il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

DIRITTI DEI LAVORATORI

Movimento per la Costituente Comunista (Coordinamento per l'Unità dei Comunisti) - Padova

(20 notizie - pagina 1 di 1)

Difendere e rilanciare il Contratto Nazionale di Lavoro

Appello ai lavoratori, alle rsu e ai sindacati non concertativi

Il 22 gennaio Confindustria, governo, CISL, UIL, UGL hanno sottoscritto l’“Accordo quadro per la riforma degli assetti contrattuali” per ridefinire il modello della contrattazione collettiva, sostituendo quello introdotto con l’accordo del 23 luglio 1993. Il risultato di questa “riforma” è quello di peggiorare ulteriormente la contrattazione collettiva indebolendo...

(24 Marzo 2009)

Movimento per la costituente comunista - Padova Il Pane e le Rose - foglio di collegamento tra i lavoratori


in: «Difendiamo il contratto nazionale di lavoro»

Eluana Englaro: nessun "vuoto" legislativo, ma solo reazione clericale alle leggi vigenti.

Nota bene: il testo del comunicato è stato corretto. Nella prima versione, per il salto di un paragrafo venivano attribuiti alla convenzione di Oviedo gli articoli del Codice di deontologia medica. E' una falsità evidente che sul caso di Eleuna Englaro esista un vuoto legislativo. L'ordinamento giuridico italiano con la legge del 28 marzo 2001, n. 145 ha ratificato la Convenzione sui...

(5 Febbraio 2009)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «L'oppio dei popoli»

Il PD di Cadoneghe è contro i lavoratori

Il PD di Cadoneghe, complici anche i rappresentanti locali di Rifondazione Comunista e dell’Italia dei Valori, si è rifiutato di prevedere nel bilancio di previsione 2009 una pur minima somma a sostegno dei lavoratori che nei prossimi mesi perderanno il posto di lavoro e, come nel caso dei precari, non godranno di nessun ammortizzatore sociale. Persino le amministrazioni di destra comprese...

(6 Gennaio 2009)

Movimento per la Costituente Comunista Padova – Cadoneghe


in: «Dove va il centrosinistra?»

Il capitalismo è in crisi

L’alternativa è tra socialismo o barbarie

Economisti prezzolati e giornalisti venduti ripetono quotidianamente che la crisi c'è, ma è solo un evento eccezionale che non mette in discussione né il sistema produttivo, né i rapporti sociali di classe che questo sistema produttivo ha costruito attorno a se. Tutti assieme ribadiscono che si tratta solo di una crisi finanziaria, dovuta ad "eccessi speculativi" mentre...

(10 Dicembre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista (Padova)


in: «Il capitalismo è crisi»

La sentenza per la Diaz

Di norma, in nome della legalità, le sentenze della magistratura si possono criticare ma le si accettano. Però, una sentenza come quella del tribunale di Genova così lapalissianamente di regime, fascista, tipica nelle dittature sudamericane e non solo, non può essere accettata. Subirla, senza reagire, sarebbe come dare un ulteriore lasciapassare per altre azioni contro...

(16 Novembre 2008)

Lucio Costa Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Verità e giustizia per Genova»

Caro padrone... ma quanto ci costi!!!

Caro padrone (si fa per dire), La crisi e la recessione che imperversano ci preoccupano molto. Ci preoccupano soprattutto perché da vent'anni a questa parte, attraverso la "concertazione" sindacale ti abbiamo dato tutto quello che potevamo darti. Da vent'anni abbiamo rinunciato alla scala mobilee abbiamo cominciato a regalarti una parte sempre maggiore del nostro salario. Facendo il confronto...

(13 Novembre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Il capitalismo è crisi»

Zanonato e le obbligazioni Lehman

Il caso è noto. Il comune di Padova probabilmente ci rimetterà 4 milioni di euro avendo sottoscritto le obbligazioni di una banca americana, la Lehman, attualmente in procedura fallimentare. Cifre di molto inferiori , ma comunque sempre di perdite si tratta, le perderanno anche i molti comuni della cintura che sono soci dell’Aps finanziaria che ha fatto l’investimento. 4...

