IL PANE E LE ROSE - classe capitale e partito
La pagina originale è all'indirizzo: http://www.pane-rose.it/index.php?c3:o13142

 

Sceneggiatura storica

Pochi minuti del vostro tempo per invitarvi a creare un proseguo di questo copione fino ad ora in 15 atti e trovare un titolo!

(28 Ottobre 2008)

[Fonti: tutti i testi di storia nazionali e internazionali, stampa nazionale su Google News]

Titolo: ........

Atto I
1650 Gran Bretagna: gli sfruttamenti nelle fabbriche a prescindere da età, sesso e salute con orari lavorativi che arrivavano fino alle 16 ore al giorno malpagate e senza coperture di sorta, comportano l'apparizione delle prime associazioni operaie. Il tutto vive nell'illegalità.

Atto II
1790 Gran Bretagna: Nasce la forma di protesta del Luddismo. Gli sfruttamenti esplodono nella distruzione dei macchinari per la produzione nelle fabbriche da parte degli stessi lavoratori. Anche queste forme vengono bandite dalla legge e punite con la pena capitale anche negli altri stati.

Atto III
1824 Gran Bretagna: Le associazioni dei lavoratori vengono legalizzate dal governo inglese.

Atto IV
1833 Gran Bretagna: In Inghilterra si riesce ad ottenere la prima legge che limita l'orario del lavoro infantile in fabbrica. I sindacati si rafforzano tentando di federarsi in un'unica associazione nazionale (Grand National Consolidated Trades Union).

Atto V
1855 Australia: Il movimento sindacale australiano fissa il famoso slogan "otto ore di lavoro, otto ore di svago, otto ore di riposo".

Atto VI
1857 USA: L'8 marzo centinaia di operaie tessili di New York scioperano contro i bassi salari e le condizioni di lavoro. Da allora la data diventerà l'emblema della lotta per la liberazione delle donne.

Atto VII
1864 Italia: Sciopero dei lanieri del biellese conclusosi con l'arbitrato di Pasquale Stanislao Mancini, il primo esempio di contratto collettivo (CCNL).

Atto VIII
1906 Italia: Nasce la CGL (Confederazione Generale del Lavoro), il primo sindacato generale italiano.

Atto IX
1919 Italia: Nasce ufficialmente il fascismo di Benito Mussolini, che diventerà partito nel 1921.

Atto X
1927 Italia: i sindacati vengono sciolti ed é bandito il diritto di sciopero. La pena è la galera o l'esecuzione. Molti dei lavoratori che scamperanno entreranno (e molti di essi troveranno la morte) nel movimento partigiano.

Atto XI
1933 Germania: dopo la salita al potere di Hitler, e dopo l'eliminazione dei sindacati indipendenti, viene creata la DAF con compiti di integrazione delle masse operaie nella Volksgemeinshaft nazista.

Atto XII
1946: Il popolo italiano sceglie la Repubblica come forma di governo, che vedrà la sua Carta Costituzionale nel 1947.

Atto XIII
1977 ONU: con una risoluzione (16 dicembre) le Nazioni Unite indicono la Giornata internazionale della Donna.

Atto XIV
Giugno 2008 Italia: Nel confronto fra Confindustria e sindacati sul tema della "riforma della contrattazione", oltre allo smantellamento del CCNL che ancora una volta non vede una ferma opposizione da parte degli stessi sindacati, tra i punti in discussione le aziende hanno chiesto il la prima forma di divieto di sciopero generale da dopo il fascismo.

Atto XV
Ottobre 2008 Italia: Il Ministro Sacconi del Governo Berlusconi IV, tramite la stampa parla di introdurre l'obbligo di dichiarazione anticipata dello sciopero e della schedatura dei lavoratori che vi vorranno aderire, di trattenute anche in caso di "scioperi saltati" e dell'introduzione dello "sciopero virtuale", ossia uno sciopero comprensivo di trattenute ma in cui lo scioperante continua il suo lavoro con un fazzoletto simbolico legato al braccio.

Atto XVI
20XX Italia: ?

Buon divertimento.

Articolo scritto martedì 28 ottobre 2008

Malfattore

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Difendiamo il contratto nazionale di lavoro»

2743