il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Gutta cavat lapidem?

Gutta cavat lapidem?

(19 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Le mani sulla città - 3 date sulla gentrificazione
    (28 Febbraio 2020)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Capitale e lavoro)

    • 4 Marzo 2020 - Roma
      Riunione pubblica intercategoriale in preparazione dello sciopero del 9 marzo

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    Il nemico e' in casa nostra: i padroni e i loro governi

    Comunicato per sciopero 17 ottobre

    (15 Ottobre 2008)

    Gli operai, i lavoratori, oggi frantumati e divisi sono completamene in balia dei padroni che alimentano le guerre fra poveri distogliendoli dai veri responsabili : il capitale.
    La nuova ondata di licenziamenti, il peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro che si stanno preparando possono essere efficacemente contrastati solo se questa lotta è conseguente alla lotta contro il capitalismo e il suo sistema di sfruttamento.
    L'unità si realizza nella lotta, per questo oggi siamo in piazza come lavoratori di vari settori (cooperative, industria e pubblico impiego), lavoratori italiani ed immigrati contro i padroni e il loro governo. Uniti nello stesso corteo dietro lo striscione IL NEMICO E' IN CASA NOSTRA perché siamo convinti che i lavoratori o si liberano da soli (nel senso dell'autonomia politica di classe) dalle catene dello sfruttamento o continueranno a rimanere schiavi.
    Infatti già da oggi un grande numero di lavoratori italiani e immigrati deve sottostare ad un sistema di lavoro sempre più schiavizzato e subire di volta in volta licenziamenti e miseria.
    Pur non condividendo le modalità di questo sciopero, perché calato "dall'alto" da alcuni sindacati di base noi vi partecipiamo affinché si rafforzi la contrapposizione sociale di classe alle politiche borghesi per una difesa generalizzata delle condizioni di vita dei lavoratori.
    Ci presentiamo alla manifestazione sotto lo striscione di denuncia che IL NEMICO E' IN CASA NOSTRA, la nostra borghesia che al pari delle altre borghesie imperialiste mantiene e perpetua questo modo di produzione basato sullo sfruttamento della stragrande maggioranza della popolazione mondiale.
    Siamo insieme uniti e convinti che la sola risposta sindacale, comunque fatta e diretta, sia insufficiente per contrapporsi alla guerra scatenata dalla borghesia, (che già militarizza i territori) contro i lavoratori per favorire un processo politico di ricomposizione sociale.
    La manifestazione partirà da Largo Cairoli a Milano alle ore 10
    L'appuntamento è sotto lo striscione IL NEMICO E' IN CASA NOSTRA

    CENTRO DI INIZIATIVA PROLETARIA
    CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO VITTORIA
    COORDINAMENTO LAVORATORI E COMUNISTI (WORK)
    COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E NEL TERRITORIO
    SLAI COBAS PROVINCIALE MILANO

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Sciopero generale del 17 ottobre 2008»

    4480