il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Ultime notizie    (Visualizza la Mappa del sito )

Ultime notizie

Imperialismo e guerra

Ultime notizie (dal 27 Agosto 2019 a oggi )

Senza Bolton la politica estera degli USA cambierà?

di Atilio A. Boron (*); da: rebelion.org; 18.9.2019 Non mancano gli illusi che pensano che con l’uscita di John Bolton la politica militarista di Donald Trump acquisirebbe un carattere meno virulento, sia nei gesti che nei contenuti e, quindi, diventerebbe meno pericolosa par la pace e la sicurezza internazionali. Grave errore. E’ vero che c’erano differenze tra ciò che...

(19 Settembre 2019)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli, Sesto S.Giovanni

Trump-Ryad alleati contro clima e Iran, ma eco e pax non si alleano, per ora

La crisi di questi giorni con Stati Uniti, Arabia Saudita da una parte e Iran dall’altra, non è un fulmine a ciel sereno ma un tuono molto forte di un temporale che si sta avvicinando da tempo. La rivalità tra Arabia saudita ed Iran è storica, e Ryad, con il 20% delle riserve mondiali di greggio, nei 40 anni dopo la rivoluzione che ha cacciato lo Scià, per merito...

(17 Settembre 2019)

Marco Palombo

Tunisia, sorprendono afflusso ed outsider

Doppia sorpresa nel primo passaggio elettorale delle presidenziali in Tunisia: l’astensione è risultata meno marcata di quanto la dichiarata disillusione politica della popolazione avrebbe fatto attendere. Così il 45% dell’elettorato recatosi ai seggi, controllatissimi da settantamila militari, è di molto inferiore al 64% registrato cinque anni fa, ma non sconfortante...

(16 Settembre 2019)

Enrico Campofreda

Egitto, muore anche Morsi junior

Un destino segnato quello di Abdullah Morsi, figlio venticinquenne del deposto, incarcerato e defunto presidente egiziano Mohammed. Anche il giovane è morto per un attacco cardiaco avvenuto ieri. Ne danno notizie alcune agenzie, fra cui la turca Anadolu, che riporta i comunicati dell’Oasis hospital di Giza e la versione fornita dal fratello Ahmed. Abdullah stava conducendo un’auto...

(5 Settembre 2019)

Enrico Campofreda

Crisi colloqui afghani: così parlò il taliban

“Se gli americani non vogliono più attaccarci, se vogliono ritirarsi e firmare l’accordo, noi non li attaccheremo. Se invece ci attaccano, continuano i bombardamenti e i raid notturni allora continueremo a fare ciò che abbiamo fatto negli ultimi diciotto anni”. Questa è la risposta talebana al voltafaccia operato da Trump nei giorni scorsi. Giunge dalla capitale...

(13 Settembre 2019)

Enrico Campofreda

Trump congela l’accordo coi taliban

Irruento e umorale come sa essere, Donald Trump ha bloccato due incontri segreti da tenere a Camp David. Il primo con una delegazione talebana quindi col presidente afghano Ghani. Così il via libera alla sedicente pace atteso a ore, e guarda un po’ a cavallo dell’11 settembre, resta bloccato. Quel che non riuscivano a fermare le centinaia di vittime di attentati che insanguinano...

(8 Settembre 2019)

Enrico Campofreda

Afghanistan, continua la guerra alla gente

Mister Khalilzad non solo sa, ma ha ampiamente messo in conto che mentre annuncia l’ormai certo ‘accordo di pace’ coi leader dei talebani dialoganti, i miliziani della stessa famiglia proseguono gli attentati per far salire le proprie quotazioni. La tre giorni di Kunduz-Balkh-Kabul (ieri sera un camion-bomba nell’area della capitale definita Green Village ha dilaniato sedici...

(3 Settembre 2019)

Enrico Campofreda

L’11 settembre pomeriggio [1973] … per non dimenticare

COLPO DI STATO IN CILE i militari eliminano Allende e passano al massacro operaio.

L’11 settembre pomeriggio [1973] una giunta militare, formata dai comandanti delle forze armate cilene, ha effettuato un colpo di Stato. Allende e alcuni suoi collaboratori sono stati uccisi. Il centro della capitale, Santiago, è stato occupato dai carri armati ed è stato proclamato lo stato di assedio. Il terrorismo nero si impossessa del potere per soffocare le masse. L’intento...

