il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Piazza della Loggia

Piazza della Loggia

(29 Maggio 2012) Enzo Apicella
Piazza della Loggia: nessun colpevole. Lo Stato assolve sè stesso

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

"Sovrastrutture", una nuova rivista critica

(26 Settembre 2015)

sovrastrutture

Il collettivo Sovrastrutture è lieto di presentare al pubblico la sua nuova produzione, SOVRASTRUTTURE, rivista di critica del diritto, della filosofia, dell’economia, della psicanalisi…rivista di critica - critica, dunque, come nella buona tradizione marxista italiana, europea, occidentale…Qualcuno più esperto di noi ha intravisto nel nostro progetto qualcosa degli anni ’70, quando buona parte della produzione culturale nasceva a ridosso del grande movimento di critica dell’esistente che aveva in Italia un baricentro. Questo naturalmente fa piacere, anche a chi non c’era…e siamo in molti.

Oggi il baricentro si è spostato, i grandi movimenti di critica si misurano con delle dinamiche di decostruzione continua dell’esistente, risultato di spostamenti di grandi masse di contraddizioni, proprie delle formazioni economico-sociali in cui viviamo e che ridisegnano scenari sempre più simili ai mondi paralleli dei nostri titoli di fantascienza preferiti. L’esodo di intere popolazioni che con ogni mezzo stanno attraversando questa metà del pianeta da Sud a Nord sono il sismografo di questo movimento tellurico che scinde ogni cosa.

La prima esigenza che abbiamo sentito è stata quella di aprire un focus su questa scissione, dalla divisione dei popoli alla divisione dell’io. Ci riappropriamo così di uno spazio che noi individuiamo tra il voler essere e il non poter essere, tra esistenza e immaginazione e a modo nostro ripercorriamo l’ordine del discorso proprio sulle tracce di Foucault: invertendone le coordinate. Proponiamo così a un pubblico che speriamo sia sempre più ampio Le riflessioni di un giurista sul Kafka di Welles, di Reiner Maria Kiesow, (n. 1 di Sovrastrutture, ma anche Verità e Giustizia sempre per i tipi di Classi Edizioni) , Il sapere che il capitale si appropria non è più la verità” di Alessia J. Magliacane,( Vedi Lacan tra Sade e Marx, n. 1 di Sovrastrutture), Il risvolto antropologico del potere ( In politica e psicanalisi, note al caso Wilson di Freud). Ma anche Il soggetto interpellato dopo Althusser e Butler di Jacques Bidet (n. 2 di Sovrastrutture) e Agua Virtual: desafios e estrategias na busca do desenvolvimento com resguardo da proteçao ambiental ( di Zulmar Fachin e Deise Marcelino da Silva, sezione Strutture della rivista) e ancora Constitutions et biens publics mondiaux: deux traditions democratiques pour l’avenir (di Francesco Rubino, sempre nella sezione Strutture).

Con questa en-trance non può mancare all’appello un focus sul cinema, spesso protagonista del nostro lavoro editoriale e per certi versi ispiratore, quel cinema del punto omega della visione consapevole, altra e dunque più nostra, come quella di Roma, città aperta in Teresa Gullace come Carla Capponi e la redenzione di Roberto Rossellini (di Ilaria Borrelli in Sovrastrutture n. 2). Né pensiamo si possa fare a meno Dei giardini dei giorni: tra desiderio e immaginazione, come letteratura “di genere” nel bel saggio Le filosofe e l’unicorno verso un immaginario propulsivo con la sua straordinaria bibliografia che ci restituisce la pienezza della ricerca sulla relazione tra corpo e corpi, della sua rappresentazione( di Carolina Carriero, Sovrastrutture n. 3).

Abbiamo ancora molti crediti da riconoscere, dagli autori che non abbiamo menzionato al desk ampio nella qualità e numeroso, ma non possiamo nominarli tutti. In coerenza con il profilo internazionale della casa editrice CLASSI Firenze- Parigi- Porto Alegre, ospitiamo testi e/o autori provenienti da quei contesti mantenendo la lingua originale. Ciò che ci contraddistingue, dunque è un’umanità varia, persone diverse per generazione, paese, cultura, che in questo realizzano incontri e costruiscono relazioni. E’ il minimo che possiamo fare.



Firenze – Parigi - Porto Alegre , Settembre 2015


Per info e contatti: classi.edizioni@gmail.com

Collettivo Sovrastrutture

7398