il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mezza piena o mezza vuota?

Mezza piena o mezza vuota?

(22 Gennaio 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Call center e lotta di classe)

Non passa l'accordo in Comdata

(6 Giugno 2008)

Non è passato l'ipotesi di accordo sulla trattazione di secondo livello che cgil-cisl (la uil non ha firmato) hanno in data odierna sottoposto ai lavoratori comdata della sede di Torino.
Eppure la giornata per i funzionari confederali calati in azienda era cominciata sotto i migliori auspici: infatti la prima delle tre assemblee approvava la piattaforma ma con un risultato tutt'altro che unanime il 40% diceva no (si 66 no 46).
Nelle altre due restanti assemblee il ribaltone si avverava.
Una schiacciante maggioranza si esprimeva per la bocciatura senza appello dell'ipotesi di accordo: nell'ultima assemblea i sì si fermavano a 17 mentre i no raggiungevano quota 52.
Adesso l'accordo verrà proposto alle altre sedi sparse nel resto del paese, ma il segnale che viene da Torino è importante in quanto in questa città l'azienda ha deciso di fare il suo polo principale.
L'accordo firmato la scorsa settimana da cgil-cisl e azienda mirava a definire una serie materie di contrattazione di secondo livello tra le quali il premio di risultato, l'inquadramento, l'orario di lavoro multi-periodale, refezione e sistema integrativo.
Durante le assemblee nonostante i tentativi di indorare la pillola da parte di cgil-cisl i lavoratori non abboccavano al concetto "questo era il miglior accordo che si potesse strappare" e piano piano hanno cominciato ad incalzare i funzionari burocrati mettendo in evidenza i punti critici dell'ipotesi di accordo.
In particolare numerosi interventi hanno messo in rilievo: il discrimine che l'accordo attua nei confronti di chi si ammala per più di sette giorni all'anno ai quali in proporzione verrà scalato l'eventuale premio di risultato, l'incitamento ad una produzione sempre maggiore per raggiungere il livello minimo al di sotto del quale non scatta il premio di risultato, i permessi che non contemplano quelli per studio.
Particolarmente stizzoso il comportamento di cgil-cisl nei confronti dei lavoratori che facevano notare come i sindacati avessero indetto lo sciopero dello scorso 27 dicembre con una precisa piattaforma (istituzione, buoni pasto, premio di risultato, passaggio automatico al quarto livello dopo il 36esimo mese di contratto).
Nonostante ciò, dimostrando scarso senso del ridicolo, si lanciavano in una sperticata quanto stucchevole difesa dell'azienda rivendicando il fatto che l'ipotesi di accordo prevede un esborso per comdata di 12 milioni di euro (comdata nel 2007 ne ha fatturati 250!).
Alla fine a forza di insistere con concetti ultimativi del tipo se non passa cade il mondo (il lapsus aveva qualcosa di freudiano probabilmente si riferiva al loro mondo lontano anni luce dalle problematiche e dai reali bisogni dei lavoratori!) l'ipotesi d'accordo non passava con buona pace dei sindacati.
Questi pensavano di venire a fare una passeggiata magari cavandosela con qualche pacca e rassicurazione di stampo paternalistico ma non hanno fatto i conti con la determinazione dei lavoratori che autonomamente hanno dimostrato che nessuno meglio dei lavoratori stessi è in grado di difendere i propri interessi.

COLLETTIVO LAVORATORI COMDATA
FLMU CUB - settore TLC Torino

Commenti (2)

peccato che azienda cgil e cisl fanno gli struzzi

l'accordo non è passato, ma l'azienda insieme ai due sindacati cisl e cgil continuano ad ignorare che i lavoratori hanno detto chiaramente NO e alla prima presentazione che è stata ignominatamente declatata per alzata di mano (hanno fatto i conti della serva) . Dell'assemblea indetta dalla Uilcom, dove si è discusso della piattaforma in maniera dettagliata e dove la votazione è stata fatta con scheda segreta ed i voti alla stragrande maggioranza sono risultati su totale votanti 1052 = Si 119 NO 926 astenuti 1..........che ne facciamo?
Oggi insieme alla busta paga di Maggio l'azienda ci ha consegnato un volantino dove ribadisce che l'ipotesi di accordo di II livello è passata con il consenso dei lavoratori.
Siamo veramente allibiti da cotanta arroganza e soprattutto ci sentiamo offesi dalle rappresentanze sindacali Cgil e Cisl che continuano ad offenderci con i loro volantini e continuano ad ignorare che i lavoratori Comdata esistono hanno testa e capacità di capire cosa è prioritario avere da questa Azienda che spende molto in IMMAGINE e nulla per la qualità della vita dei propri dipendenti.
Basterebbe veramente poco per capire che la maggior parte dei lavoratori Comdata è inserito al 2°
livello, i più fortunati sono al 3° , stipendi che viaggiano da un minimo di euro 830 ad un massimo di euro 980 per i due livelli , naturalmente sappiamo che super visor, team leader etc viaggiano con altri livelli e benefit.............ah dimenticavo è arrivato da poco un altro volantino dell'azienda : CONVENZIONE PER TUTTI I DIPENDENTI DEL GRUPPO COMDATA -SEDE IVREA 06/08 BENEFIT che avremo presso negozi convenzionati e cioè sconti che ci arriveranno dai negozianti, esibendo il badge Comdata, Bar,ristoranti,pizzerie,tavole calde pub evviva!!!!! finalmente posso spendere il mio stipendio questo mese ho percepito euro 984,00 mi faccio due conti ....affitto casa (sono fortunata) euro 250,
rata spazzatura euro 74,00, luce (quella scaduta a maggio) euro 64,20, dò un acconto all'Azienda erogazione gas (sono in arretrato di tre bollette 1= 331,54 2= 443,78 3= 228,75) pago quella di 331,54, telefono vedrò di farcela con 50 euro, devo pagare l'acqua euro 150,00 magari la rateizzo.
Meno male che l'assicurazione auto la prossima scadenza sarà a settembre, il bollo auto l'ho già pagato...................

Per l'assicurazione comunque non mi preoccupo a settembre l'azienda mi regala 250 euro netti io a luglio 2007 c'ero e i 20anni di Comdata me li pappo tutti ..........il prossimo anno se mi farò il c...lo potrò sperare nella soglia di redditività EBITDA

(17 Giugno 2008)

silva

silvana_g@email.it

Team Leader

"Basterebbe veramente poco per capire che la maggior parte dei lavoratori Comdata è inserito al 2° livello, i più fortunati sono al 3° , stipendi che viaggiano da un minimo di euro 830 ad un massimo di euro 980 per i due livelli , naturalmente sappiamo che super visor, team leader etc viaggiano con altri livelli e benefit............."
Da 4 anni lavoro in Comdata e sono diventato un TL...
ti assicuro che con uno stipendio di circa 1100 euro al mese, non sono così tanto maggiori le soddisfazioni rispetto ai bruciori di stomaco.
Quindi non parlare almeno di TL che "viaggiano con altri livellie e benefit" come se viaggiassero nell'ORO.

Grazie

(29 Luglio 2008)

Tyler

fraxa1@yahoo.it

13027