il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Ultime notizie    (Visualizza la Mappa del sito )

NO MUOS

NO MUOS

(10 Agosto 2013) Enzo Apicella
Un centinaio di manifestanti no-Muos è riuscito a sfondare la recinzione e ad entrare nella base militare americana di Niscemi, in Sicilia.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Ultime notizie (dal Sudamerica)

Capitale, ambiente e salute

Ultime notizie (dal 12 Aprile 2013 a oggi )

Brasile, campagne ai pesticidi

di Diego Cruz Lunedi 25 giugno 2018 è stato approvato il disegno di legge 6299/02 -detto “Legge del Veleno” - con 18 voti favorevoli e 9 contrari da parte della commissione speciale che studia il disegno. Questo consente al Ministero dell’Agricoltura di liberalizzare l’uso dei pesticidi nelle piantagioni nonostante che gli organi regolatori come l’Istituto brasiliano...

(12 Luglio 2018)

Traduzione dallo spagnolo di Mario Avossa, per alternativacomunista.it

MESSICO. MINIERA DI RAME CONTAMINA FIUME SONORA

Sono poco meno di 40 milioni i litri di acido solforico riversatisi nel fiume Sonora, che fornisce acqua a decine di migliaia di persone nel nord del Messico, a causa dello straripamento di un bacino che serve una miniera di rame. La procura federale per la protezione dell’ambiente ha presentato una denuncia penale contro la compagnia mineraria Buena Vista del Cobre, che amministra la miniera...

(19 Agosto 2014)

Misna

L'Ecuador e la mano sporca di Chevron

Rafael Correa ha condiviso con un gruppo di intellettuali i dettagli del conflitto vissuto dal suo Paese con Chevron Durante la sua recente visita ufficiale in Francia, il presidente dell'Ecuador Rafael Correa ha incontrato a Parigi un gruppo di intellettuali al fine di esporre una delle principali preoccupazioni del suo Paese: il conflitto che oppone le varie comunità indigene dell'Amazzonia...

(11 Gennaio 2014)

Traduzione a cura di Mattia Laconca - Pavia

ECUADOR, CHEVRON CHIEDE ANNULLAMENTO CONDANNA PER INQUINAMENTO

Il colosso statunitense Chevron ha presentato un ricorso presso la Corte Costituzionale dell’Ecuador per ottenere l’annullamento della sua clamorosa condanna a 9,5 miliardi di dollari per aver contaminato una parte dell’Amazzonia. Perseguita da migliaia di piccoli agricoltori e indigeni, la compagnia si è sempre rifiutata di pagare l’ammenda per quello che è...

(24 Dicembre 2013)

Misna

PERÙ, MULTA A SOCIETÀ PETROLIFERA PER DANNI AMBIENTALI

Una multa di 7,2 milioni di dollari è stata inflitta alla società petrolifera argentina Pluspetrol per la contaminazione provocata da uno sversamento di greggio nella regione nord-orientale di Loreto, nell’Amazzonia peruviana, dove l’azienda produce 15.000 barili al giorno grazie al giacimento più grande del paese. In un comunicato, l’Agenzia per il controllo...

(28 Novembre 2013)

Misna

ECUADOR, VIA LIBERA DEL CONGRESSO A SFRUTTAMENTO PETROLIFERO NEL PARCO YASUNÍ

Su richiesta del presidente Rafael Correa e malgrado la ferma opposizione di organizzazioni indigene e ambientalisti, il Congresso ecuadoriano ha formalmente autorizzato lo sfruttamento dei giacimenti petroliferi all’interno del ‘Parque Nacional Yasuní’, una zona dell’Amazzonia, al confine col Perù, ricca di idrocarburi. L’assemblea, in cui il governo...

(4 Ottobre 2013)

Misna

AMAZZONIA: AUMENTANO CONTROLLI ANTI-DISBOSCAMENTO

Brasilia ha annunciato l’aumento della presenza di investigatori e pubblici ministeri in Amazzonia nel tentativo di contenere un potenziale aumento della deforestazione illegale. Intervenendo a un seminario sul ‘polmone’ del pianeta, il ministro dell’Ambiente Izabella Teixeira ha spiegato che il rafforzamento delle misure è dovuto al cambio di ‘modus operandi’...