(11 Settembre 2019)

CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO

NON DIMENTICHEREMO MAI IL SACRIFICIO DEI COMPAGNI CILENI

Quarantasei anni fa l'11 settembre 1973 in Cile il golpe fascista sostenuto dall'amministrazione USA, dal segretario di stato Henry Kissinger pose fine al Governo di sinistra, democraticamente eletto, massacrando e imprigionando migliaia di cittadine e di cittadini democratici e instaurando una feroce dittatura militare capace di mettere in pratica lo sfruttamento più intensivo delle persone...

(10 Settembre 2019)

Franco Astengo

Medio Oriente: guerra civile, reazione e rivoluzione
(Prese di posizione raccolte nell'opuscolo del 23 settembre 1976)

L'imperialismo è strage!
Onore ai nazionalisti rivoluzionari palestinesi assassinati a Monaco!
Volantino dell'8 settembre 1972

Martedì 5 settembre [1972], all'alba, 8 guerriglieri palestinesi, aderenti a "Settembre nero", hanno tratto in ostaggio al villaggio olimpico 9 atleti israeliani. I palestinesi volevano, con quest'azione, ottenere il rilascio di 239 prigionieri politici detenuti nelle prigioni israeliane ed affermare, dinanzi a tutto il mondo, i diritti nazionali del popolo palestinese. I fedayn hanno chiesto...

(5 Settembre 2019)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

SIONISMO E ANTISIONISMO

Tratto da "COMUNISMO" n. 86 - Giugno 2019 Anno XLI

Il 16 luglio 2018, per commemorare il rastrellamento degli ebrei di Parigi nel 1942, il presidente Macron, in presenza del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, “mon cher Bibi”, invitato per l’occasione, ha dichiarato: «Non cederemo in nulla all’antisionismo perché è la nuova forma dell’antisemitismo». Poi Macron ha fatto prudentemente...

(1 Settembre 2019)

Partito Comunista Internazionale

Firenze, 17 settembre: presentazione di "Si chiamava Palestina"

Martedì 17 settembre 2019, ore 21.00, in Via Fabrizio De André (Firenze) All'interno della Festa del PRC Cecilia Dalla Negra presenta il suo ultimo libro. Un'occasione per parlare di una questione, quella Palestinese, che può sembrare lontana ma che, come diceva Vittorio Arrigoni, "La Palestina trascende la geografia e la si può trovare anche fuori dalla porta di casa". “Si...

(27 Agosto 2019)

Associazione di Amicizia Italo Palestinese e PRC Firenze

La Turchia rimuove tre sindaci kurdi

Adnan Selçuk Mizrakli, Ahmet Türk, Bedia Özgökçe Ertan erano stati eletti al primo turno delle recenti amministrative turche, quelle in cui il partito di governo Akp ha perduto le maggiori città del Paese. I tre guidavano rispettivamente: Diyarbakir, Mardin e Van. Pochi giorni fa un intervento del ministro dell’Interno li ha rimossi dall’incarico in...

(27 Agosto 2019)

Enrico Campofreda

ALTRE NOTIZIE

UNA VIVISSIMA RICOGNIZIONE E RIFLESSIONE POLITICA SUI FATTI DI HONG KONG

Riceviamo dal compagno Alessio le densissime note sui disordini sociali in atto da mesi ad Hong Kong che qui pubblichiamo. Lui ci dice che sono “note confuse”, ma noi le giudichiamo di assoluto interesse e valore generale e per tale ragione le presentiamo all’attenzione di tutto il movimento di classe. La nostra, secca e dura, presa di posizione sul “movimento” di Hong...

(14 Settembre 2019)

NUCLEO COMUNISTA INTERNAZIONALISTA

“UE – MERCOSUR”: UN ACCORDO
PER CONTINUARE AD OPPRIMERE I PROLETARI!

Dal n. 80 di "Alternativa di Classe" Il 28 Giugno 2019, dopo venti anni di negoziati, il Mercosur e l'Unione Europea hanno raggiunto l'atteso accordo di libero scambio. L'UE è il primo partner di rilievo a concludere un patto commerciale con il Mercosur, un blocco di Paesi comprendente l'Argentina, il Brasile, il Paraguay e l'Uruguay. Il Mercosur, come associazione a tutti gli effetti, è...

(31 Agosto 2019)

Alternativa di Classe

1042348