IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c11:o1

 

Ultime notizie

Capitale e lavoro

Ultime notizie (dal 4 Gennaio 2022 a oggi )

PRC-Se Roma: Casa, prima le persone

Tutti gli esseri umani hanno diritto ad avere un'abitazione dignitosa, pertanto sgomberi e sfratti non possono essere eseguiti rispondendo al criterio di ordine pubblico. La estromissione da immobili pubblici o privati deve avvenire soltanto se garantito il passaggio da casa a casa. Rifondazione Comunista aderisce e partecipa alla mobilitazione per il diritto all'abitare del 29 gennaio alle ore 15...

(26 Gennaio 2022)

Partito della Rifondazione Comunista Roma, Castelli, Litoranea

SOSTEGNO INTERNAZIONALISTA AI PROLETARI INDIANI

Dal n. 109 di "Alternativa di Classe" L'India è il secondo Paese più popoloso al mondo e si prevede che entro il 2025 la sua popolazione supererà quella della Cina. Quasi 294 milioni di indiani vivono con meno di un dollaro al giorno e lottano per la propria sopravvivenza. Quasi 200 milioni di persone sono malnutrite: il 38% dei bambini sotto i cinque anni soffre la fame e oltre...

(26 Gennaio 2022)

Alternativa di Classe

ABBANDONIAMO LE ILLUSIONI
SEMINATE DALLA BORGHESIA!

Editoriale del n. 109 di "Alternativa di Classe" I frequenti richiami all'unità (nazionale) da parte del premier M. Draghi durante la Conferenza stampa di Lunedì 10 svelano uno dei motivi di fondo della proroga al 31 Marzo dello Stato di emergenza: le divergenze fra i partiti parlamentari, favorite dalla prossima scadenza della elezione del presidente della Repubblica e dalle dispute...

(19 Gennaio 2022)

Alternativa di Classe

VIVA LA RIVOLTA DEGLI OPERAI E DEI GIOVANI IN KAZAKISTAN

VOLANTINO FRONTE/RETRO IN DIFFUSIONE-AFFISSIONE

Abbasso la borghesia parassita che li massacra per conservare il suo potere al servizio delle potenze imperialiste, Italia ed Eni in testa, che saccheggiano il paese. I lavoratori kazaki non sono soli, sono tra i primi a rivoltarsi contro il potere borghese. Sosteniamoli sviluppando il fronte rivoluzionario e l’internazionalismo proletario! (FILE PDF) Link: https://www.rivoluzionecomunista.org/images/archivio/PDF-dalle_sezioni/Vol.RivoltaKazakistanGennaio2022.pdf

(16 Gennaio 2022)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

IN KAZAKISTAN LA CLASSE OPERAIA HA DIMOSTRATO COSA E' CAPACE DI FARE. E CHE FARA'

Le masse proletarie del Kazakistan si sono rese protagoniste di una coraggiosa rivolta, che ha scosso dalle fondamenta l’ordine borghese nel paese. Anche se queste giornate si sono concluse in una carneficina. Il vertice dell’apparato statale, incapace di fare fronte alla forza d’urto dispiegata dai lavoratori, per sedare la rivolta è dovuto ricorrere all’intervento...

(15 Gennaio 2022)

Partito Comunista Internazionale

INSORGIAMO CONTRO
PRECARIETÀ, DISOCCUPAZIONE, AUMENTO DELLE BOLLETTE E STIPENDI DA FAME!

Un'assemblea a Viterbo, l'8 gennaio

Alle ore 16.00 presso il Cosmonauta, in Via dei Giardini 11 SEMPRE PIÙ SU BOLLETTE E DISOCCUPAZIONE! SEMPRE PIÙ GIÙ STIPENDI E LAVORO! Intorno alla metà di Ottobre, sono stati pubblicati i dati dell’OCSE, riguardo gli stipendi dei Paesi dell’UE: come se non bastassero questi a decretare un pessimo scenario, c'è stata anche la conferma di una nuova stangata...

(6 Gennaio 2022)

TUSCIA IN LOTTA

Delocalizzazioni, ovvero la ricerca del massimo profitto

Il grido di dolore del proletariato e delle masse diseredate risuona in ogni dove e in ogni angolo sperduto del globo terrestre, ormai ridotto a ferro e fiamme da un sistema antistorico con la pretesa, che gli deriva dal suo potere economico sociale e militare, di assoggettare tutto allo sporco interesse del suo profitto. Certo ci sono pur sempre i novelli Don Chisciotte sempre pronti a combattere...

(23 Gennaio 2022)

leftcom.org

LA STRAGE DEI LAVORATORI NON SI FERMA

Ieri altri due operai sono morti sul lavoro a Torino e a Pomezia. Per il profitto si muore ogni giorno, l’Italia è diventata il paese delle stragi infinite e impunite. Il bollettino di guerra che riporta il numero dei lavoratori assassinati sui posti di lavoro si allunga ogni giorno. A poche ore dalla morte di Lorenzo Parelli, il 18enne stagista morto in una fabbrica in provincia di Udine,...

