il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Rachel Corrie vive

Rachel Corrie vive

(5 Giugno 2010) Enzo Apicella
E' arrivata al largo di Gaza la nave Rachel Corrie, intitolata alla pacifista americana assassinata dai soldati israeliani nella striscia di Gaza nel 2003

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Lo stato neofranchista spagnolo ha illegalizato ANV (Acción Nacionalista Vasca)

(18 Settembre 2008)

Con la collaborazione pratica dei rappresentanti politici dei neoliberalismo nazionalista e la socialdemocrazia basca, oggi 16 di settembre di 2008, i tribunali di giustizia dello stato neofranchista spagnolo hanno ilegalizato di nuovo a una organizzazione politica di sinistra e independentista basca: Acción Nacionalista Vasca/ Eusko Abertzale Ekintza.

Acción Nacionalista Vasca, organizzazione socialista e independentista nata in 1930, lottó creando battaglioni di propri miliziani in contro della sollevazione fascista spagnolo in 1936, in quelle trincere lasciarono la sua vitta 550 gudari (=guerrigliero). Condividisi trincera e goberno con lo stesso PSOE, che oggi li paga lo suo sforzo in sangue e carcere CON LA ILLEGALIZAZIONE, e con il PNV che anche li paga usurpato le comune che il popolo, votando nelle urne, aggiudicó a ANV.

ANV, organizzazione che ha accompagnato il progetto di una Euskal Herria independente e socialista praticamente dal inizio, e legalmente fino oggi.

ANV, organizzazione della cuale furono militanti quelli combatenti antifascisti e internazionalisti dal "Batallón Gernika", uno dei primi in entrare in quello Paris liberata dal nazismo, dopo di forti combati. Sappiamo che il Goberno attuale di Paris si lo ringrazierá, aumentando la collaborazione represiva con lo stato neofranchista spagnolo.

Di tutte queste forze dil neoliberalismo, no aspettiamo piú che repressione e sfruttamento. E le forze antiglobalizazione, cosa diccono?

Che prendano buona nota quelle forze europee che, per diverse strade, tentano promuovere di una maniera sincera, un NUOVO MONDO senza sfruttamento.

In 1936, (data forse lontana nel calendario, peró ogni volta piú vicina nella somiglianza dei insegnamenti per la clase lavoratrice e i popoli in lotta) il capitale europeo sperimentava nello stato spagnolo, una uscita alla sua crisi in chiave di fascista, che ha avuto tra gli suoi alliati posteriori, la mancanza di una vera e eficaces solidarietá internazionalista della maggioranza della sinistra europea. Quello fascismo triunfante ha percorso dopo Europa.

Quando oggi, 2008, si retorna a ILLEGALIZAR, VIETARE, REPRIMIRE, E INCARCERARE LE IDEE in favore dei diritti sociali e della autodeterminazione del Popolo Basco per il Regno Neofranchista di Spagna, puó resultare veramente pericoloso per la sinistra transformatora europea, in questi tempi di globalizazione, retornare a pensare che lo che sirve per il capitale nel contesto dello Stato spagnolo, non sirve per il degli stati europei.

FASCISMO E NEOFRANCHISMO. Non ci stanno piú altri concetti per definire il regime del Regno spagnolo, gobernato adesso per il PSOE, adesso per il PP.

Chiamiamo a tutte le forze amiche e solidarie con la lotta di Euskal Herria a demostrare lá dove trovano, la vera facia fascista del Regno di Spagna, dove ora É VIETATO articulare partiti politici che defendano la independenza e il diritto di autodeterminazione per Euskal Herria, dove É VIETATO la libertá di voto, VIETATO IL DIRITTO A MANIFESTAZIONE per queste reivindicazione democratiche, quando LE CARCERE SI SONO RIEMPIENDO per centinai di MILITANTI SOCIALI independetisti baschi, incrementando 10 anni piú di carcere, FINO 40 anni di permanenza fisica nella carcere, e la posibilita di continuare la repressione telematica durante 20 anni piú, una volta finita la condena totale e fuori della carcere.

Che si sappia: la sinistra independentista basca, anche sotto queste neofranchismo asfissiante del PSOE, continuará loteando per fare realtá in nostra terra, quello diritto democratico irrinunciabile di tutte le nazione senza stato europee, potere costruire di maniera democratica un stato proprio e socialista.

La solidarietá tra i popoli, quella tenerezza cosí necessaria!!!
Gora Euskal Herri askatua eta sozialista!!!
AURRERA ANV!!!

Askapena. Organizzazione internazionalista basca.

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Euskadi»

4210