il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Sanguisuga

Sanguisuga

(14 Aprile 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Trieste: contro la mistificazione della storia

Contro l'equiparazione di combattenti per la libertà e oppressori

(1 Febbraio 2003)

L'amministrazione comunale di Trieste intende portare a compimento una nuova iniziativa di mistificazione della storia. Intende infatti porre nella centralissima piazza Goldoni un monumento dedicato alle "vittime dei regimi totalitari".

Con questo monumento tutti coloro che sono caduti nella lotta contro fascismo e nazismo verranno equiparati e parificati ai fascisti, alle SS e ai collaborazionisti di tutte le nazionalità che furono uccisi alla fine della guerra.

Come discendenti di alcuni dei caduti per la libertà non intendiamo consentire che i nostri cari vengano equiparati ai loro persecutori ed assassini.

Vi chiediamo di sostenerci firmando la dichiarazione allegata, che intendiamo consegnare al Sindaco di Trieste.

Neva Blasina - Volk, Tea Volk, Pavel Volk, Sandi Volk, Mara Blazina, Lucijan Malalan, David Malalan, Emilia Cok, Giorgio Braicovich, Jordan Jakomin, Igor Juren, Diomira Fabjan Bajc

Il foglio raccolta firme per la petizione si puo' scaricare alla URL: http://it.groups.yahoo.com/group/crj-mailinglist/files/petiztrieste.doc

Per aderire telefonare a 349 5015941, 340 0802508 o via email a moda@interfree.it o volk.sandi@libero.it

questo il testo:

Al Sindaco di Trieste

Dichiariamo di essere contrari all'intenzione dell'amministrazione comunale di Trieste di dedicare il monumento che dovrebbe essere eretto in piazza Goldoni a Trieste alle "vittime dei regimi totalitari".
Un tale monumento sarebbe infatti un grave insulto alla memoria di coloro che hanno dato la vita nella lotta contro il fascismo ed il nazismo perché li metterebbe sullo stesso piano dei loro carnefici, dei fascisti, dei nazisti e dei loro collaboratori di tutte le nazionalità che sono stati uccisi alla fine della guerra.
Invitiamo perciò il Sindaco di Trieste, città nel cui centro cittadino non esiste un monumento dedicato a quanti sono caduti nella lotta per la liberazione da nazismo e fascismo, a rinunciare a tale progetto e dedicare il monumento a qualcuno o qualcosa d'altro.

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Operazione foibe»

Ultime notizie dell'autore «Coordinamento nazionale per la Jugoslavia»

6913