il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Ultime notizie    (Visualizza la Mappa del sito )

NO MUOS

NO MUOS

(10 Agosto 2013) Enzo Apicella
Un centinaio di manifestanti no-Muos è riuscito a sfondare la recinzione e ad entrare nella base militare americana di Niscemi, in Sicilia.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Ultime notizie

Capitale, ambiente e salute

Ultime notizie (dal 23 Ottobre 2020 a oggi )

Nel 40° anniversario del terremoto in Irpinia

Il 23/11/1980, 40 anni fa, il terribile terremoto con epicentro vicino a Eboli fece tremare il Sud, provocando migliaia di morti e decine di migliaia di feriti.

Quella sciagura fu il frutto della distruttività dello stadio attuale del capitalismo, in particolare della sfrenata speculazione edilizia, della devastazione del territorio e dell’ambiente da parte di una borghesia al potere (oggi oligarchia finanziaria) insaziabile di profitti e dello Stato reazionario al suo servizio. che depreda e reprime le masse per soddisfarne l’ingordigia....

(24 Novembre 2020)

RIVOLUZIONE COMUNISTA

CRA e RSA: LE MORTI INUTILI E I CONTAGIATI DIMENTICATI

Potere al Popolo, martedì 24 novembre alle ore 18.00, sarà al presidio in piazza Grande a Modena. Pur riconoscendo l'importanza del confronto costruttivo sul tema dell’assistenza agli anziani, malati psichici e disabili, proposto al Comitato regionale familiari e operatori “Libro Verde” il 25/11 in Regione ER e concordi nel gesto simbolico di accendere una candela in...

(24 Novembre 2020)

Potere al Popolo Modena

Covid, business e prospettive

Editoriale del n. 95 di "Alternativa di Classe" Oltre al peggioramento dei livelli di fame (vedi ALTERNATIVA DI CLASSE Anno VIII n. 93 a pag. 1) e di sete (vedi ALTERNATIVA DI CLASSE Anno VIII n. 94 a pag. 1) nel mondo, che questo sistema sociale di imperialismi in competizione globale ha indotto, anche questa pandemia da Sars-CoV-2 sta assumendo proporzioni gravissime. Il numero di contagi confermati...

(21 Novembre 2020)

Alternativa di Classe

Tornando sull'incongruenza coerente del capitalismo

Vorrei provare a chiarire alcune affermazioni nello scorso scritto L'incongruenza coerente del capitalismo. La tesi che il capitalismo globale stia cercando di liberarsi del lavoro improduttivo è basata sul fatto che nell’attuale fase il saggio di profitto è molto basso. Tant'è che tutti gli aiuti e i prestiti che le banche mettono a disposizione non vengono utilizzati...

(16 Novembre 2020)

Nicolai Caiazza

COVID E LOTTA DI CLASSE

I governi cambiano e si susseguono, ma gli operai continuano a essere sfruttati e a morire come prima, più di prima. Il covid ha evidenziato alla grande massa delle persone quello che fino a poco tempo i governanti di centro destra e centrosinistra e i politici cercavano di tenere nascosto. Le conseguenze dei tagli e la privatizzazione della sanità oggi sono più evidenti di ieri...

(12 Novembre 2020)

Michele Michelino - Centro di Iniziativa Proletaria “G. tagarelli”

Roma, 13 novembre: presidio dei familiari delle persone anziane ricoverate nelle RSA

Il comitato familiari delle persone anziane ricoverate nelle r.s.a. organizzato con la C.U.B. Sanità, sarà il 13 novembre dalle ore 10,00 sotto il ministero della salute. Gli anziani ricoverati nelle RSA sono le principali vittime della pandemia, non solo per colpa del virus. La dignità e la cura di queste persone è stata ed è notevolmente compromessa dall ‘incapacità...

(11 Novembre 2020)

L’incongruenza coerente del capitalismo

Le misure che i vari governi hanno preso a motivo di frenare la diffusione del Covid sono oggetto di perplessità, critica e opposizione da parte della popolazione. Come il fatto di bloccare i ritrovi, i bar, le trattorie, il turismo, etc. mentre allo stesso tempo le industrie continuano la produzione. La incongruenza si chiarisce però se si considerano i governi come amministratori dello...

(8 Novembre 2020)

Nicolai Caiazza

Gli indici di mortalità da Covid-19 sono molto più alti nella classe operaia e tra i salariati. Ovunque

Riprendiamo dal sito WSWS, con colpevole ritardo, questo articolo che mostra come nella prima fase della pandemia/sindemia da Covid-19 la classe sociale più colpita in Inghilterra e nel Galles sia stata la classe operaia. Abbiamo pubblicato nelle scorse settimane dati analoghi relativi agli Stati Uniti, riguardanti in modo specifico la popolazione afro-americana (dove gli indici di mortalità...

