il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

  • 25 Aprile 2015 - Milano
    Per un 25 Aprile di Liberazione e antisionista!
    Al fianco della Resistenza palestinese, di tutte le resistenze e le lotte di liberazione

SITI WEB

DIRITTI DEI LAVORATORI

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione

(776 notizie - pagina 1 di 39)

Apoteosi di Berlusconi

ieri è stata la sua grande giornata. E' passato alla storia ed ha coronato venti anni di attività politica di primissimo piano nella quale non c'è stato un solo giorno nel quale abbia giocato di rimessa e non sia stato l'attore principale. Aveva detto all'inizio: " Rivolterò l'Italia" come un calzino". L'ha fatto. E' stato il più rigoroso ideologo dell'anticomunismo...

(11 Marzo 2015)

Pietro Ancona


in: «"Terza Repubblica"»

L'Impero Bianco

Ieri il presidente Usa Obama si è recato a Selma per ricordare sullo storico ponte di Martin Luter King la prima manifestazione collettiva dei neri d'America contro la segregazione e per la parità dei diritti. Si è lamentato del fatto che nonostante sia passato mezzo secolo la questione dei diritti dei neri non solo è sempre aperta ma continua a sanguinare. Almeno due-tre...

(8 Marzo 2015)

Pietro Ancona


in: «La tolleranza zero»

Riaprire gli uffici di collocamento con poteri maggiorati

Il lavoro è soggetto ad occultamento. Viene nascosto per abbassarne il costo e farne uso discriminato. Bisogna ripristinare l'ufficio di collocamento e ristabilire l'obbligo dei datori di lavoro di comunicare allo ispettorato del lavoro tutte le assunzioni. Vietare assunzioni libere e fuori dal contratto. Ma questa semplice misura è considerato una bestemmia non solo dai datori di lavoro...

(26 Febbraio 2015)

Pietro Ancona

Antonio Gramsci e la CGL

Ordine Nuovo, 4 marzo 1921 Antonio Gramsci attacca la CGL dichiarando la propria delusione e la propria rabbia in un articolo dal titolo "funzionarismo" che analizza con spietatezza la degenerazione dei gruppi dirigenti del sindacato ed il loro distacco dalle masse. Masse deluse lasciate prive di guida mentre infuria l'aggressione fascista a colpi di cannone e di mitragliatrici.. Scrive tra l'altro...

(12 Gennaio 2015)

Pietro Ancona


in: «La nostra storia»

Uno sciopero generale politico

Uno sciopero politico generale può ancora salvare l'Italia dallo sfascio della Costituzione e da una legge elettorale che la trasformerà in una Signoria dei Potenti. Uno sciopero generale politico fatto da quante organizzazioni democratiche esistono in Italia ed al quale i sindacati se vogliono possono dare il loro apporto. Uno sciopero capeggiato dall'Anpi Si dovrebbe fare nei tempi...

(6 Gennaio 2015)

Pietro Ancona


in: «"Terza Repubblica"»

Neoguelfismo e culto della personalità

Sta nascendo in Italia un movimento che ha al suo centro il culto della personalità di Papa Bergoglio, un movimento papista che potremmo definire neoguelfo nella speranza che fallisca clamorosamente come quello che sorse attorno a Pio IX e poi dallo stesso sconfessato. Il neoguelfismo di oggi non nasce tra i cattolici. Non c'è nessun Gioberti e nessun Alessandro Manzoni che propongono...

(25 Dicembre 2014)

Pietro Ancona


in: «L'oppio dei popoli»

Dove vai Porto Pesci!

Esilarante conferenza stampa della ineffabile signora Camusso sullo sciopero del 12 dicembre venerdì prossimo. Esilarante se la situazione non fosse tragica! Ebbene la signora ha trasformato uno sciopero che sarebbe dovuto essere mirato contro la Job Act (oramai data per acquisita come la Fornero ed il resto) in uno sciopero generalista di appoggio a Squinzi, alla Confindustria. Si chiedono...

(9 Dicembre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove và la CGIL?»

L'astensionismo figlio della Bolognina

Renzi fa un manifesto postdemocratico quando afferma che quello che conta è il potere conquistato dal PD in quattro regioni durante il suo regno e non la quantità di votanti che considera secondaria. Con queste parole dettate certo anche dalla necessità di fare il tosto difronte al fallimento della politica italiana ed al suo rigetto da parte della popolazione si cela una verità...

(25 Novembre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

Un misfatto morale

Pare che il compromesso raggiunto e che mette insieme "sinistra" del PD e NCD di Alfano e naturalmente Renzi sia opera di una sottosegretaria con esperienza di sindacalista nel Mezzogiorno della CGIL.Mai mi sarei aspettato che giornali come il Corriere della Sera decantassero la biografia di una ragazza contadina poi diventata tessile e poi sindacalista a tempo pieno della CGIL e poi nel PD fino a...

(19 Novembre 2014)

Pietro Ancona

Il G20 dei ruffiani

I ruffiani di Obama al G20 a cominciare dai governi australiano e canadese hanno fatto di tutto per offendere Putin e costringerlo ad andarsene prima che i lavori terminassero. Ha cominciato il pazzo criminale Obama che ha accusato la Russia di essere un pericolo per il mondo trascurando il dettaglio che tutte le guerre in corso nel pianeta sono opera degli americani compresa la guerra di Ucraina....

