il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fornero

Fornero

(21 Marzo 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Partecipiamo allo sciopero generale del 9 novembre!!!

Iniziativa di lotta a Napoli in preparazione dello sciopero generale del 9 novembre.

(4 Ottobre 2007)

Oggi abbiamo interrotto la tavola rotonda ""LAUREE DEBOLI, MESTIERI FORTI: LE PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI DEI LAUREATI IN STUDI UMANISTICI"" che si è svolta nell'aula T1 di P.zzo Mediterraneo, Università Orientale. (http://www.iuo.it/doc_db/docnews_131_01-10- 007_4701076f82764.pdf)

Le ragioni che ci hanno portato ad interrompere l'incontro fra le Autorità Accademiche e le imprese (MTV e Guru!!) sono semplici:
- E' stata stipulata una vergognosa convenzione tra l'Orientale e un'azienda dall'ambiguo profilo societario (Synergia en Europe), e non con l'IBM, come millantato per mesi sui giornali - e sui verbali del CDA e del Senato Accademico d'Ateneo - dall'Orientale.

- Secondo la Convenzione, il CAOT dell' Ateneo (Centro orientamento e tutorato) avrebbe dovuto selezionare gli studenti con competenze in lingue straniere -si parlava in prospettiva di 250-350 studenti- per lavorare nel "Competence Center Multilingue" dell'IBM (garantire assistenza tecnica via call-center per i clienti IBM)

- Gli studenti hanno firmato con la Synergia en Europe s.p.a. un famigerato co.co.pro e, come migliaia di lavoratori , sono stati costretti a lavorare con vincoli gerarchici, di orario e di presenza.
Insomma hanno lavorato 8 ore al giorno, 5 giorni a settimana...la solita TRUFFA del lavoro "a progetto".

- IL SALARIO PERCEPITO è STATO DI 241,00 EURO AL MESE!! (otto ore al giorno, 5 giorni a settimana!!)

- Lo stabile che "ospita" l'help desk della Synergia en Europe è il POLIFUNZIONALE DI SOCCAVO, una struttura costata decine di milioni di euro e che, invece di ospitare biblioteche, Asl, servizi sociali per
gli abitanti del quartiere, E' STATA REGALATA AD UN PRIVATO, CEDUTA IN COMODATO D'USO GRATUITO DAL COMUNE DI NAPOLI!

Evidente è stato l'"imbarazzo" dei rappresentanti dell'Ateneo (presenti il preside Di Maio, la vice-rettrice prof.Viganoni e il responsabile del centro orientamento e tutorato il prof.Migliorini che ha gestito la selezione del personale per la Synergia).

Messe di fronte alla gravità dei fatti, le Autorità Accademiche -nella persona del prof.Migliorni- si sono impegnate a rescindere la Convenzione nel caso gli studenti, a seguito della scadenza del primo
contratto co.co.pro. (scadenza al 30 settmbre), non dovessero essere assunti con contratto a tempo indeterminato.

Vigileremo sull'andamento della vicenda...

NO ALLA CONVENZIONE UNIVERSITA' ORIENTALE-SYNERGIA EN EUROPE!
CONTRO LE DIRETTIVE EUROPEE SULLA FORMAZIONE E LE RIFORME NAZIONALI!
DELL'UNIVERSITA' (ZECCHINO-MORATTI-MUSSI)
FUORI LE IMPRESE DALL'UNIVERSITA'!
BASTA CON LA TRUFFA DEI CO.CO.PRO!
RESTITUIAMO IL POLIFUNZIONALE AGLI ABITANTI DEL QUARTIERE!

GENERIALIZZIAMO LO SCIOPERO DEL 9 NOVEMBRE!!!

NETWORK AUTORGRANIZZATO PER UN PRIMO MAGGIO DI LOTTA
(primomaggiodilotta@gmail.com)
Collettivo Internazionalista di Napoli – C.S.O.A. "TerraTerra"
(Napoli) - INTERFACOLTA' (Coordinamento dei Collettivi Universitari
Napoletani) – Vesuvio Zona Rossa (Comuni Vesuviani)

per info e contatti: collettivo orientale
(coll_orientale@insiberia.net -collettivorientale.noblogs.org )
assemblea ogni martedì ore 14.00 aula Autogestita R5, P.zzo Giusso

Università Orientale: ORIENTAMENTO ALLO SFRUTTAMENTO!

il volantino distribuito oggi...

