il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il pupazzo di Monti

Il pupazzo di Monti

(5 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

CAMPERISTICA: il documento delle OO.SS.

(28 Ottobre 2008)

Nei giorni scorsi si è svolta a Poggibonsi una riunione delle RSU della camperistica con le strutture confederali e di categoria di CGIL CISL UIL di Siena e Firenze. Le OO.SS. hanno ritenuto necessario elaborare un documento in merito alle problematiche che investono oggi le aziende del camper.

L’attuale situazione del settore ci vede molto preoccupati, riteniamo di avere di fronte difficoltà serie in tutte le aziende, seppure con i necessari distinguo, soprattutto per quanto riguarda le aziende produttrici finali, che hanno dinamiche, percorsi e problematiche anche pregresse rispetto all’avvento della crisi. In questa difficile fase sono coinvolte anche tutte quelle aziende piccole e piccolissime che lavorano nell’indotto (legno e meccanica) e che sono ancora più fragili di fronte alle difficoltà del mercato.

CGIL CISL UIL di Siena e Firenze ritengono che sia necessario avere a disposizione in maggior dettaglio i numeri, i fatturati e le vendite delle aziende per delineare con chiarezza la reale situazione del settore.

Per quanto ci riguarda abbiamo richiesto un tavolo con le tutte le Istituzioni interessate (Regione, Province, Comuni), affinché si possa avviare un confronto sulle problematiche del settore e ragionare per costruire un percorso che possa essere d’aiuto, a partire da un sostegno ai lavoratori interessati che si trovano in grande difficoltà.

Riteniamo che sia determinante il ruolo delle stesse aziende e delle associazioni di categoria, perchè le idee e le ipotesi sulle quali costruire i progetti e i programmi futuri devono partire soprattutto da loro. CGIL CISL UIL di Siena e Firenze a questo proposito chiedono di avviare un confronto anche con le associazioni di categoria e le aziende, per confrontarsi sul percorso, sui programmi e sulle strategie da mettere subito in campo. In questo senso riteniamo che il distretto del camper possa essere un luogo di sintesi e di coordinamento per le iniziative future.

Sicuramente non condivideremmo un percorso che vede le aziende protagoniste nel rapporto con il territorio con richieste di credito, ma che non prevede contemporaneamente l’attuazione di azioni di sistema, a partire dalla realizzazione delle infrastrutture, all’innovazione, alla ricerca ed alla formazione.
Peraltro riteniamo che tale situazione imponga una grande attenzione da parte di tutti nei confronti dei lavoratori diretti e dell’indotto.

Chiediamo anche alle Istituzioni un’attenzione mirata a garantire e sostenere l’occupazione, ma anche il reddito e la possibilità di utilizzo degli ammortizzatori sociali da parte di tutte quelle piccole e piccolissime aziende che saranno le prime a pagare le spese di questa situazione.

Riteniamo in particolare essenziale il tema del reddito, e così come si parla di attivare il sistema del credito per le aziende, allo stesso modo vanno ricercate delle forme, da parte degli stessi Istituti di credito, per l’individuazione di strumenti mirati ad un aiuto concreto ai lavoratori ed alle loro famiglie.

CGIL CISL UIL di Siena e Firenze, a sostegno dell’occupazione e affinché vi sia un impegno di tutti per il rilancio dell’economia dell’intera valdelsa e la salvaguardia del settore del camper, promuoveranno un’iniziativa di sciopero con manifestazione da tenersi entro la prima metà di novembre.

CGIL CISL UIL Siena e Firenze

Poggibonsi, 16 ottobre 2008

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La Crisi Del Camper»

3106