. Qui di seguito le motivazioni e le indicazioni pratiche di questo appello. Per fermare le ruspe, gli espropri, l'abbattimento delle case, la chiusura delle aziende agricole, la devastazione...

(14 Gennaio 2014)

contropiano.org

Golfo tossico, una storia italiana.

Lunedì 13 Gennaio 2014 00:00 “Ci sono temi sui quali la giustizia è nelle mani di pochi coraggiosi, uno di questi ha pagato con la vita…”. Così Sondra Coggio, giornalista per il Secolo XIX (redazione di La Spezia), ripercorrendo le linee guida del suo libro - inchiesta, “Il Golfo dei Veleni” (Cut - up Edizioni), appena pubblicato. L’incipit...

(13 Gennaio 2014)

Liliana Adamo - Altrenotizie

L'Ecuador e la mano sporca di Chevron

Rafael Correa ha condiviso con un gruppo di intellettuali i dettagli del conflitto vissuto dal suo Paese con Chevron Durante la sua recente visita ufficiale in Francia, il presidente dell'Ecuador Rafael Correa ha incontrato a Parigi un gruppo di intellettuali al fine di esporre una delle principali preoccupazioni del suo Paese: il conflitto che oppone le varie comunità indigene dell'Amazzonia...

(11 Gennaio 2014)

Traduzione a cura di Mattia Laconca - Pavia

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

594449