Oggi, nell'aula T1 di Palazzo del Mediterraneo, è convocata una tavola rotonda dal titolo "LAUREE DEBOLI, MESTIERI FORTI: LE PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI DEI LAUREATI IN STUDI UMANISTICI". A questo incontro saranno presenti il Sindaco di Napoli, il Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, il Rettore e diversi professori del nostro Ateneo, il responsabile Azione Spin off Italia Lavoro, un responsabile della STOA' ed "esperti" provenienti dal mondo delle imprese (MTV, GURU, etc). Tante personalità riunite per celebrare, ancora una volta, il "proficuo" rapporto che, sempre più, si sta istaurando tra le nostre università e le imprese.

Sappiamo come le Riforme dell'istruzione, tanto europee quanto nazionali, abbiano messo l'università al centro del rapporto tra mondo della formazione e mondo del lavoro.

Ma cosa significa questo per gli studenti? Per quali "mestieri forti" l'università ci prepara? A quali condizioni? Non si tratta di domande che aprono scenari futuribili. Si parla del presente, del nostro Ateneo, della nostra condizione di studenti-lavoratori e di futuri lavoratori. E' già molto quello che si è mosso sotto i nostri occhi…

IL CASO - SCANDALO: UNIVERSITA' ORIENTALE–SYNERGIA EN EUROPE s.p.a.

Nel marzo 2007, il Rettore Ciriello ha comunicato al C.d.A. e al Senato Accademico dell'Ateneo l'avvenuta stipula, di concerto con il Ministro Nicolais e il sindaco Jervolino, di una convenzione con l'IBM: 250-350 laureati, con competenze in lingue straniere, sarebbero stati assunti nel mese di giugno, con contratto a tempo indeterminato, dopo un periodo di formazione. Dalle parole ai fatti…cos'è accaduto da allora? Un centinaio di studenti e laureati dell'Orientale– selezionati dal C.A.O.T. (Centro d'Ateneo di Orientamento e Tutorato) gestito dal prof. Mascilli Migliorini – sono stati assunti con un contratto co.co.pro ("a progetto") dalla Synergia en Europe s.p.a. (e non direttamente dall'IBM!) come operatori del "Competence Center Multilingue" dell'IBM. Ebbene, gli studenti stanno lavorando 8 ore al giorno, 5 giorni a settimana, per 241 miseri euro al mese, in violazione delle norme contrattuali dei co.co.pro., che non prevedono vincoli gerarchici, di orario e di presenza per i lavoratori. L'iniziativa "fiore all'occhiello" dell'Orientale si è rivelata una clamorosa truffa: i contratti co.co.pro, infatti, sono legalmente incompatibili con la figura di operatore help-desk/call-center!

Ed oltre al danno la beffa! L'help desk della IBM è stato collocato nel Polifunzionale di Soccavo, una struttura costata decine di milioni di euro che dagli anni '60 aspetta di essere "restituita" agli abitanti del quartiere. Un bell'esempio di politiche di sviluppo del territorio: invece di ospitare Asl e biblioteche la struttura è stata data in comodato d'uso gratuito ad un privato, REGALATA! Di fronte a tutto ciò non è più possibile rimanere in silenzio…

NETWORK AUTORGANIZZATO PER UN PRIMO MAGGIO DI LOTTA
Collettivo Internazionalista di Napoli - C.S.O.A. "TerraTerra" (Napoli) - INTERFACOLTA' (Coordinamento dei Collettivi Universitari Napoletani) - Vesuvio Zona Rossa (Comuni Vesuviani)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «No al protocollo del luglio 2007»

Ultime notizie dell'autore «Network Autorganizzato per un Primo Maggio di lotta - Napoli»

10218