il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

DIRITTI DEI LAVORATORI

Cobas Pisa

(140 notizie - pagina 1 di 7)

Porti: la sicurezza è solo un optional

La morte del lavoratore nel porto di Livorno non è accidentale o un caso isolato, come non lo è quella avvenuta pochi giorni prima nel porto di La Spezia. Il macabro conteggio dei lavoratori morti in tutti i settori produttivi vede una media di tre infortuni mortali al giorno, di cui solo quelli con maggiore rilevanza mediatica finiscono sui quotidiani o nei notiziari. Per combattere...

(28 Agosto 2015)

Cobas Pisa


in: «Di lavoro si muore»

CONTRATTAZIONE e PUBBLICO IMPIEGO: A CHE PUNTO SIAMO?

Il 23 luglio scorso la Corte Costituzionale ha sentenziato che il blocco dei contratti del pubblico impiego protrattoSI nel tempo (dal 2010) è da considerarsi illegittimo. Nella fattispecie, la sentenza considera possibile un blocco per motivi di contenimento della spesa pubblica, in particolari periodi di grave crisi economica, purché sia limitato nel tempo; diversamente si verrebbe...

(27 Agosto 2015)

COBAS PUBBLICO IMPIEGO PISA


in: «Contratto Pubblico Impiego»

I 209 firmatari dell'appello per Renzi: il nord ricco e potente

Quali sono i tratti distintivi dei 209 firmatari di un appello a sostegno del Governo Renzi pubblicato in pompa magna dal Corriere della Sera? Non sono operai o pensionati, sono tutti uomini di potere, industriali o boiardi di stato, nominati a capo di industrie pubbliche con l'intento di proseguire sulla strada delle privatizzazioni , managers privati che ritroviamo tra i finanziatori della Leopolda...

(23 Agosto 2015)

cobaspisa.it

Le cooperative e cgil cisl uil firmano un accordo peggiore di quello stipulato con Confindustria

Ormai le cooperative sono la cinghia di trasmissione dei poteri economici e politici per ridurre salari e spazi di agibilità sindacale

http://www.dottrinalavoro.it/wp-content/uploads/2015/08/Accordo-AGCI-CONFCOOPERATIVE-LEGACOOP-CGIL-CISL-UIL-2015.pdf Le cooperative non perdono tempo e come avviene da anni si affrettano a recepire ed applicare tutte le peggiori normative in materia di lavoro stabilendo regole che sanciscono e rafforzano il monopolio della rappresentanza sindacale di cgil cisl uil A fine luglio, le associazioni...

(6 Agosto 2015)

cobaspisa.it


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Sugli impianti sportivi nel Comune di Pisa

Un bando insoddisfacente, quello scaduto il 17 Luglio scorso per le domande relative all'utilizzo delle palestre scolastiche e degli impianti sportivi comunali per il periodo che va da Settembre 2015 al Giugno 2016 Numerose le criticità, vediamone alcune: gli impianti comunali sono da anni bisognosi di investimenti e di ammodernamenti, non esiste un intervento reale del Comune ma solo una...

(31 Luglio 2015)

Cobas Pubblico Impiego Pisa

Pisa, volantinaggio al Carrefour contro le aperture notturne

Il 13 giugno, alle 21, volantinaggio davanti al Carrefour Estate di fuoco, quest’anno, non solo perché le temperature sono allucinanti, ma anche perché sul fronte del lavoro succede di tutto di più. Non è da meno la distribuzione, dove certi big del settore (Carrefour, Auchan, Esselunga, Ikea, ecc.), non soddisfatti degli accordi e contratti-capestro sempre garantiti...

(12 Luglio 2015)

COBAS PISA COORDINAMENTO LAVORATORI E DISOCCUPATI


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Anagrafe: sede centrale e circoscrizioni

Come già apparso sulla stampa locale, ci sono parecchi problemi all'ufficio anagrafe, sia alla sede centrale che alle circoscrizioni: poco personale, troppa affluenza e scarsa organizzazione in sede centrale, scarso sfruttamento e relativa pubblicizzazione delle sedi distaccate. Così non si può andare avanti. In sede centrale, fra l'altro difficilmente raggiungibile con veicoli...

