il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Allons enfants

Allons enfants

(21 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Oggi 22 agosto: visitate la Macelleria Nato

e contateli

(23 Agosto 2008)

Fate che sono vostri parenti, conoscenti, concittadini, vicini…Quelli a noi vicini fanno schifo, puzzano d’aglio e pisciano contro i muri. Anche a me fanno schifo, quelli che la guerra la portano, e là ricostruiscono, le loro nuove fortune. Metteteli a terra, uno vicino all’altro, quelli piccoli prendono poco spazio. Settantasei civili, tra cui 19 donne e 50 bambini di età inferiore ai 15 anni, sono stati uccisi in Afghanistan da un bombardamento della coalizione militare guidata dagli Stati Uniti. Molti sarebbero anche i feriti, alcuni in condizioni molto gravi. Il massacro, secondo quanto denunciato dal ministro dell’Interno afghano, è avvenuto a Shindad, nella provincia di Herat, a ovest del Paese.

Altri dieci civili (un neonato, quattro bambini, una ragazza e quattro donne, di cui una incinta) sono stati ricoverati ieri mattina nel centro chirurgico di Emergency, a Lashkargah, nel sud dell’Afghanistan, dopo essere stati feriti dalle schegge dei razzi caduti sulla loro casa durante una festa di matrimonio, nella provincia di Helmand. I parenti delle vittime hanno parlato anche di un “imprecisato, ma notevole, numero di morti”, affermando che i responsabili del bombardamento sarebbero i soldati inglesi. La notizia è riportata da Peacereporter.

Qual’è la nostra Missione Militare in Afghanistan?

“L’Italia conferma il suo impegno” in Afghanistan perché “la lotta al terrorismo ha ancora bisogno della comunità internazionale”. E’ quanto ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, in una intervista al Tg1 dopo che oggi delle bombe hanno ferito tre alpini italiani. In Afghanistan, ha aggiunto, c’è ancora bisogno della “Comunità internazionale”. Infine Frattini ha ribadito “solidarietà” ai soldati italiani perché “essi ci stanno facendo onore, stanno portando la bandiera italiana come bandiera di pace contro il terrorismo e l’instabilità”.

Non riconosco nessuna autorità a chi si fa complice, col voto, il rifinanziamento e il silenzio, tantomeno di questa sporca “solidarietà” con la “comunità internazionale”.

Doriana Goracci

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Afghanistan occupato»

Ultime notizie dell'autore «Doriana Goracci»

6556