(11 Novembre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Dove va il centrosinistra?»

Due parole sulla legalita’

Se legalità significa rispetto delle leggi , dovrebbe significare anche rispetto della legge fondamentale della Repubblica che è la Costituzione. Invece, notiamo, che coloro che dovrebbero essere i maggiori tutori della Costituzione tendono a stracciarla e di fatto creare i presupposti per instaurare un regime autoritario. Intanto va ricordato la violazione costante dell’art.3...

(24 Ottobre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Zanonato? No grazie!

A Padova è già cominciata la campagna per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale. C’è già chi si è schierato. Si tratta del direttore del Mattino, il giornale locale più diffuso, che apertamente si schiera a favore del PD e della riconferma di Flavio Zanonato. Con l’articolo di fondo di domenica 28 settembre che porta la sua firma...

(2 Ottobre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Alternanza o alternativa?»

La lezione dell’Alitalia

Non sappiamo ancora come si concluderà la vicenda dell’Alitalia ma fin d’ora si possono trarre alcune conclusioni. 1 A pagare i costi di una scellerata politica di gestione di un servizio pubblico saranno i lavoratori attraverso la mobilità e per chi rimane il taglio degli stipendi e peggiori condizioni di lavoro; 2 A pagare i costi di una scellerata gestione della crisi...

(2 Ottobre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Vertenza Alitalia: meglio falliti che in mano a dei banditi!»

Dopo la catastrofe della sinistra governista, quali prospettive per i comunisti?

tavola rotonda e dibattito a Padova domenica 15 giugno

domenica 15 giugno ore 14,30 a Padova Sala di via S.Maria Assunta 35a - Guizza (fermata tram Porto Astra) Dopo la catastrofe della sinistra governista, quali prospettive per i comunisti? Interverranno: - Aldo Romaro (Movimento per la Costituente Comunista), - Francesco Moisio (Partito Comunista dei lavoratori), - Cristian dal Grande (Sinistra Critica), - Antonino Marceca (Partito di Alternativa...

(9 Giugno 2008)

Coordinamento per l'Unità dei comunisti/Movimento per la Costituente Comunista Padova


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori del settore tessile abbigliamento e calzature

Forse le politiche di concertazione sono arrivate al capolinea. Ma è un capolinea voluto dai padroni e non dai lavoratori. Dopo la vittoria di Berlusconi le varie associazioni imprenditoriali a cui fa riferimento il settore della moda si sentono autorizzate a chiedere ancor più sfruttamento, spiazzando le dirigenze sindacali confederali di categoria che da vent'anni a questa parte davano...

(9 Giugno 2008)

Coordinamento per l’Unità dei Comunisti / Movimento per la Costituente Comunista - Padova


in: «Contratto Tessili»

PER UNA VERA COSTITUENTE COMUNISTA ALL'ALTEZZA DELLE SFIDE DEL COMUNISMO NEL XXI SECOLO

Per riaffermare il comunismo come strumento della liberazione dei lavoratori e delle lavoratrici

Volantino diffuso all'assemblea di Vicenza per la presentazione dell'appello "Comuniste e comunisti: cominciamo da noi" Il risultato delle elezioni politiche ha confermato il disconoscimento da parte dei lavoratori e delle lavoratrici dei partiti della sedicente Sinistra Radicale. Non poteva che essere così. In questi due anni di governo Prodi il PRC, il PdCI, i Verdi hanno dimostrato la propria...

(28 Maggio 2008)

Coordinamento per l'Unità dei comunisti Movimento per la Costituente Comunista Padova


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Elezioni politiche del 13 aprile: manca un forte e credibile progetto comunista di alternativa alla società capitalistica di Berlusconi e Veltroni.

Domenica 17 febbraio si è tenuta a Padova un'assemblea pubblica, promossa dal Coordinamento padovano per l'Unità dei Comunisti, per verificare la possibilità di presentare nel Veneto, in occasione delle prossime elezioni politiche, liste unitarie delle forze comuniste, anticapitaliste ed antimperialiste simboleggiate dalla falce e martello inopitatamente cancellata dal PRC e PDCI...