(19 Agosto 2013)

Misna

COLOMBIA. ORO, PIEDRAS DICE “NO” AL PROGETTO MINERARIO

Con un’inedita consultazione a cui hanno partecipato esattamente 3007 persone, gli abitanti di un piccolo centro dell’ovest della Colombia hanno detto “no” a un mega-progetto minerario che un consorzio guidato dalla sudafricana AngloGold Ashanti intende realizzare all’interno del loro territorio. Le autorità elettorali colombiane hanno riferito che al referendum...

(30 Luglio 2013)

Misna

Ecuador: I discendenti del giaguaro, come cacciare una multinazionale

Un documentario degli indigeni sarayaku racconta la resistenza all’estrazione petrolifera

L’attivista Eriberto Gualinga ha filmato la lotta vittoriosa della sua comunità 12 giugno 2013 Cacciare una multinazionale dal proprio territorio è possibile, così come denunciarla di fronte alla Commissione Interamericana per i Diritti Umani e veder riconosciuti i propri diritti: ce lo insegnano gli indigeni sayaraku, un popolo composto da non più di mille abitanti...

(13 Giugno 2013)

David Lifodi - PeaceLink

Centinaia di indigeni occupano il cantiere della diga di Belo Monte

Centinaia di indigeni brasiliani sono insorti venerdì contro la costruzione dell’enorme progetto idroelettrico di Belo Monte, località situata nello stato del Parà, nel nord del paese. Se il progetto venisse ultimato, si tratterebbe della terza diga idroelettrica del mondo per ampiezza, un danno irreparabile per l’ecosistema della zona dal momento che il progetto...

(5 Maggio 2013)

Infoaut

La protesta degli indios irrompe al Parlamento di Brasilia

Giovedì 18 Aprile 2013 10:26 Il 16 aprile centinaia di indios brasiliani hanno fatto irruzione nel Congresso della capitale occupando per ore la Camera dei deputati per protestare contro un progetto di legge che modificherebbe le disposizioni sulle delimitazioni e lo sfruttamento delle riserve indigene presenti sul territorio. Gli indios sono riusciti a forzare le barriere poste a protezione...

(18 Aprile 2013)

Infoaut

Perù: riparte protesta contro multinazionale mineraria

Centinaia di persone sono tornate a manifestare oggi per l'ennesima volta contro il progetto minerario Conga – il più grande progetto di questo tipo della storia del Perù – del gruppo statunitense Newmont. I manifestanti hanno occupato uno dei siti della concessione mineraria nella regione settentrionale di Cajamarca. Secondo la compagnia Yanacocha, filiale della Newmont,...

(12 Aprile 2013)

Redazione Contropiano

Cile: il dramma delle morti per amianto

l libro "Fibras grises de muerte" denuncia le responsabilità dell’impresa Pizarreño S.A. e dello stato

Le testimonianze dell’organizzazione sociale Unidos Contra el Asbesto 4 dicembre 2013 Il libro Fibras grises de muerte: el silencio del mayor genocidio industrial del Chile, racconta il dramma delle morti causate dall’amianto, in particolar modo nella città di Maipú, nella regione metropolitana di Santiago. Le autrici del volume, l’antropologa Tania Muñoz e...

(5 Dicembre 2013)

David Lifodi - PeaceLink

Il mondo è ipocrita, l'Ecuador archivia il progetto Yasuní-It

«Con profonda tristezza ma con assoluta responsabilità verso il nostro popolo e la storia, ho dovuto prendere la decisione più difficile»: il presidente ecuadoriano Rafael Correa annuncia la fine dell'iniziativa Yasuní-Itt, la «proposta più seria e concreta contro i cambiamenti climatici nella storia umana, che l'Ecuador avanzò al mondo sei anni...

(17 Agosto 2013)

Marinella Correggia, il manifesto

ALTRE NOTIZIE

CUBA. TUTTI IN BICI PER GARANTIRE LA MOBILITÀ

Recuperare l’uso della bicicletta per decongestionare il caotico traffico dell’Avana e sopperire ai lacunosi trasporti pubblici: è quanto si prefigge il governo, come preannunciato dal vice presidente Marino Murillo in un rapporto presentato al Consiglio dei ministri. Nella sua analisi sui trasporti, Murillo ha giudicato inadeguato il servizio degli autobus e delle barche che attraversano...

(3 Luglio 2013)

Misna

685180