(10 Luglio 2015)

COBAS COMUNE DI PISA

Il pasticciaccio del palazzo ex Telecom

E' arrivata l'offerta della Fondazione Pisa per il palazzo ex Telecom che l'Amministrazione comunale ha deciso di vendere per ripianare il debito contratto dalla mancata vendita di parte della sesta porta e per fare cassa in vista del costoso e inutile People mover. Già un anno fa era pervenuta una richiesta della Fondazione Pisa per l'acquisto dell'immobile e lo stesso Sindaco ne dà...

(30 Giugno 2015)

Cobas Pubblico Impiego Pisa

Pisa: il sindaco e la biblioteca

Nei giorni scorsi le temperature alla biblioteca comunale Sms erano insopportabili tanto da costringere la numerosa utenza ad andarsene. I filtri dell'aria condizionata non sono stati puliti e guardate che la stessa cosa avviene in numerosi palazzi pubblici, per esempio al complesso Valdarno. Una spesa irrisoria e sostenibile soprattutto se finalizzata a rendere accessibile la sola biblioteca comunale...

(6 Giugno 2015)

cobaspisa.it

Contestazione alla Meloni: diritto di replica

I giornali hanno parlato della contestazione alla Meloni solo riportando le opinioni espresse da questa ultima. Un "bel" modo di fare cronaca, ascoltare solo una delle parti, ovviamente quella mediaticamente piu' forte Se il comizio non fosse stato disturbato da 40\50 (altro che sparuto gruppo come ha scritto piu' di un giornale) ma interrotto da lanci di uova o pietre, oggi i protagonisti dell'episodio...

(22 Maggio 2015)

cobaspisa.it


in: «Ora e sempre Resistenza»

Solidarietà con i lavoratori della Carlo Colombo

I Cobas esprimono solidarietà ai lavoratori della Carlo Colombo, fabbrica di Ospedaletto i cui operai oggi hanno convocato uno sciopero per la intera giornata Chiedono certezze per il futuro dopo mesi di cassa integrazione e un piano quinquennale di ristrutturazione stipulato con una ventina di banche nell'autunno scorso. La Carlo Colombo è una società che impiega oltre 250...

(12 Maggio 2015)

Cobas Pisa


in: «Lavoratori di troppo»

Due pesi e due misure:
dirigenti e dipendenti al Comune di Pisa

Con delibera n. 111/2013 la Giunta Comunale esprimeva le direttive per la riorganizzazione della struttura comunale e con riferimento alla dirigenza prevedeva l’articolazione delle posizioni dirigenziali in tre fasce, da graduare attraverso una serie di criteri quali la complessità organizzativa, la responsabilità gestionale ecc… Con delibera n.16 del 24/02/2015 la Giunta...

(22 Aprile 2015)

COBAS COMUNE DI PISA

Ricordate il piano casa di Renzi poi tramutato nel decreto legge 47/2014? Un flop!

I cobas rispondono all'assessore Zambito e al Governo Manca la copertura finanziaria per il ripristino e ristrutturazione delle case popolari, nonostante Il Governo dichiari di avere assicurato fondi con la legge di stabilità (comma 235 della legge 190/2014). I primi interventi arriveranno non prima di 16 mesi dalla entrata in vigore della Legge, nel frattempo il Governo ha ben pensato di...

(16 Aprile 2015)

cobaspisa.it


in: «Senza casa mai più!»

COBAS SCUOLA: ADESIONE AL PRESIDIO DEI PRECARI DI MARTEDI' 31 MARZO A PISA

I Cobas Scuola di Pisa aderiscono convintamente, e parteciperanno attivamente, al presidio dei precari della scuola indetto per mercoledì 31 marzo dalle ore 16,30 in Piazza XX Settembre a Pisa. Condividiamo le preoccupazioni dei precari che, nonostante le promesse del “parolaio bulletto” Renzi e della sua ancella, il Ministro della Pubblica Istruzione Giannini, di assumere 150mila...