(3 Marzo 2008)

Coordinamento padovano per l'Unità dei Comunisti coordinamento_pd@tiscali.it


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

La caduta del governo Prodi e le prospettive per i comunisti

Assemblea - dibattito a Padova il 17 febbraio

Il Governo Prodi è caduto! Francamente non ne sentiremo la mancanza. Nella sua breve vita questo governo ha dimostrato di fare moltissimo per le imprese e molto poco per gli operai ed i lavoratori. Ha governato anticipando lo scippo del TFR, tagliando le pensioni e aumentando l’età pensionabile, ha accelerato la privatizzazione dei beni comuni come l’acqua ed è rimasto...

(14 Febbraio 2008)

Coordinamento per l'Unità dei Comunisti - Padova


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

La crisi del governo Prodi e le prospettive dei comunisti

Venti milioni di lavoratori sotto pagati; cinque milioni di famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese; prezzi alti come in Germania e salari bassi come in Grecia. Queste sono le vere ragioni della caduta del governo Prodi. Non altro, non i Mastella o i Dini! Il governo Prodi è caduto perchè ha dissipato l’illusione di molti lavoratori e di molta altra gente che nel giugno...

(28 Gennaio 2008)

Coordinamento Padovano per l'Unità dei Comunisti


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

Basta spese militari. Piu’ soldi in busta paga e spese sociali

La base Dal Molin non è un’opera di difesa ma è un investimento necessario per la guerra OFFENSIVA che gli Usa chiamano preventiva. Questa base è collegata a colossali investimenti in aerei, navi e relativi armamenti tecnologici. Con questi armamenti non si fanno né interventi di pace, né umanitari, né "contro il terrorismo". I costi del RIARMO sono...

(15 Dicembre 2007)

Coordinamento Padovano per l’Unità dei Comunisti


in: «No basi, no guerre»

Dopo la sconfitta su pensioni e welfare, quali prospettive politiche per il movimento dei lavoratori?

Assemblea domenica 9 dicembre a Padova

L'approvazione del cosiddetto "decreto sul welfare" richiesta dal governo Prodi con voto di fiducia il 27 novembre scorso, rappresenta un vero e proprio capolinea per l'avventura della cosiddetta "sinistra radicale". Lo scalone Maroni non è stato abolito, ma solo trasformato in 4 "scalini" il cui risultato finale è addirittura peggiorativo. La deroga per i lavori usuranti (che dovrebbero...

(5 Dicembre 2007)

Coordinamento per l'Unità dei Comunisti - Padova


in: «Alternanza o alternativa?»

No alla concertazione politica e sindacale. Per l'autonomia e l'unità dei comunisti

Assemblea - dibattito a Padova il 28 ottobre

Dal momento in cui la "sinistra radicale" (PRC, Verdi, PdCI) decideva di far parte del governo Prodi, si è progressivamente conclusa la sua esperienza storica quale forza di opposizione. In questo anno questi partiti hanno rinunciato alla loro autonomia; hanno accettato i dictat e le imposizioni del Fondo Monetario Internazionale, dell'Unione Europea e della Nato sul piano finanziario, economico,...

(22 Ottobre 2007)


in: «Alternanza o alternativa?»

No all'accordo del 23 luglio

Con la Fiom e i sindacati di base contro gli accordi truffa

Dopo aver tentato di scippare il TFR delle lavoratrici e dei lavoratori, il governo Prodi, con l'accordo dei dirigenti sindacali di CGIL, CISL e UIL tenta di scippare anche le pensioni. Questo è il significato del "Protocollo su previdenza, lavoro, competitività" siglato dal Governo e da Cgil, Cisl e Uil il 23 luglio 2007. Tale accordo è una truffa perpetrata da un governo che...

(30 Settembre 2007)

Coordinamento Padovano per l'Unità dei Comunisti


in: «No al protocollo del luglio 2007»

16377