il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Esopo ad Assisi

Esopo ad Assisi

(26 Settembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Perché una manifestazione ad Assisi contrapposta a quella di Roma?

(10 Gennaio 2009)

Siamo un gruppo di soci Arci e Acli del Comune di Cascina, ci rivolgiamo alla cittadinanza , alle associazioni e alle istituzioni del nostro territorio.

Ci sono differenze culturali e politiche tra i firmatari di questo appello, ma siamo accomunati dall’impegno sociale e civile che rappresenta un baluardo contro la barbarie, la xenofobia, la intolleranza. Affermiamo una cultura pacifista e solidale che cerchiamo di concretizzare ogni giorno nelle nostre iniziative.

Siamo terrorizzati dagli avvenimenti di Gaza e non possiamo stare a guardare davanti all’uso di armi di distruzione di massa, alla distruzione di scuole e ospedali, alla strage di vecchi e bambini, non vogliamo subire la scelta del Governo di Israele che nega il diritto ad una terra e ad uno stato indipendente per il popolo palestinese. Questa volta non abbiamo dubbi e ci schieriamo contro la guerra e gli attacchi militari di Israele, facciamo nostri gli appelli dei pacifisti Israeliani e della rete italiana degli ebrei contro la guerra.

Non condividiamo la scelta della Tavola della pace, di Acli, Cgil e Arci di indire una seconda manifestazione il 17 Gennaio, ad Assisi in contrapposizione a Roma. E’ giusto l’appello “la guerra deve essere fermata”, è giusto criticare la retorica e gli appelli inconcludenti ma è assolutamente ingiusto negare la solidarietà ad un popolo martoriato da attacchi missilistici e da anni di embargo.

Per questo noi saremo a Roma dove porteremo le nostre istanze di pace e di solidarietà al popolo palestinese per costruire un ponte con la società civile di Israele contro la guerra e per la coesistenza di arabi e palestinesi.

Chiediamo all’Arci e all’Acli di Pisa di rivedere la propria posizione e ricordiamo che negli anni passati tante volte abbiamo manifestato per la pace e contro la guerra ma anche a sostegno di popoli affamati da guerra e da carestie

Un gruppo di iscritti all’Arci e all’Acli del Comune di Cascina

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Dove va il movimento per la pace?»

6621