il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 Aprile

25 Aprile

(25 Aprile 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

Aggressione fascista a un compagno del circolo Italia-Cuba della Tuscia

(21 Dicembre 2008)

Sabato 13 dicembre, a Pistoia, il compagno Cristian Boeri, iscritto al Circolo della Tuscia dell’Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, è stato aggredito e ferito da un banda di squadristi neonazisti. Come sovente accade, il compagno e altri accorsi in sua difesa sono stati messi sullo stesso piano degli aggressori, fermati e denunciati dai carabinieri con la solita accusa cerchiobottista della “rissa tra opposte fazioni”. Tutto questo si inserisce in un clima che ogni giorno va deteriorandosi e vede il proliferare in tutto il paese del teppismo nazifascista, spesso tollerato, perlopiù impunito, reminiscente della famigerata “strategia della tensione” con la quale, nel secolo scorso, inventandosi il paradigma degli “opposti estremismi”, il potere volle recuperare gli spazi conquistati dalle lotte sociali. Ne è stato ripetutamente vittima anche il nostro circolo, il portone della cui sede è stato imbrattato da scritte e simboli nazisti e i cui manifesti sono stati sistematicamente strappati o deturpati da ingiurie, senza peraltro che tale teppismo riuscisse minimamente a intimidirci.
Il Circolo della Tuscia esprime tutta la sua più affettuosa solidarietà al compagno Cristian e invita tutti i circoli dell’Associazione, le forze organizzate antifasciste e singoli cittadini a concorrere a questa iniziativa di solidarietà.

Ecco lo svolgimento dei fatti, come riferito da numerosi testimoni e riportato anche dalla stampa.
Sabato 13, nello spazio autogestito “Liberato” di Pistoia, al termine di un dibattito tra cittadini, una squadra di sei giovani neonazisti dell’associazione “Casa Pound”, che esibivano spille e adesivi con svastiche e i classici simboli celtici ed erano armati di catene, mazze e coltelli, hanno iniziato a lanciare insulti contro alcune persone affacciate alle finestre del Centro. Per porre fine a queste provocazioni, alcuni partecipanti al convegno si sono affacciati al portone. Cristian Boeri, uscito per primo, è stato immediatamente colpito con catene sul capo e sul viso, riportando una ferita che ha richiesto sette punti di sutura. Al sopraggiungere di altre persone dall’interno, gli aggressori si sono dati alla fuga. A poca distanza, trovatisi di fronte a due macchine di carabinieri e polizia, i neonazisti si sono fermati e hanno rinnovato inni al duce, saluti romani, insulti e minacce alle persone che li avevano fatti allontanare. Seppure impegnati meramente nella sacrosanta difesa antifascista, sono stati identificati e denunciati, insieme a quattro nazifascisti, sei dei partecipanti all’incontro di “Liberato”. Tutti per “rissa”, senza preoccuparsi di distinguere tra aggrediti e aggressori, oltre tutto in palese violazione della legislazione antifascista.

La questione è stata sollevata in Consiglio Comunale il successivo lunedì, grazie all’iniziativa del PdCI, dei Verdi e di alcuni DS. Un’assemblea cittadina martedì 16, ha risposto alle sempre più frequenti e sempre più tollerate provocazioni di giovani nazifascisti, con l’intervento di oltre cento cittadini, di PRC, ARCI, ANPI, associazioni varie, tutti in solidarietà con gli aggrediti e con il compagno ferito.

Va denunciata la disponibilità offerta in un numero crescente di casi da istituzioni, magistratura e forze dell’ordine al dilagare di associazioni ed iniziative nazifasciste, come l’apertura di “Casa Pound” a Pistoia, che, oltre a esprimersi in continue violenze, anche sanguinose, contro antifascisti e semplici cittadini, sarebbero passibili degli interventi repressivi imposti dalla legge. E ci si deve chiedere chi abbia un interesse a concedere tanta impunita agibilità a queste forze dell’eversione antidemocratica.

Sandra Paganini
Segretaria Circolo Italia Cuba della Tuscia (Manziana)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

Ultime notizie dell'autore «Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba»

7129