il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Addà veni la profezia Maya

Addà veni la profezia Maya

(3 Novembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sciopero aeroporto Marconi di Bologna: attentato alla democrazia

precettazione di massa dei lavoratori, ma la lotta per i diritti prosegue

(4 Marzo 2008)

Le Direzioni delle società aeroportuali SAB, MARCONI H e BAS, con l’intenzione di reprimere lo sciopero indetto per questa mattina dalla RdB/CUB nello scalo bolognese, hanno illegittimamente precettato in servizio la quasi totalità dei lavoratori: si tratta di un vero e proprio attentato ad un diritto basilare dei lavoratori, ciò nonostante lo sciopero ha avuto il suo pesante impatto nella funzionalità dello scalo con ritardi e spostamenti dei voli.

Il gruppo dirigente dell’aeroporto ha predisposto gli ordini di precettazione con la complicità dell’ENAC con l’obiettivo di domare la capacità di lotta e di resistenza dei lavoratori, iscritti in larga maggioranza con la RdB/CUB, su questa azione antisindacale i legali del sindacato di base sono già al lavoro per il ricorso alle autorità competenti.

I lavoratori hanno risposto con forza e dignità alle illegittime precettazioni, presentandosi al lavoro in silenzio e in segno di lutto per la perdita dei diritti costituzionali, invitando i passeggeri a comprendere gli inevitabili e necessari disagi.

All’Aeroporto Marconi di Bologna c’è un gruppo dirigente che si accanisce nel negare il diritto ai lavoratori di scegliere i propri delegati e di partecipare alle trattative sui contratti: questa è una vera emergenza democratica.

Siamo di fronte all’arroganza di un gruppo dirigente, ampiamente deligittimato dai noti avvenimenti giudiziari riguardo la gestione dei servizi, un gruppo dirigente che non vuole prendersi le proprie (ben pagate) responsabilità nella gestione della crisi all’aeroporto Marconi di Bologna.

Una arroganza che si è tradotta anche nella convocazione alle trattative sul contratto integrativo solo di CGIL-CISL-UIL, nonostante il pressante invito fatto dallo stesso sindaco di Bologna, Sergio Cofferati, sulla necessità e utilità di corrette relazioni sindacali e sull’apertura di un tavolo di trattativa con tutti i sindacati rappresentativi dello scalo bolognese.

A queste queste condizioni, il prossimo sciopero per l’intera giornata è sicuramente confermato e saranno messe in campo altre ed ulteriori iniziative di lotta.

Bologna 3 marzo 2008

p. RdB/CUB Bologna
Luigi Marinelli

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Diritto di sciopero»

Ultime notizie dell'autore «RdB CUB - Rappresentanze Sindacali di Base Confederazione Unitaria di Base»

5772