(5 Novembre 2020)

Il pungolo rosso

PRONTO SOCCORSO: VITE SOSPESE TRA AZIENDALISMO E PANDEMIA

Storia di un lavoratore del pronto soccorso

Lavoro in un Pronto Soccorso della Liguria. I primi casi di Covid-19 si sono avuti già verso la fine di febbraio ma i dispositivi di sicurezza sono stati disponibili solo dal 10 marzo. Per più di 10 giorni abbiamo operato senza nessuna misura protettiva. Si è partiti non separando i percorsi, necessari al confinamento dei pazienti positivi. La protezione viene affidata alle mascherine...

(30 Ottobre 2020)

S.I. Cobas Sanità

31 ottobre 2020: Roma in piazza

È il momento. - È il momento per chi crede che il Covid-19 sia un nemico comune, pericoloso e assassino. - È il momento per chi crede nel personale sanitario che combatte in prima linea difendendo le nostre vite dentro un sistema sanitario martoriato dai tagli. - È il momento per chi sta pagando il prezzo più alto dei lockdown mentre i padroni di Amazon, Google...

(29 Ottobre 2020)

Maiconsalvini ROMA NON TI VUOLE

Marco Palombo: ora più che mai, occupiamoci di quel che avviene nelle RSA e nelle Case di Riposo

La conversazione che segue, coincide con un nuovo incontro con Marco Palombo, che in passato avevamo intervistato sul tema dell’opposizione alla guerra. Da mesi egli ha adibito il suo blog ad ambito d’informazione circa quel che avviene nelle RSA e nelle Case di riposo, luoghi in cui la pandemia ha portato con sé tante vittime. Le sue parole delineano i contorni di una strage che...

(24 Ottobre 2020)

Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma

NESSUN TERRITORIO DEVE ESSERE PRIVATO DEL SUO OSPEDALE

LA GIUNTA A GUIDA LEGHISTA DELLA REGIONE UMBRIA COLPISCE A MORTE L’OSPEDALE DI SPOLETO, ELIMINANDO REPARTI FONDAMENTALI COME CHIRURGIA E PUNTO NASCITA E SERVIZI INDISPENSABILI COME IL PRONTO SOCCORSO PER TRASFORMARE IL SAN MATTEO IN OSPEDALE COVID

E’ una decisione scandalosa che si abbatte sull’unico ospedale operante nel cratere del terremoto. Le conseguenze saranno pesanti per tutta la popolazione e per i lavoratori della struttura sanitaria, costringendo chi avrà bisogno di visite o ricoveri a spostarsi su altri ospedali, nel nostro caso distanti più di 30 chilometri, per i malati, per i loro parenti, per chi lavora...

(23 Ottobre 2020)

Associazione culturale CASA ROSSA Unione Sindacale di Base

SPOLETO, RESOCONTO DELLA NOTTATA DI IERI dalle 21 alle 24

Il Presidio al Pronto soccorso oltre ad aver avuto la partecipazione spontanea di un centinaio di persone, ha avuto la presenza di alcuni esponenti politici, anche della maggioranza che hanno fatto capolino, preoccupati più che altro di dire: “io non c’entro”: Il gioco delle parti. Arrivati sul posto per contenere la spontanea mobilitazione della popolazione e per depistare...

(23 Ottobre 2020)

Aurelio Fabiani

Processo per i morti d'amianto alla Scala di Milano: aggiornamento

Il processo per i morti d’amianto che vede imputati 5 dirigenti del Teatro alla Scala (oltre ai responsabili civili Fondazione Teatro alla Scala e Centro Diagnostico Italiano) per la morte di 8 lavoratori si avvia verso le battute finali. Oggi sono stati sentiti davanti alla presidente della 9° Sezione del Tribunale, giudice Mariolina Panasiti e al Pm. Maurizio Ascione gli ultimi due testimoni...

(20 Novembre 2020)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

ALTRE NOTIZIE

Quale Area marina protetta per l’Arcipelago Toscano

Legambiente: sì a un percorso partecipativo con tempi certi. Basta ritardi e furbizie politiche

Da greenreport.it La riapertura dell’Iter istitutivo dell’Area Marina protetta dell’Arcipelago Toscano – prevista da una legge del 1982 e dalla legge 394/91 sulle Aree Protette e confermata da tutti i successivi aggiornamenti legislativi e accordi internazionali sulla biodiversità e la protezione del mare sottoscritti dall’Italia – sembra orma ineludibile...

(3 Novembre 2020)

Legambiente Arcipelago Toscano

744036