il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Hiroshima

Hiroshima

(7 Agosto 2012) Enzo Apicella
Il 6 agosto 1945 alle 8:16 gli USA sganciano su Hiroshima la prima bomba atomica utilizzata in un conflitto militare

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

E' la dirigenza georgiana l'esclusiva responsabile della guerra

(15 Agosto 2008)

Il comunicato del Comitato di Pace Georgiano dato alla stampa l' 11.08.2008 e' il seguente:

"Per l'ennesima volta la Georgia e' entrata in una situazione di caos e di spargimento di sangue . Una guerra fratricida con rinnovato impeto si e' svolta in terra georgiana.
Con grande delusione verifichiamo che i tempestivi preavvertimenti , nostri e di varie personalita' progressiste nel paese, riguardante il pericoloso carattere di militarizzazione del paese e il pericolo di una politica filofascista e nazionalista, non hanno avuto nessun risultato.
Le autorita' della Georgia avvertendo il sostegno di alcuni paesi occidentali e di organizzazioni periferiche e internazionali, hanno organizzato ancora una guerra sanguinaria.
La vergogna provocata dagli odierni conduttori del potere sul popolo georgiano avra' bisogno di decenni per essere cancellata.
L'esercito georgiano armato e istruito da istruttori americani , usando armi americane ,ha provocato nella citta' di Tskhinvali una barbara catastrofe.
I bombardamenti hanno ucciso cittadini dell' Ossezia, nostri fratelli e nostre sorelle, donne ed anziani. Piu' di 2000 abitanti della citta' e dei villaggi limitrofi sono morti. Inoltre sono stati uccisi centinaia di persone di cittadinanza georgiana nella zona di conflitto e in tutto il territorio della Georgia.
Il Comitato di Pace Georgiano esprime profonde condoglianze ai parenti e agli amici dei scomparsi.
Tutta la responsabilita' per questa guerra fratricida, per i migliaia di morti, ragazzi, donne ed anziani, per gli abitanti dell' Ossezia del Sud e della Georgia ricade esclusivamente sull' attuale Presidente , sul Parlamento e sul governo della Georgia.
L' irresponsabilita' e l'avventurismo del regime di Saakashvili non hanno limite.
Il Presidente della Georgia e il suo gruppo, indubbiamente, sono criminali e come tali, devono essere considerati responsabili.
Il Comitato di Pace Georgiano insieme con tutti i partiti progressisti e i movimenti sociali del paese continuera' a lottare finche' gli organizzatori di codesto mostruoso genocidio verrano puniti severamente dalla legge.
Il nostro Comitato dichiara e richiede alla piu' ampia opinione pubblica di non identificare l'attuale dirigenza georgiana con il popolo e la nazione georgiana.
Rivolge un appello a tutti per sostenere il popolo georgiano nella lotta contro il regime criminale di Saakashvili.
Indirizziamo un appello di unita' a tutte le forze politiche della Georgia, ai movimenti sociali, al popolo del paese per liberare la Georgia dal regime antipopolare del russofobo e filofascista Saakashvili. "

Tbilisi, 11-08-2008

Fonte: Rizospastis, quotidiano del KKE-Partito Comunista di Grecia
Traduzione dal testo greco di Giorgio Apostolou

il recapito dell'autore dell'articolo è:
Comitato georgiano per la pace / Georgian Peace Committee
0182. Apt. 2, quarter 8, house 10, massif 3, Tbilisi, Georgia
Tel: ++ 995 93 761363 Fax/Tel: ++ 995 32 731516
E-mail: pc_of_georgia@yahoo.com

Comitato di Pace Georgiano

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

7014