il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Pennadoro

Pennadoro

(9 Aprile 2010) Enzo Apicella
Legittimo impedimento. Napolitano firma la legge.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

PADOVA DEVE CAMBIARE

contro la Destro, ma non per Zanonato!

(17 Gennaio 2003)

PADOVA HA SPERIMENTATO IL CENTROSINISTRA, CON LE GIUNTE ZANONATO, CHE:

- ha avviato la privatizzazione delle aziende municipalizzate
- ha aumentato mense scolastiche e asili nido (ricordate lo sciopero del panino?)
- ha gestito il consiglio comunale e il rapporto con la città con un metodo centralista e autoritario
- ha realizzato una nuova colata di cemento con le tangenziali, progettato irl'arco di gianolc, allargato la ZIP per velocizzare il trasporto delle merci
- ha pensato una città al servizio delle imprese e dei loro interessi

PADOVA HA SPERIMENTATO IL CENTRODESTRA, CON LA GIUNTA DESTRO, CHE:

- ha continuato nella privatizzazione della nuova APS, cambiando continuamente strategia e ritrovandosi sempre al punto di partenza
- ha aumentato mense scolastiche e asili nido, ma il TAR gli ha bocciato la delibera fatta male
- ha gestito il consiglio comunale e il rapporto con la città con altissima conflittualità interna e totale confusione, tra dimissioni e liti nella maggioranza
- ha proposto nuove grandi speculazioni edilizie, all'ingresso della zona industriale (Ikea) e disseminate nella città (parco Iris, ecc)
- ha pensato una città al servizio dei suoi interessi, bloccando e rallentando le ristrutturazioni richieste dal mondo economico

E' VERO, IL CENTRODESTRA HA FALLITO.
NON HA REALIZZATO QUELLO CHE IL CENTROSINISTRA HA SEMPRE RIVENDICATO DI VOLER E POTER FARE: UNA CITTÀ AL SERVIZIO DEI PADRONI.

E' ORA CHE CRESCA UN'ALTRA PADOVA, DEI LAVORATORI, DEI CITTADINI, DEI MIGRANTI:

- per fermare le privatizzazioni e municipalizzare l'APS
- per bloccare tasse e tariffe, difendendo il potere d'acquisto dei lavoratori
- per costruire asili e scuole comunali, garantendo a tutti il diritto ad un'istruzione pubblica e gratuita
- per un servizio di trasporto pubblico che sia una reale alternativa all'auto
- per rilanciare un'edilizia pubblica, per garantire il diritto ad una casa dignitosa per tutti, italiani e migranti, ad un costo equo
- per non privatizzare sanità, ospedali e farmacie comunali

COORDINIAMO QUELLA PARTE DELLA CITTÀ CHE SI BATTE CONTRO GLI INTERESSI DEI PADRONI, DIAMO VOCE AD UNA VERA ALTERNATIVA DI SINISTRA

Progetto Comunista
Sinistra del Partito della Rifondazione Comunista
Città di Padova

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Elezioni giugno 2004»

Ultime notizie dell'autore «Progetto Comunista - sinistra del PRC (Padova)»

5921