il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Movimento    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Archivio notizie:: Altre notizie

Per la costituzione di un Comitato legnaghese per la Pace

(22 Gennaio 2003)

Tutti i cittadini, tutte le associazioni, le istituzioni e le comunità religiose, tutte le persone di buona volontà sono invitate a partecipare all'incontro di

Giovedì 23 gennaio alle ore 21.00 in Sala Civica Bezzecca a Legnago

in cui si parlerà della costituzione di un "Comitato per la Pace del Basso Veronese".

Tale comitato attiverà una serie di iniziative, a partire da febbraio, per far sentire la voce dei legnaghesi a favore della pace, contro i venti di guerra emergenti e per il rispetto dello spirito della nostra costituzione.

La decisione è stata presa a seguito dell'incontro preliminare che si è svolto il 14/1 cui hanno partecipato: Legambiente, ARCI, Fim-Cisl, FP-CGIL, Locomotiva, Aprile, Corte Samuele, Legnago Social Forum, Verdi, Rifondazione, Lega Antivivisezione, VRonline.it e singoli cittadini.

Per informazioni: Tel. 0442 26053, 340 596 3800, legnagosocialforum@vronline.it, http://www.vronline.it/LSF/

"Il futuro nostro, delle generazioni a venire e del pianeta è anche nelle nostre mani, diamo il nostro contributo alla sua salvaguardia"


Insieme per la Pace - INVITO

Ci siamo trovati numerosi, in questi giorni, in un incontro per promuovere la costituzione di un Comitato per la Pace a Legnago e nel basso veronese. E’ comune l’angoscia per una prospettiva imminente di distruzione e di morte.

Erano presenti a questo incontro uomini e donne che provengono da differenti esperienze associative, da differenti culture e da differenti esperienze di militanza; molti hanno partecipato a questo incontro come singoli, altri rappresentavano associazioni radicate nel nostro territorio : Legambiente, l’ARCI, la Fim Cisl, la Funzione Pubblica CGIL, la Locomotiva, “Aprile”, il Legnago Social Forum, i Verdi e Rifondazione, la Lega Antivivisezione, VRonline.it. Sappiamo che altre associazioni hanno dato la loro disponibilità, Papa Giovanni XXIII, Corte Samuele, Charta ’97.

In questi mesi da più parti sono state avanzate proposte di iniziativa e documenti contro la prospettiva di guerra che ci sovrasta. Sono documenti di differente orientamento culturale, frutto della esperienza di culture diverse, ma hanno dei tratti significativi che li accomunano, in particolare il “no, senza se e senza ma” ad una guerra che come ha detto lucidamente Papa Giovanni Paolo II, proprio in questi giorni, “è comunque una sconfitta .. e rappresenta una guerra di aggressione”.

Facciamo riferimento ideale nella promozione di questo costituendo comitato per la Pace al documento della Tavola per la Pace (frutto della riflessione di gran parte dell’associazionismo del mondo cattolico), al documento sottoscritto da oltre 120 parlamentari italiani (espressione soprattutto delle forze del centro democratico e della sinistra), al breve appello di “Emergency” che ha già raccolto oltre 400.000 firme, al documento del Forum Sociale Europeo di Firenze che promuove manifestazioni in tutta Europa per il 15 febbraio. E facciamo riferimento alle molteplice e chiare parole del Papa che in queste settimane esprime tutta la sua indignazione e la sua angoscia per quanto sta maturando.

Eppure noi siamo convinti che, anche a Legnago, l’insieme di forze organizzate e di singoli che condividono la nostra cultura di pace sia molto più ampio di questo primo gruppo di promotori. Per questo non riteniamo di considerare già costruito il Comitato per la Pace, ma pensiamo utile e proficuo, sulla base di queste riflessioni che naturalmente possono essere discusse –in tutto o in parte-, promuovere un incontro pubblico per il giorno giovedì 23 gennaio alle ore 21.00, presso la sala Civica di Legnago, aperto però anche ad associazioni, singoli, gruppi di tutto il nostro territorio in cui discutere insieme i contenuti e le proposte di iniziativa.

Ci accomuna l’idea di mettere in campo tutte le forze disponibili per fermare la guerra, con iniziative, incontri , manifestazioni, fiaccolate. Così come ci accomuna l’idea di promuovere tutti quei momenti di crescita di una cultura della pace e del confronto.

Già oggi ci sono in campo alcune iniziative promosse da singoli gruppi : il Legnago Social Forum prevede un incontro con Gianfranco Bettin, la Domus Pacis ( e i gruppi di volontariato a lei collegati) incontra Alex Zanotelli il 24 marzo, per il 15 febbraio a Roma si terrà una manifestazione nazionale (ed europea in molte altre città) promossa dal Forum Sociale Europeo di Firenze. Pensiamo infine alla possibilità di promuovere unitariamente anche a Legnago una manifestazione/fiaccolata nel mese di febbraio, da decidere insieme nello spirito e nei contenuti-

Nello spirito che molti di noi hanno sperimentato a Firenze, nei giorni del Forum Sociale Europeo, non si tratta di costruire steccati, organizzazioni, di fissare rigidi confini, ma di favorire un confronto, un processo di mobilitazione e di riflessione che trovi il massimo di convergenza tra tutte le forze sociali e culturali presenti nel nostro territorio. Sappiamo tutti che la stragrande maggioranza dei cittadini italiani, forse anche europei, e quindi anche i cittadini di Legnago e dintorni, sono contrari alla guerra e alle tragedie che essa annuncia. Vogliamo costruire uno strumento aperto e molteplice che dia voce a questo grido di pace.

Questa lettera vuole essere un invito a partecipare a questo incontro, portando il proprio originale contributo. Vi invitiamo ad estenderlo a tutti quei singoli, gruppi, organizzazioni, che credete possano essere interessati a questa prospettiva.

Legnago 15.01.03

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie dell'autore «Legnago Social Forum»

8400