il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mercenari di Berlusconi

Mercenari di Berlusconi

(28 Febbraio 2011) Enzo Apicella
Silvio Berlusconi difende la scuola cattolica contro quella pubblica che subirebbe l'influenza deleteria di ideologie che non rispettano la verità

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Contratto ferrovieri)

  • LA TALPA
    Giornale dei macchinisti delle ferrovie - Milano

Contratto ferrovieri... contratto francescano

(28 Gennaio 2008)

c.g.i.l.-c.i.s.l.-u.i.l.-f.a.s.t.-u.g.l.-or.s.a.
L’intero arco costituzionale sindacale, in accordo con padroni e governo amico, in ossequio alle compatibilita’ europee, firma il contratto dei ferrovieri.
L’ingresso in “cabina di regia” scambiata con la pelle dei lavoratori.

CONTRATTO “FRANCESCANO”…….

55 euro come elemento distinto retributivo medio ( e.d.r. al 6° livello ).
1430 euro sporchi ( circa 900 tassati ) come sommatoria tra arretrati premio di risultato produttivita’ 2005-2006 e vuoto contrattuale 13 mesi 2007+gennaio 2008.
Questo l’impianto salariale dentro l’allungamento di un anno della durata contrattuale del c.c.n.l. 16 aprile 2003.
A fronte di simile “vittoria” in linea con la “cura francescana” di Moretti, ci verrebbe da invidiare i metalmeccanici, ma le vere batoste riguardano la normativa, ed in particolare, l’attacco finale a macchinisti e personale di bordo.
L’aumento della produttivita’ derivante dalla diffusione dell’agente unico alla guida del locomotore, l’aumento delle tratte ( km. da percorrere ) e l’aumento delle vetture sottoposte al controllo di ogni singolo capotreno, e’ pari al 30%.
Questo, unito all’ulteriore programma di sfoltimento di personale
( l’obiettivo e’ 60.000 ferrovieri rispetto agli attuali 90.000 ), alla chiusura di molte stazioni rese “superflue” dai processi di automazione, all’usura di materiali insufficienti e scarsamente manutenzionati, produrra’ un ulteriore declino generale della qualita’ oltreche’ degli standard di sicurezza del servizio.
Intanto, i prezzi stanno lievitando a botte del +15%, ma si sa’, “sono i piu’ bassi in Europa, e poi, il pareggio di bilancio ce lo impone”……e sullo sfondo, rombano i motori della Nuova Alta Velocita’ di Montezemolo, in corsa dal 2009.
Bisognerebbe dire no! a tutto questo, ferrovieri e viaggiatori uniti.
Ma per ora i viaggiatori al massimo mugugnano, i ferrovieri dormono.
Meglio, riposano……come da normativa ferroviaria.

coordinamento per l’autonomia di classe
www.controappunto.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Contratto ferrovieri»

Ultime notizie dell'autore «Coordinamento per l'Autonomia di classe - Roma»

7147