(23 Gennaio 2022)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

ANCORA MORTI SUL LAVORO

Ieri in un operaio di 63 anni è morto sul lavoro a Novate Milanese dopo essere stato schiacciato da una benna di un escavatore. Dall’inizio del 2022 sono morti 11 lavoratori. In Italia non si muore solo di covid, esiste una strage infinita di operai e lavoratori completamente ignorati dal governo e dalle istituzioni compresi i sindacati. A parte le ipocrite frasi di circostanza di...

(11 Gennaio 2022)

Per il Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio, Michele Michelino

IL SISTEMA CAPITALISTA UCCIDE. LOTTIAMO PER UNA SOCIETA' IN CUI LO SFRUTTAMENTO SIA CONSIDERATO UN CRIMINE

L’Italia è il paese delle stragi, dei disastri industriali e ambientali tuttora impuniti. Con l’improcedibilità dei processi e la prescrizione per i responsabili dei delitti e delle stragi di Stato (morti sul lavoro e di malattie professionali, stragi ambientali e distruzione della natura), la legge Cartabia concede l’impunità e la licenza di uccidere agli assassini. Per...

(8 Gennaio 2022)

Michele Michelino, Centro di Iniziativa Proletaria "G. Tagarelli"

Operatori esauriti, sanità al collasso! Il 28 gennaio sciopero della sanità pubblica per assunzioni, stabilizzazioni e investimenti

La XVII edizione del Rapporto Sanità del Centro per la Ricerca Economica Applicata in Sanità (CREA), presentato mercoledì 19 gennaio, non solo conferma il quadro desolante che da anni andiamo denunciando ma, se possibile, lo peggiora. È il caso della carenza di personale di assistenza che ci colloca agli ultimi gradini della classifica europea, ben sotto Germania, Francia,...

(21 Gennaio 2022)

Unione Sindacale di Base - Sanità

SPOLETO: NON SI PUÒ STARE A GUARDARE MENTRE SMONTANO L'OSPEDALE

LEGA E FRATELLI D'ITALIA, UN GOVERNO DA MANDARE ALL'ARIA

Dovevano assumere il personale medico e infermieristico e non l'hanno fatto. Ci hanno chiuso l'ospedale per 7 mesi. Ci hanno restituito metà reparti. Hanno ridotto i posti letto a poche decine, eliminando il punto nascita e mettendo in gravissima crisi, chirurgia, medicina e pronto soccorso . E ora si preparano a colpire ancora il San Matteo prevedendo posti Covid in numero tale da soffocare...

(1 Gennaio 2022)

Associazione culturale CASA ROSSA

Per un contratto unico per tutta l’area sanitaria!

Premessa Negli ultimi decenni l’attacco alle condizioni di vita e di lavoro degli operai, dei proletari e dei salariati si è palesato sia in forme dirette e brutali che attraverso modalità più subdole ed indirette. Una di queste modalità è stata la moltiplicazione dei contratti e la soppressione di elementi normativi quali la scala mobile e l’anzianità...

(12 Gennaio 2022)

si cobas

Roma Capitale: Giunta Gualtieri e riorganizzazione dei servizi culturali

ROMA CAPITALE, La Giunta Capitolina ha approvato il 23 dicembre 2021, il testo che sarà sottoposto all’Assemblea Capitolina, relativo ai vari atti e procedure di c.d. “razionalizzazione” delle varie aziende pubbliche e partecipate, sia quelle a gestione diretta che quelle a gestione indiretta. Atto necessario e dovuto perché a Dicembre scorso scadeva il termine per...

(4 Gennaio 2022)

Usi – Federazione Intercategoriale di Roma – rappresentanze sindacali e associati-e nelle aziende comunali e nell’Istituzione Sistema Biblioteche di Roma Capitale

ALTRE NOTIZIE

L’iniquità dell’Irpef

La riforma fiscale del governo Draghi è iniqua, perché consiste quasi esclusivamente in una modifica degli scaglioni Irpef. Un intervento che, per sua natura, avvantaggia chi ha di più. E a poco serve la revisione delle detrazioni aggiunta come foglia di fico: in teoria dovrebbe aumentare l’effetto redistributivo, ma in pratica non ci riesce. Anche perché gli italiani...

(18 Gennaio 2022)

Carlo Musilli - altrenotizie

India, nasce il partito contadino

Se sarà un partito di classe o una formazione politica di categoria, con ricadute corporative, lo si vedrà. Per ora c’è l’ufficializzazione del Samyukta Samaj Morcha gruppo che riunisce 22 associazioni sindacali degli agricoltori pronto a presentarsi alle elezioni indiane. Almeno così sostiene la guida, Balbir Singh Rajewal, uno dei leader indiscussi della lunga...

(4 Gennaio 2022)

Enrico Campofreda

IL NUOVO ANNO DEL CAPITALE: PER GLI OPERAI VA SEMPRE PEGGIO

Fabbriche che chiudono, altre che de localizzano, aziende occupate o presidiate dai lavoratori in lotta per la difesa del posto di lavoro, intanto aumenta il numero dei proletari disoccupati e il numero dei morti sul lavoro. Lotte che ogni gruppo o settore di lavoratori combattono da soli nel loro posto di lavoro, nel territorio senza nessun collegamento con altre situazioni di lotta. Lotte tenute...

(4 Gennaio 2022)

Michele Michelino, Centro di Iniziativa Proletaria “”G. Tagarelli”

1612536