(16 Novembre 2014)

Pietro Ancona


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

La camicia bianca

Ieri Matteo Renzi è uscito al naturale e si è mostrato per quello che è: un livoroso ignorante pieno di odio per i lavoratori e per la civiltà del lavoro. Con gli occhi di fuori e gesticolando come un pazzo, in maniche di camicia bianca (si è creato anche lui la sua camicia dopo quella nera di Mussolini, bruna di Hitler e verde di Bossi), ha gridato: "il posto fisso...

(27 Ottobre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

Pollice verso dei neroniani per Cipputi

I pennivendoli più famosi dell'enorme macchina giornalistica italiana (credo che al mondo non ci sia paese che abbia tante testate giornalistiche quante ne abbiamo in Italia la qual cosa non è affatto segno di buona salute della libertà quanto di patologia del sistema informativo) si sono scatenati in una danza di guerra attorno a Cipputi di cui vogliono anche lo scalpo al più...

(25 Ottobre 2014)

Pietro Ancona

Landini fa il regalo più sostanzioso al Governo ed alle Banche

Due terribili coltellate al costato di Cipputi: lo job act e l'abolizione del TFR che viene attuata in modo subdolo e per gradi profittando del grande bisogno di soldi dei lavoratori spalmandola sulle mensilità. Renzi parla di cento euro al mese come se si trattasse di una elargizione sua e del PD. Un lavoratore con quindici anni di anzianità ha un accantonamento di almeno 17 mila euro...

(2 Ottobre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove và la CGIL?»

Sull'art.18 una battaglia finta per ingannare la gente.

Hanno tradito e fingono di combattere

Sull'articolo 18 uno sporco indecente gioco delle parti per ingannare l'Italia. La Camusso si adegua alla proposta della sinistra PD di sospendere l'art.18 per i primi tre anni lasciando credere che gli asini volano e cioè che i datori di lavoro concederanno la possibilità di raggiungere il diritto al reintegro trattenendo in servizio i lavoratori dopo il triennio. La proposta contenuta...

(25 Settembre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove và la CGIL?»

Il paese del Gatto e della Volpe e di Cipputi-Pinocchio

Il gruppo di emendamenti della sinistra PD sulla job act di Renzi che fa scattare il diritto alla giusta causa soltanto dopo tre anni dalla assunzione è ridicolo e spero che non sia dettato da ipocrisia: non ci sarà datore di lavoro o impresa che consentirà ai nuovi assunti di maturare il diritto alla giusta causa. Licenziaranno prima dal momento che potranno farlo. Se non fosse...

(24 Settembre 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove va il centrosinistra?»

Giovanni Falcone

quest'anno non andrò alla manifestazione di ricordo di Giovanni Falcone. E' gestita dalla protezione civile e non so da quanti corpi armati dalle guardie penitenziarie alle forestali. Arrivano le navi con i ragazzi e le loro insegnanti che si mescolano a tutte queste divise militari. Naturalmente ci sono i politici e quest'anno siamo in piena vigilia elettorale. E' una manifestazione senza...

(23 Maggio 2014)

Pietro Ancona

La CGIL nelle mani del PD

Si è concluso il XVII Congresso della CGIL con la vittoria di Susanna Camusso e della sua linea subalterna al governo ed al padronato. I giornali dicono che ha perso consensi perchè è scesa all'ottanta per cento cedendo alle minoranze di Landini e di Cremaschi rispettivamente il 17 ed il 3 per cento. Ma prendere l'ottanta per cento dei voti congressuali dopo i peggiori quattro...

(9 Maggio 2014)

Pietro Ancona


in: «Dove và la CGIL?»

1 Maggio: odio e disprezzo per i lavoratori

L'arrogante ed indegno capo del governo imperversa da tutte le tv minacciando la "riforma" della pubblica amministrazione come una clava alzata sulla testa della burocrazia. Molti ministri del suo governo fanno a gara con lui in fatto di arroganza. Sono incompetenti tranne alcuni marpioni come Padoan e Poletti che sanno benissimo che cosa vogliono. Il governo Renzi ha dentro di se l'ideologia liberista...

(1 Maggio 2014)

Pietro Ancona


in: «Servi dei padroni»

Cesare Calvelli

Ottaviano Del Turco ha dato la tristissima notizia della morte di Cesare Calvelli compagno socialista della CGIL degli anni in cui nella CGIL c'era una straordinaria corrente socialista di cui io ho avuto la fortuna di fare parte, una corrente costituita da persone che non dimenticherò mai perchè furono per sempre la mia vera famiglia politica e la fucina degli ideali,. Cesare Calvelli...

(3 Aprile 2014)

Pietro Ancona


in: «La nostra storia»

Papalatria

Culto della personalità

Il culto della personalità, l'idolatria per il Papa, la papalatria danno una connotazione al cattolicesimo che non ha nessuna altra religione del mondo. Il valore del cristianesimo non sta certamente nel suo Papa ma nei vangeli e nel comportamento concreto della Chiesa come organizzazione nel mondo. Radunare tutte le domeniche folle immense a Piazza san Pietro per diffondere l'immagine di...

(10 Marzo 2014)

Pietro Ancona


in: «L'oppio dei popoli»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

77909