il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La Gelmini ha ragione

La Gelmini ha ragione

(26 Novembre 2010) Enzo Apicella
Manifestazioni studentesche contro la "riforma" Gelmini in tutte le città.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Vigili del fuoco 17 ottobre in piazza: più delle parole contano i fatti!

(19 Ottobre 2008)

Tantissimi Vigili del fuoco in piazza per dire No ai tagli al Ministero dell'Interno che non permettono più di assicurare il soccorso alla popolazione, ormai nei Comandi provinciali si può disporre solo di un automezzo di soccorso, il secondo intervento anche se più pericoloso non si può effettuare - No ad una finanziaria che deve recuperare 40 Miliardi di euro sulla pelle dei lavoratori, soldi che devono essere prelevati dai contratti di lavoro, dalle cause di servizio, dalle malattie, dalla contrattazione decentrata.- No a carriere bloccate da anni, a causa di un ordinamento professionale varato dopo la pseudo militarizzazione che ha dequalificato tutti i Vigili del Fuoco - No ad un regolamento di servizio che più che essere un regolamento ha tutte le connotazioni del manuale dei "giovani balilla"!!!!

I Vigili del Fuoco sono la struttura centrale di un sistema di protezione civile nel paese, è questo che in piazza hanno voluto rivendicare, vogliono essere il braccio operativo della popolazione: dove non arriva il comune cittadino là ci sono i Vigili del Fuoco con la loro professionalità e la loro autorevolezza, altro che essere analoghi ad altri enti dello Stato che svolgono attività autoritarie e repressive!!

Non abbiamo bisogno di gradi militari o strumenti offensivi per stare in mezzo alla gente abbiamo la nostra professionalità e per questo vogliamo essere pagati e valorizzati !! il nostro impegno quotidiano è quello di acquisire la conoscenza, per migliorare le nostre qualità, materie a salvaguardia della popolazione, dell'ambiente, discute di previsione dei rischi, della prevenzione del territorio, dei piani di rischio comunali, della prevenzione nei luoghi di lavoro (solo ieri 8 morti), questi sono gli elementi che qualificano il personale dei Vigili del Fuoco e non altro.

Questo per dire a tutti coloro i quali, compreso il Presidente della Repubblica, dicono che non bisogna dire sempre no, che su questa strada e a ragion veduta metteremo tutto il nostro impegno per valorizzare i lavoratori del Corpo nazionale - chi cerca di sottrarci diritti è dignità parificandoci a forze poliziesche lo fa con uno scopo ben preciso svenderci al potere politico di turno, - non dimentichiamoci che nel nostro paese ogni tanto i mezzi di informazione ci dicono che esistono in modo molto velato "servizi deviati" con forti strumenti di contrasto all'interno di alcuni settori che tentano ogni giorno di imbrigliare la democrazia ed i lavoratori!!

Non vorremmo che solo perché i Vigili del Fuoco hanno ancora la forza di scendere in piazza e rivendicare diritti, qualcuno dall'interno ha creato e sostiene forze che non nascono dalla cultura sindacale per farci abdicare!!!

I Vigili del Fuoco sono e devono sempre più rivendicare la Direzione dell'Emergenza del Paese!.

Roma 19/10/2008

Antonio Jiritano
vigilidelfuoco.rdbcub.it

6801