(30 Marzo 2015)

Per l'Esecutivo Provinciale dei Cobas Scuola di Pisa Adriana Demuro


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Vigili e ordine pubblico

Dopo il derby tra Lucchese e Pisa, molti avranno notato che agenti di Pm erano stati chiamati a scortare il bus del Pisa calcio. Non è la prima volta che accade, sovente si chiama la Pm in sostituzione di Polizia e Carabinieri Tutto cio' è inaccettabile perchè la Pm svolge compiti ben diversi da quelli dei reparti di Ps e CC e averli impiegati nelle concitate ore post darby resta...

(25 Marzo 2015)

Cobas Pubblico Impiego Pisa

Lavoratrici di Mercatone: sono quasi 4000 i posti di lavoro a rischio

I Cobas sostengono le lavoratrici e i lavoratori di Mercatone che oggi, 21 Marzo, sono in sciopero in difesa dei posti di lavoro Irresponsabili i vertici aziendali che dopo 4 anni di contratti di solidarietà ha deciso la chiusura senza neppure cercare patners e marchi con cui continuare le attività Dopo Desio ora Mercatone, chiude una tipologia di negozi surclassati da multinazionali. La...

(21 Marzo 2015)

Cobas Pisa


in: «Lavoratori di troppo»

Pisa, la denuncia dei Cobas sulla Sepi

La legge di stabilità dell’ anno 2014 (L. 27/12/2013 n. 147 comma 563) consentiva alle societa' controllate direttamente o indirettamente dal Comune di Pisa, sulla base di un accordo tra di esse, di realizzare, processi di mobilita' al fine di affrontare che eventuali fasi di riorganizzative, purchè avvenissero a costi invariati e salvaguardando i livelli occupazionali e i profili...

(16 Marzo 2015)

COBAS PUBBLICO IMPIEGO


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

L'antifascismo non è retorica, ma resistenza alla barbarie che avanza

Sul presidio svoltosi ieri a Pisa

L'antifascismo non è retorica, ma resistenza alla barbarie che avanza La nostra adesione e partecipazione convinta al presidio antifascista vuol dire rilanciare l'antifascismo rispetto alle contraddizioni politiche e alle disperazioni sociali dell'oggi. Un presidio davanti al Comune di 100 militanti, con moltissimi giovani e uomini e donne senza organizzazione, molte realtà politiche...

(15 Marzo 2015)

Giovanni Bruno e Federico Giusti - Cobas Pisa


in: «Ora e sempre Resistenza»

I Cobas solidali con i lavoratori dell'Hotel Granduca di San Giuliano Terme

Questa mattina i lavoratori del Granduca, ora Hotel di Pisa, hanno organizzato un presidio davanti all'albergo. Parliamo di lavoratori senza stipendio da mesi ( da Settembre , piu' di sei mesi senza retribuzione), stipendi che da quando si è insediata la nuova gestione non sono mai stati puntuali e alla scadenza naturale, tra acconti e trances e ritardi nei pagamenti Molti di questi lavoratori...

(10 Marzo 2015)

cobas lavoro privato

Cosa non si fa per stare abbarbicati alle poltrone....... a proposito del Teatro di Cascina

In queste ore la direzione del teatro di Cascina sta portando avanti una campagna strisciante di disinformazione e senza esclusione di colpi utilizzando ogni suo potere per attaccare i lavoratori, non certo per salvare il teatro confondendo il progetto della sua direttrice artistica con la salvaguardia tout cort di un teatro pubblico. Stanno spendendo soldi e tempo per difendere l'indifendibile ossia...

(9 Marzo 2015)

cobas lavoro privato


in: «Lavoratori di troppo»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

27564