">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Fiat voluntas Usa

Fiat voluntas Usa

(24 Settembre 2012) Enzo Apicella
Nel suo discorso all'Unione Industriale di Torino Marchionne addossa le colpe della crisi Fiat all'Italia che non si libera dalle zavorre.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Art. 18 per tutti : sì al referendum !

Berlusconi, Ulivo, DS, CGIL-CISL-UIL, al servizio dei padroni, vogliono scipparlo !

(17 Gennaio 2003)

I sindaci della consulta hanno giudicato ammissibile il referendum sull’art.18 e dunque, fra qualche mese, i cittadini,teoricamente, potranno esprimersi sull’opportunità di reintegrare i lavoratori licenziati ingiustamente anche se l’azienda ha meno di 15 dipendenti.

Sono milioni i lavoratori che non godono della legge 300 del 1970 insieme ad altri milioni di lavoratori “atipici” (interinali,cooperative,apprendisti,formazione lavoro). Tutti quanti costretti a sottostare ai ricatti e a condizioni di lavoro speso nocive e di bieco sfruttamento.

Dopo questa decisione di ammissibilità del referendum, un variegato e composito fronte, che và da Berlusconi alla confindustria, dall’Ulivo ai DS fino a CGIL-CISL-UIL lancia anatemi di stampo terroristico per scongiurare il suo svolgimento. Queste le dichiarazioni di vari personaggi politici: Maroni :”Se dovesse essere approvato il quesito, noi siamo fuori dall’Unione Europea”; Violante ,DS ; “Estendere l’art.18 significa dare un colpo pesante al sistema imprenditoriale italiano e sarebbe un danno per la maggioranza dei lavoratori”; Cofferati, da sempre contrario, :”una soluzione irrealista”; Rutelli:”pericoloso”. E non citiamo le dichiarazioni di Fassino e D’Alema….. Altro che difesa dei “diritti”!

Centro-destra e centro-sinistra , insieme a padronato e confederazioni sindacali,escludendo una minoranza della CGIL, vogliono impedire lo svolgimento di questa consultazione. La sinistra” filo-padronale è la più interessata a cassare con qualsiasi mezzo il referendum perché si vedrebbe costretta a prendere palesemente posizione contro l’estensione dell’art. 18, dopo aver millantato, per mesi ,“la difesa dei diritti dei lavoratori in modo falso e strumentale per riconquistare un consenso perduto durante i suoi governi.

Oggi, in accordo con la destra filo-padronale, sono pronti a fare una legge-truffa per impedire la votazione !

La battaglia referendaria per l ‘estensione dell’art.18 non è certo risolutiva ma politicamente rilevante per rilanciare i conflitti sindacali su un terreno più ampio di obiettivi contro i ricatti, le umiliazioni, la flessibilità e la precarietà, le morti sul lavoro e per forti aumenti salariali. Per riprenderci ciò che ci hanno rubato in questi ultimi 20 anni !

SOSTENIAMO IL REFERENDUM PER L’ESTENSIONE DELL’ART.18! UGUALI DIRITTI PER TUTTI I LAVORATORI !

IMPEDIAMO A BERLUSCONI, ALL’ULIVO, AI DS E AI SINDACATI CONFEDERALI DI FARCI SCIPPARE QUESTA CONSULTAZIONE !

S.L.A. “Pellerossa”
Cesena vicolo della stazione 52

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Articolo 18 per tutti»

Ultime notizie dell'autore «Associazione Pellerossa - Cesena»

13856